10 frasi buddiste che ti cambieranno la vita

Il buddismo più che una religione può essere considerato una dottrina, una sorta di filosofia di vita. La vera natura del buddismo è legata al risveglio dello spirito attraverso la pratica di meditazione.

Una volta svegliato lo spirito l’uomo riesce davvero a vedere al di la delle apparenze e ad agire in modo da non recare dolore ne a se stesso ne agli altri esseri viventi che lo circondano.

Anche le persone che non seguono questa dottrina però possono apprezzare le virtù di alcune frasi. Le frasi buddiste riportate  infatti possono davvero essere considerate come delle perle di saggezza da custodire e da rileggere ogni qual volta ci si sente in difficoltà.

Il falegname piega il legno, l’arciere crea le frecce, il saggio modella se stesso.
Le esperienze aiutano a modificare se stessi. Cambiare se stessi è sinonimo di saggezza ma non solo. Nella vita per trovare la pace interiore è necessario comprendere quelli che sono i propri limiti e le proprie virtù. Imparare a dosare le proprie capacità ti aiuterà a crescere ed ad avere esperienze emotive più soddisfacenti.

“Attraverso la violenza forse puoi risolvere un problema, ma pianti i semi per un altro.”
Anche se talvolta, almeno apparentemente, la violenza può sembrare l’unica soluzione per risolvere un problema, in realtà ne genera altri (con il mondo esterno ma soprattutto con la propria anima). Recare dolore a qualsiasi altro essere vivente non è mai un bene, è un gesto ignobile che non andrebbe mai fatto.

“Il dolore va accettato.”

Non si può evitare il dolore, esso fa parte della vita. Se le cose brutte non avvenissero non saresti in grado di apprezzare a pieno le cose belle della vita. Tuttavia è possibile lenire le pene ed evitare di soffrire inutilmente attraverso il distacco emotivo. Se riesci ad osservare gli avvenimenti da altre prospettive riuscirai a controllare il dolore ed evitare di soffrire per cose blande per le quali non ne vale la pena.

La capacità di avere una visione più ampia dell’esistenza ti permetterà di cogliere aspetti fin ora tralasciati, dati per scontati. L’affetto dei propri cari, la bellezza della natura, la consapevolezza che, nonostante tutto, la vita è meravigliosa!

“Una brocca d’acqua si riempie goccia a goccia.”

Nella vita non demordere, non arrenderti alla prima difficoltà. una frase simile, anche se di origini nettamente diverse dal buddismo è: “Roma non è stata costruita in un giorno”. Abbi pazienza e non lasciare che il tempo ti faccia rinunciare ai tuoi obiettivi.

“Non indugiare nel passato, non pensare al futuro ma concentrati sul presente.”
La vita è adesso. Pensare sempre al passato o a ciò che potrà avvenire nel futuro non sempre è d’aiuto per condurre un’esistenza serena. Quante volte hai pensato:

“Ah se potessi tornare indietro…”
“Quell’amico lo chiamerò quando avrò tempo.”
“Appena mi sistemo ci vediamo.”
“Prima o poi farò quel viaggio!”
Alza la cornetta, prenota il viaggio, la vita è ora. Gli affetti e l’amore per te stesso lo devi preservare! Oggi è oggi e va goduto fino all’ultimo secondo!
“Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.”

Questa frase in realtà è del noto filosofo Julius Evola anche se alcuni la attribuiscono a Mahatma Gandhi. Pur non essendo una frase legata alla dottrina è largamente condivisa anche dai buddisti. Goditi il presente, ogni attimo ogni momento, in ogni luogo!

E impara, impara da tutto e tutti, non solo da chi ti fa del bene, anche da chi ti può far soffrire. Ogni momento va gustato come se fosse l’ambrosia degli dei. Assimilare conoscenza dagli altri, da ciò che ti circonda ti rende saggio, aiuta a crescere, e ricorda che c’è sempre da imparare, anche a 100 anni.

“Abbi cura di te stesso, anima e corpo.”
Sei abituato a considerare mente e corpo come due componenti separate. In realtà sono strettamente legate l’una all’altra. “Mens sana in corpore sano” (“mente sana in corpo sano”) è una frase che rende bene l’idea. Quando stai male psicologicamente sappi che il tuo organismo ne risente.

Quando soffri o sei ansioso il corpo risponde a modo suo a questi stimoli. Il corpo va preservato ma anche la mente va salvaguardata. Ricorda che se non sei sereno anche il tuo fisico ne risente e alla lunga può recarti gravi patologie. È quindi importantissimo curare corpo e mente. Dedica del tempo a te stesso, fai una passeggiata, concediti i tuoi spazi, fai qualcosa che davvero ti fa star bene!

“Ci sono solo due errori che si possono fare nel cammino verso il vero: non andare fino in fondo e non iniziare.”
Spesso ci si affligge per problemi che potrebbero essere risolti semplicemente mobilitandosi. Se non sei disposto a cambiare ciò che fai nulla cambierà intorno a te! E ricorda, non puoi dire di aver davvero tentato se non hai provato a portare a termine ciò che hai iniziato!

“Anche se soffri non tormentare gli altri con il tuo dolore.”

Se da una parte è vero che sfogarsi fa bene, è altrettanto vero che affliggere chi ti circonda con le tue agonie non aiuta nessuno. È importante mettersi nei panni degli altri, essere empatici. Riuscire a controllarsi non è semplice e richiede un livello di saggezza tale da permetterti comprendere il confine tra il ricercare conforto e lo strazio che puoi recare con le tue sofferenze.

Vorresti sentirti afflitto a causa delle pene altrui? Ricorda che recare dolore agli altri, anche indirettamente, non è contemplato e può generare squilibri emotivi che possono rovinare relazioni importanti

Nel cielo non c’è distinzione tra est e ovest, sono le persone a creare queste distinzioni nella propria mente per poi pensare che siano vere”.

Impara a distaccarti dalle ideologie, a seguire il tuo animo. I confini politici, le differenze tra razze e religioni in realtà sono costrutti sociali inventati dall’uomo.

Pensa a quanto ti condizionano le distinzioni, a quanto gli adulti, a differenza dei bambini, si facciano problemi inutili, guerre intere scatenate per la brama di potere e per le differenze tra ideologie. Perché odiare due persone che si amano?

Perché non accettare qualcuno perché appartiene ad una religione diversa dalla tua?
Se tutti agissero pensando al dolore che potrebbero recare agli altri il mondo sarebbe un posto migliore. Cerca di essere cosciente delle tue azioni, del tuo vero io, di evitare i pregiudizi, di vivere all’insegna dell’amore più puro.

Apprezza quelle piccole cose che dai per scontate: un sorriso, il profumo di un fiore, un albero, un abbraccio….Il mondo è un posto meraviglioso basta solo riuscire ad agire seguendo il proprio cuore!

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.


© Copyright, www.psicoadvisor.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

Nessun commento.

Lascia un commento