In cosa sbagliamo quando cerchiamo l’amore?

errori-amore

Spesso il motivo per cui non troviamo la persona giusta dipende da atteggiamenti mentali sbagliati e da errori che commettiamo pensando alle storie passate.

Questione di fortuna e di essere al posto giusto nel momento giusto?

Certo anche la buona sorte è fondamentale per trovare l’amore, tuttavia il più delle volte per conoscere l’anima gemella è importante avere la giusta predisposizione mentale e non commettere una serie di errori che impediscono di lasciarsi andare in una storia.

6 Errori che ci impediscono di trovare l’amore

Gli errori non hanno nulla a che vedere con i luoghi o le modalità per incontrare la persona con cui costruire qualcosa. Si tratta di atteggiamenti che molto spesso non predispongono un terreno fertile per una relazione seria e duratura.

Se penso che tutte le storie che ho avuto sono state fallimentari e che tutte le persone che incontrerò sono false, sto facendo delle deduzioni. Queste considerazioni, ovviamente sbagliate, mi impediranno di essere serena e predispormi  a una sana relazione. Dovrò capire che dai miei errori si impara sempre, che anche se una una storia è andata male non significa che sarà sempre così. Quindi ho bisogno di avere il giusto atteggiamento.

Detto questo ecco alcuni errori che si fanno e che ci allontanano dall’obiettivo di trovare l’amore.

Trascuriamo la nostra vita

Siamo talmente ossessionati dal trovare il grande amore della nostra vita che traspare tutta la nostra angoscia e disperazione. Ogni cosa che facciamo è in funzione di questo. Invece di aspettare che l’amore bussi alla porta, proviamo a guardarci dall’esterno.

Che tipo sono?  Ho cura del mio aspetto? Che atteggiamento ho verso la vita e le persone? Prendiamoci cura di noi, cerchiamo di volerci più bene….sarà già un primo passo per trovare la persona giusta

Ci accontentiamo di attimi fuggenti

Se vogliamo trovare l’amore, quello vero, dobbiamo dire basta alle continue avventure di una notte che non ci portano da nessuna parte. Meglio tenere a freno l’immaginazione, trascorrere una notte con una persona non vuol dire dover fare progetti anzi, se la nostra intenzione è quella di fare progetti e costruire una sana relazione, uscire con il primo che ci capita non ci porterà da nessuna parte.

Se esageriamo con gli appuntamenti, finiremo di essere meno selettivi. Anche se è vero che, statisticamente, uscendo di più aumentano le chance, l’eccesso è la ricetta perfetta per restare delusi e perdere fiducia. Prendiamocela con calma.

Ci piace farci desiderare

A volte le relazioni possono partire con un malinteso. Molte di noi apprezzano l’idea di farsi desiderare, tenere sulle spine, non farsi sentire o addirittura negarsi al telefono. Possiamo farlo con la speranza di aumentare l’interesse nell’altro…. L’unico inconveniente è che l’altro potrebbe leggere il nostro atteggiamento come disinteresse, superficialità o mancanza di feeling; risultato? Si stanca delle attese e potrebbe farsi un’idea sbagliata di noi.

Piuttosto che farci desiderare nelle prime fasi della relazione, cerchiamo prima di farci conoscere per ciò che siamo realmente. Mostriamo il giusto grado di interesse per far sentire l’altro apprezzato.

Siamo troppo esigenti

C’è chi si accontenta delle briciole e chi cerca l’amore perfetto. Non esiste il partner perfetto, esiste quello giusto, quello che ha una combinazione vincente di carattere, attenzioni, modi di fare: perciò basta cercare il pelo nell’uovo!

Un errore molto comune è aspettarsi tutto al primo appuntamento ma non è la prima immagine quella che conta. Magari non ha gli occhi azzurri, magari sembrerà una persona impacciata, questo non vuol dire che possa essere l’amore della nostra vita.

Il primo appuntamento è stressante e spesso è sovraccarico di aspettative che ci fanno comportare in modo anormale. Promettiamoci di uscire per la seconda volta, tanto non abbiamo niente da perdere, mal che vada troveremo conferme alla prima impressione. Riusciamo a farci un’idea reale su chi abbiamo davanti solo dopo un primo periodo di frequentazione.

Aspettiamo che sia l’altro a fare il primo passo

Forse abbiamo paura di essere rifiutati o magari non vogliamo dare l’impressione di essere troppo interessati e così commettiamo l’errore di aspettare che sia l’altro/a a fare la prima mossa.

Il primo bacio, il primo appuntamento, il primo invito a cena, il primo contatto telefonico; anche noi abbiamo potere nell’avviare una relazione. Nella peggiore delle ipotesi al nostro invito non seguirà un sì ma avremo l’occasione di trovare il partner che cercavamo.

…..C’è chi ha affermato che l’amore vero si riconosce subito e in alcuni casi è così, ma per il resto bisogna seguire un percorso da fare insieme, per capire se chi si ha a fianco sia la persona giusta.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

 


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

I commenti sono chiusi.