Come riconoscere un partner narcisista

L'unico modo per soddisfare un narcisista è soddisfare il suo ego.

L’unico modo per soddisfare un narcisista è soddisfare il suo ego.

I loro pensieri comuni sarebbero: “Sono una persona molto speciale”, “Dal momento che sono superiore, ho diritto ad un trattamento ed a privilegi speciali”, “Se gli altri non rispettano il mio status, devono essere puniti”, “Le persone non hanno nessun diritto di criticarmi”, “Mi possono capire solo le persone intelligenti come me”.

Avete avuto o avete una relazione con una persona così? Siete stati o siete, con molta probabilità, di fronte a un narcisista.

Probabilmente è superfluo dire che convivere con una persona narcisista risulta abbastanza difficile, dato che molto spesso l’eccessiva adorazione che ha di se stesso, obbliga il partner a mettersi a sua disposizione, a scapito delle sue necessità. Il problema di trattare con un narcisista è che egli ritiene di avere diritto a tutto, compreso il vostro tempo, le vostre emozioni e la vostra autostima

Come risultato, ci troviamo velocemente coinvolti in un cerchio di negatività e d’ansia, sprofondiamo in una spirale in cui si mescolano sentimenti come impotenza, frustrazione e rabbia. Infatti, avere a che fare quotidianamente con una persona narcisista può essere estremamente faticoso, perché dobbiamo mettere da parte le nostre esigenze per soddisfare le sue.

Come riconoscere un narcisista, 10 campanelli d’allarme

Se all’inizio della conoscenza ci sa fare, mostrando il proprio lato migliore, a poco a poco il narcisista si rivelerà per la sua incapacità di stabilire un vero contatto con gli altri. Le prime volte che lo si incontra ci si fa molto male, ma una volta scottatisi, si imparerà subito a riconoscerlo. Naturalmente non tutte le persone “innamorate di se stesse” sono narcisiste in senso patologico. E nel complesso quadro di queste personalità poco immediate, c’è una scala di narcisismo più o meno “gestibile”.

1. Ama parlare di sé

Si vanta per ogni cosa e la conversazione è concentrata su di lui. E’ logorroico e parla con dovizia di particolari di ogni sua impresa (o presunta tale). Ha classe e gusto (come sceglie lui/lei il ristorante non lo sceglie nessuno, conosce tutti i vini più pregiati) e ti parla della sua lunga e avventurosa giornata. Non ha tempo per ascoltarti perché è troppo impegnato/a ad ascoltare se stesso/a, ma tu devi essere adorante e lasciare che sia sempre lui/lei la stella delle vostre serate.

2. Vuole il centro della scena

Ama essere al centro dell’attenzione e gli/le piace discutere di fedeltà, gelosia e flirt. I narcisisti hanno bisogno di quello che gli psicologici chiamano carburante del narcisista, ovvero di continua attenzione. E l’attenzione sessuale è la più facile da ottenere. Un partner narcisista è capace di flirtare con un’altra/o proprio sotto i vostri occhi.

I narcisisti sono famosi per mantenere la porta sempre aperta agli ex, in quanto hanno un costante bisogno di attenzione e rassicurazioni circa la loro capacità di seduzione. E così vi manda il messaggio: “Vedi che tutti mi desiderano? Non dimenticare che io ho il potere in questa relazione”.

3. Non sa gestire le critiche

Guai a criticarli! Perché in fondo è una persona insicura che ha bisogno di continue conferme. Se avete una relazione con un narcisista non potete concedervi il lusso di avere problemi con lui/lei perché è impegnato/a ad aggrapparsi disperatamente alla convinzione che lui/lei è perfetto/a e che il resto del mondo è sbagliato.

4. È irresponsabile e non chiede scusa

Non riesce proprio a prendersi la minima responsabilità, perché la colpa è sempre degli altri, mentre le glorie sono solo tutte sue. E’ abile a rigirare la frittata e non chiede mai scusa. La personalità del narcisista è resistente a ogni cambiamento.

5. Si sente superiore

Il narcisista è alimentato dal bisogno disperato di sentirsi superiore. Reagisce con disprezzo se non approvate ogni suo gesto.

6. È megalomane

I suoi pensieri sono assolutamente grandiosi così come i suoi progetti. Ha una visione distorta di se stesso/a e si percepisce in maniera irreale: esagera sui suoi successi e talenti.

7. Non ha empatia

Cerca conforto ma non è dispost/a a darne. Il suo dolore è sempre immenso e voi non siete in grado di provare neanche un decimo dei suoi dispiaceri. Cerca conforto e consolazione ma non si degna minimamente di darvene se ne hai bisogno. Anzi, diventate un impiastro da cui stare alla larga il più a lungo possibile.

8. Supera ogni limite

Il narcisista non conosce limiti. È sempre troppo aggressivo ed egoista, e se osate contrastarlo/a ribatte: “Basta, non abbiamo più niente da dirci, non mi puoi parlare in questo modo“.

9. Non conosce vergogna

Il narcisista non prova vergogna, perché vive in un mondo tutto suo in cui lui/lei è l’unico/a essere perfetto mentre tutti gli altri sono sbagliati e quindi non ha bisogno di vergognarsi di nulla, neanche se è scortese, maleducato/a e vi mette in imbarazzo davanti a tutti.

10.Non c’è spazio per gli altri

Non c’è spazio per altri nella vita di un narcisista: quindi vi sottrae lentamente ma inesorabilmente alla vostra cerchia di amici e alla vostra famiglia. Fa intorno a voi terra bruciata, perché avete un solo impegno: adorarlo/a tutto il tempo senza potervi distrarre, neppure se la vostra migliore amica vi chiama o se avete voglia di vedere un parente.

Il narcisista è emotivamente bloccato e somiglia più a un bambino di 2-3 anni che a un adulto responsabile. Vi rendete conto che ogni volta che uscite insieme mette su uno show in cui lui/lei è il protagonista sempre alla ricerca, di attenzione, ammirazione e consenso. In fondo è una persona fragile e insicura, ma attenzione a trasformarvi in crocerossini/e e a pretendere di salvarlo. E’ praticamente una sfida impossibile senza l’aiuto di un esperto.

Perché ci piace il narcisista?

Mettiamola così: il narcisista è attratto da persone con bassa autostima perché così ci può manipolare meglio per apparire superiore. Il narcisista è oggettivamente insopportabile, ma a noi perché piace? Certo, all’inizio è abile nel farci sentire unici, speciali, ma è solo una trappola per catturarci.

Letture consigliate: difendersi dai narcisisti

Difendersi da un partner o da un semplice amico narcisista non è affatto un compito semplice. Per ottenere risultati apprezzabili è necessaria una forte autoconsapevolezza e un’altrettanta conoscenza delle dinamiche di coppia. Il narcisismo è un grave disturbo di personalità, in Italia è ancora troppo sottovalutato eppure gli effetti sulle altre persone possono essere davvero devastanti. Per imparare a fronteggiare il rapporto con un narcisista, vi consiglio la lettura del libro “Difendersi dai narcisisti. Come non farsi rovinare la vita da chi pensa solo a se stesso“. L’autore è Les Carter, psicoanalista esperto in relazioni patologiche e nel libro dà una serie di consigli su come gestire il rapporto con un narcisista e in generale, fa luce sulle dinamiche tipiche che il narcisista mette in atto.

Il libro “Difendersi dai narcisisti” è proposto su Amazon al prezzo di 9 euro. Il libro descrive molto bene le dinamiche in ambiti diversi (famiglia,matrimonio, lavoro) i narcisisti vengono differenziati tra passivo-aggressivi e controllanti, differenza questa molto interessante che non si trova nei classici testi. La lettura è semplice ma ricordate: con i narcisisti non esistono soluzioni facili ma, come premesso, il primo passo per fronteggiare qualsiasi situazione è la consapevolezza.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook o tra le cerchie di Google+


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

Nessun commento.

Lascia un commento