Come attrarre il partner ideale in 4 mosse

Usare la visualizzazione creativa per la ricerca del partner è possibile.

“Attento a quello che desideri, perché potresti ottenerlo”

Oggigiorno sono in tanti a sostenere che trovare un compagno di vita, col quale vivere una intesa sincera e profonda, stia diventando un’impresa sempre più difficile.

Il partner giusto

In realtà, la vera difficoltà non sta tanto nel trovare “la persona giusta per noi”, quanto piuttosto nel sapere esattamente quale significato attribuiamo noi all’espressione “il partner giusto”.

Viviamo letteralmente bombardati da esempi, informazioni, messaggi pubblicitari, insegnamenti, racconti e leggende in merito a come dovrebbe essere un partner ideale.

Tutte queste informazioni che assorbiamo dal mondo esterno, inevitabilmente finiscono nella nostra memoria inconscia e, anche se rimangono là in apparenza dimenticate, esse influiscono nella nostra vita sociale ben più di quanto immaginiamo.

Inoltre, quasi mai ci rendiamo conto che quanto attiriamo nella nostra realtà, non sono altro che lati della nostra stessa identità con cui siamo in conflitto.

La legge causa – effetto

Secondo la legge di causa ed effetto, ciascuno di noi attrae a sé tutto ciò che vibra alla propria stessa frequenza energetica: in altre parole, tutto ciò che corrisponde al suo stato emotivo e mentale di quel momento. E questo è valido non solo in campo sentimentale, ma per tutti gli ambiti della vita.

Ancor prima che focalizzarci sulla nostra idea di partner e sulle nostre intenzioni, è importante far leva sul potere delle nostre emozioni.

Un esempio: cerco di dare meno attenzione alle qualità che cerco in un partner e mi concentro di più sulle emozioni che voglio vivere una volta accanto a lui/lei. E sentirle reali dentro di me, come se fossi già stato esaudito nella mia richiesta.

La mente mente, e l’Ego fa il gioco della mente. I desideri e gli ideali cambiano di continuo nel corso della vita. Quando desideriamo che qualcosa o qualcuno soddisfi i nostri gusti (e dunque le nostre aspettative) è la voce dell’Ego che stiamo seguendo.

E i risultati di questa nostra scelta sono all’ordine del giorno: relazioni basate sul possesso, sulla dipendenza affettiva, sulla pura attrazione fisica, sul sesso senza amore, sulle convenienze, sulle aspettative di parenti e amici … destinate a finire malamente o comunque a far soffrire.

Dal lato opposto, ci sono le emozioni: sincere, pure, autentiche.

Quando scegliamo di ascoltare le emozioni, annulliamo il nostro Io e inizia a parlare la nostra Essenza, che al contrario dell’Ego è libera da programmazioni mentali e condizionamenti esterni.Il potere delle emozioni consiste essenzialmente in questo.

Ma come sfruttare questo enorme e infallibile potere per attrarre a noi la felicità in amore? Ecco 4 validi consigli:

1. Svincolati dai desideri condizionati

Quando visualizzi il tuo partner ideale, evita di concentrarti su una serie di caratteristiche fisiche, sociali o economiche (deve essere fatto in un certo modo, deve saper fare determinate cose e avere determinati interessi piuttosto che altri …). Queste sono richieste dell’Ego che, oltre ad avere poco o nulla a che vedere con l’amore, rischiano solo di allontanarci ancor più da esso.

L’ego è freddo, calcolatore, sa bene cosa vuole al momento ma quasi mai ha idea di cosa potrebbe fare davvero la nostra felicità, poiché le sue richieste sono “condizionate”: se è vero che ognuno di noi è unico e quindi profondamente diverso da chiunque altro, come potrebbe un ideale standardizzato, a cui una determinata percentuale di persone ambisce, fare la nostra felicità?

Le emozioni al contrario sono dirette, libere da condizionamenti e per questo la loro voce non è dettata da interesse. Concentrati, dunque, su te stesso e sulle tue emozioni. Chiediti come vorresti sentirti tu, quando sei con lui/lei: amato, protetto, sostenuto, sicuro, desiderato, importante, difeso, coinvolto, ecc …

2. Visualizzazione creativa

Dedica almeno 10 o 15 minuti ogni giorno alla visualizzazione creativa: immagina di avere già raggiunto il tuo obiettivo e riproduci sul piano mentale le emozioni di gioia, amore, eccitazione ed euforia del cuore.

Puoi anche fare questo esercizio: visualizza un fascio potente di luce mentre esce dal tuo cuore e raggiunge il cuore della persona che, da qualche parte nel mondo, sta aspettando di incontrarti per condividere con te la sua vita e la sua felicità. Visualizza poi la stessa energia mentre da suo cuore si dirige verso il tuo, penetrandolo ed immergendoti in una sensazione di profondo benessere, facendoti sentire profondamente corrisposto, protetto e gratificato.

3. Esercizio di gratitudine

Ricorda di non trascurare l’emozione più potente e benefica di tutte, la gratitudine: esprimila, per ogni più piccola cosa che hai, ringrazia spesso anche per tutti quei sogni di cui stai aspettando la realizzazione e che l’Universo ti aiuterà a realizzare.

4. Condivisione

Partecipa col cuore della felicità di chi ti circonda. Se ricevi una bella notizia riguardante un amico o un familiare, o qualcuno ti viene a comunicare che è felice perché ha finalmente trovato l’amore, renditi sinceramente partecipe di questa sua gioia, congratulati e sii felice per lui o lei.

Ti immetterai così nel flusso di amore e abbondanza e affretterai la realizzazione dei tuoi obiettivi. Se quella notizia è giunta fino a te non è certo per un caso, ma per effetto della legge di attrazione che è già entrata in moto per venire incontro alle tue richieste.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook: Pagina ufficiale di Psicoadvisor o sul nostro gruppo Dentro la psiche“. Puoi anche iscrivervi alla nostra Newsletter.

loading...