11 cose da NON fare con un Narcisista

cose da non fare con un narcisista

narcisisti sono completamente assorbiti da se stessi. La maturità emotiva di un narcisista, in un certo senso, è come se fosse bloccata all’infanzia, al periodo in cui hanno subito il più grande torto della loro vita. Quel mancato riconoscimento, quell’abbandono, quella negazione…

Molti psicologi ritengono che la maturità emotiva del narcisista possa corrisponde, almeno in parte, a quella dell’età in cui, da bambino, ha vissuto il suo trauma. Per trauma non s’intende qualcosa di necessariamente eclatante. Prima ho usato il termine “torto emotivo“, proprio come quello che può causare una mamma poco attenta.

Già, il narcisista non è stato necessariamente un bambino troppo amato. L’argomento è stato approfondito, in dettaglio, nell’articolo Narcisisti si nasce o si diventa. A prescindere da quelle che sono le cause, di seguito ti riporto alcuni atteggiamenti da evitare quando ti trovi a stretto contatto con un narcisista.

#1. Non prendere per oro colato ciò che dice

L’immagine è tutto per i narcisisti. Più di ogni altra persona, il narcisista si affanna per mantenere un’immagine integra e di superiorità.

Per quanto possano apparire certi e sicuri, la loro facciata è stata “progettata” per nascondere un vuoto interiore difficile da capire e impossibile da colmare.

Il narcisista, per regalare la migliore immagine di sé, può essere portato a mentire. Attenzione! Non sto dicendo che tutti i narcisisti mentono, ma solo che è meglio riflettere bene sulle informazioni che ti dà, soprattutto quando queste mettono il narcisista in bella luce a discapito di altre persone.

#2. Non sbilanciarti troppo nel raccontargli di te

Certo, fai bene ad aprirti e a stringere rapporti intimi, profondi e sinceri. Quando lo fai con un narcisista, però, sappi che può gli racconti di te e più munizioni avrà lui da lanciarti contro.

I narcisisti si sentono bene screditando il prossimo. E’ triste, ma questo è l’unico modo che hanno per sentire il loro valore. Quando ti screditano, si sentono migliori di te e così credono di valere.

I narcisisti possono usare qualsiasi informazione per umiliarti e manipolarti. Se ti mostri in vulnerabile, potresti diventare il suo nutrimento preferito. Sii prudente su ciò che decidi di raccontargli, soprattutto se hai già una bassa autostima.

#3. Non giustificare i tuoi pensieri ne’ i tuoi atteggiamenti

Se hai stretto un qualsiasi rapporto (sentimentale, amicale, di lavoro…) con un narcisista… sai già bene come queste persone riescono a farti dubitare di te. In molte circostanze, potresti essere portata a doverti giustificare… Sappi che non sei tenuta a dare spiegazioni dei tuoi atteggiamenti. Ogni emozione che provi è lecita e non devi giustificarti con nessuno.

#4. Non banalizzare i suoi atteggiamenti disfunzionali

 

I narcisisti attuano una danza famelica e sono capaci di assorbire moltissime energie. Nel corso del tempo, potrai abituarti ai suoi atteggiamenti disfunzionali senza capire quando realmente siano dannosi per la tua salute mentale e per la tua crescita personale.

Non lasciarti ingannare, fai introspezione e interrogati sempre su quelle che sono le tue volontà. Devi avere ben chiaro il limite tra la tua volontà e le sue istigazioni. Umiliare, schernire, minimizzare o manipolare, sono tutti atteggiamenti malsani e sbagliati.

#5. Non aspettarti che possa assumersi le sue responsabilità

I narcisisti sono bravi ad assumersi le proprie responsabilità…. sì, ma solo a parole! Possono gonfiarsi la bocca di belle parole ma la verità è che i narcisisti si prendono il merito e scaricano le colpe… anche su di te.

narcisisti pensano di avere uno status speciale. Cercare di far ragionare un narcisista circa un loro torto… sarà un’impresa dura. Se vuoi mettere alle strette un narcisista devi farlo con fatti tangibili, portandogli la realtà sotto al naso… attenta però, anche così potrebbero sottrarsi e negare. Con la realtà di fronte, potrebbero affermare che era tutto un gran malinteso, che tu non l’hai capito oppure, al limite, che non si è spiegato bene ma è l’evidenza ciò che intendeva.

#6. Non dare per scontato che possa condividere i tuoi stessi valori

Il narcisista ha una visione del mondo tutta sua. Se ti aspetti dal narcisista, valori come compassione e  sincerità, hai fatto male i tuoi conti. 

I narcisisti sono affamati di attenzioni, quindi non farti false aspettative. Imposta dei limiti e cerca di non scavalcarli.

#7.Non aspettarti che possa cambiare

Se messo alle strette, il narcisista può prometterti mari e monti e potresti assistere a cambiamenti repentini. Attenta a non cantare vittoria troppo presto… i cambiamenti non reggono a lungo. Spesso degli atteggiamenti disfunzionali spariscono ma ne appaiono altri che potrebbero essere addirittura più dannosi.

Le dinamiche di fondo non spariscono da un giorno all’altro e soprattutto non spariscono in assenza di ammissioni e consapevolezza.

Piuttosto che sperare in un suo cambiamento, se proprio devi convivere con un narcisista, sii consapevole dei suoi grossi limiti e impara ad accettarlo. Prima di accettarlo, però, impara a prenderti cura di te stessa.

#8. Non alimentarlo con la tua rabbia

La rabbia e gli scontri, possono alimentare un circolo vizioso di atteggiamenti disfunzionali. Hai ragione, i narcisisti suscitano inevitabilmente rabbia ma è sbagliato lasciarsi sopraffare dalla collera… beh, è vero, anche reprimerla non è saggio. La rabbia repressa si deposita in una piega della tua psiche e la danneggia causando depressione, ansia, risentimento, cinismo, sfiducia in se stessi…

Un modo positivo per esprimere la rabbia è mediante l’assertività. Così si difendono le proprie convinzioni e si dimostra rispetto per gli altri. Messa da parte l’aggressività, parla con fermezza e rimani coerente con la decisione presa. La rabbia, in questo modo, sarà usata in modo costruttivo per farti sentire meglio, senza aspettarsi nulla in cambio dai narcisisti.

#9. Non metterti da parte

Attenta a non fare troppi passi indietro. Non mettere da parte i tuoi interessi e… se hai perso di vista te stessa e non riesci più a capire quali sono i tuoi gusti e le tue aspettative, lavora su te stessa!

Cerca di consolidare a pieno la tua personalità, la tua posizione e soprattutto prenditi cura di te.

Certo, puoi avere compassione per le profonde ferite che si porta dentro il narcisista. Puoi provare tristezza per le limitazioni vissute da queste persone… ma tu sei la tua principale responsabilità. Concentrati sulle tue aspirazioni e cerca di condurre una vita sana e gratificante. Purtroppo il narcisista non sa regalare gratificazioni durature.

#10. Non ripagarlo con la stessa moneta

Potresti essere tentata di ricambiarlo con la sua stessa moneta. In questo contesto ti consiglio di leggere i miei articoli:

#11. Non fare la sprovveduta, documentati

Documentati su quello che è il disturbo narcisistico e soprattutto su quelli che sono gli atteggiamenti e i comportamenti manipolatori più messi in atto dai narcisisti. Esistono dei comportamenti piuttosto comuni anche se non è mai facile riconoscerli.

Difendersi da un partner o da un semplice amico narcisista, infatti, non è affatto un compito semplice. Per ottenere risultati apprezzabili è necessaria una forte autoconsapevolezza e un’altrettanta conoscenza delle dinamiche di coppia.

Il narcisismo è considerato un grave disturbo di personalità, in Italia è ancora troppo sottovalutato anche se gli effetti sulle altre persone possono essere davvero devastanti.

Per imparare a fronteggiare il rapporto con un narcisista, vi consiglio la lettura del libro “Difendersi dai narcisisti. Come non farsi rovinare la vita da chi pensa solo a se stesso“. L’autore è Les Carter, psicoanalista esperto in relazioni patologiche e nel libro dà una serie di consigli su come gestire il rapporto con un narcisista e in generale, fa luce sulle dinamiche tipiche che il narcisista mette in atto.

Il libro “Difendersi dai narcisisti” è proposto su Amazon al prezzo di 9 euro. Il libro descrive molto bene le dinamiche in ambiti diversi (famiglia,matrimonio, lavoro) i narcisisti vengono differenziati tra passivo-aggressivi e controllanti, differenza questa molto interessante che non si trova nei classici testi. La lettura è semplice ma ricordate: con i narcisisti non esistono soluzioni facili ma, come premesso, il primo passo per fronteggiare qualsiasi situazione è la consapevolezza.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook:
sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la PsichePuoi anche iscriverti alla nostra newsletterPuoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

I commenti sono chiusi.