Cosa si nasconde dietro i sogni secondo la psicoanalisi

 

L’attività onirica che trova il suo splendore durante la fase REM è il luogo ove i nostri desideri e le nostre angosce più profonde prendono vita.

Ci sono soggetti che dichiarano di non sognare, falso, sono quei soggetti che hanno, come direbbe Freud, un Super-io molto imponente ad autorevole, ovvero un senso di coscienza e responsabilità che impedisce agli istinti di avere uno spiraglio di luce.

Viceversa, ritroviamo soggetti con un’attività onirica particolarmente florida, il cui Super-io è molto duttile, questi soggetti risentiranno molto di quello che sognano durante tutta la giornata, la loro quotidianità sarà spesso influenzata positivamente o negativamente da ciò che sognano, in quanto manca uno scudo che permetta di elaborare consciamente le proprie paure più recondite.

I nostri sogni però, spesso, non hanno un filo logico e poiché per gli essere umani tutto deve avere un minimo di ragionevolezza, attraverso il meccanismo di difesa dell’”elaborazione secondaria” cercheremo di dare un ordine a qualcosa che in realtà un senso non ce l’ha.

Quando quindi sogniamo un nostro ex partner, non necessariamente significa che vogliamo tornare con lui, anzi, magari siamo in un periodo di noia e tristezza per cui siamo nostalgiche/i del nostro passato, dei momenti belli che ora non ci sono più o ancora potrebbe essere un’immagine idealizzata di un soggetto che in realtà non esiste e mai esisterà.

Sognare di tradire il nostro partner, anche qui, non significa che siamo tutti dei fedifraghi, ma evidentemente potremmo trovarci in un periodo di conflitto e difficoltà col nostro attuale compagno/a o una fase di scelte importanti della nostra vita, per cui ritornare al passato o viceversa, conoscere una persona nuova è la via di fuga più semplice da percorrere.

L’amore nei confronti della persona che abbiamo affianco non viene messo in discussione dai nostri sogni. Inoltre è fondamentale dire che ogni sogno va contestualizzato nella storia del soggetto, lo stesso sogno può significare cose differenti per soggetti diversi.

Attenzione quindi a cercare su internet il significato dei sogni, poiché solo la psicanalisi o la psicoterapia potrà aiutarvi a conoscervi più approfonditamente ed a riconoscere il messaggio che il vostro inconscio silenziosamente urla.

Sognare ad occhi aperti o chiusi fa sempre bene alla salute; alle volte sogniamo a colori, vi è mai capitato? vi è mai capitato di sognare e rendervi conto che è un sogno solo quando aprite gli occhi? quei sogni così vividi che alle volte a distanza di tempo ti sembra che sian accaduti per davvero, ma per fortuna la realtà va sempre oltre la nostra immaginazione e riesce a sorprenderci in ogni attimo.

Ci sono poi i cosiddetti “sogni lucidi”: quei sogni in cui il sognatore – l’onironauta – sa che sta sognando e riesce a modificare la realtà a proprio piacimento, come in un videogioco, è possibile anche attraverso alcune tecniche ipnotiche indurli, al fine di diminuire l’ansia e lo stress ma anche qui l’esperienza potrebbe esser particolarmente traumatica se non si è seguiti da uno psicoterapeuta esperto.

Una buona pratica per ricordare i propri sogni è quella di conservare sul proprio comodino un quaderno, fondamentale è che sia bello questo quaderno, per cui non fogli di block notes sparpagliati, bensì una bella copertina, dei bei fogli, una bella penna con cui appena svegli raccontare a mo’ di favola il proprio sogno.

Questa tecnica aiuterà il soggetto a rilassarsi, evitando una sveglia irruenta e veloce ed a conoscere più a fondo il proprio inconscio. A distanza di anni sarà interessante rileggere il proprio diario dei sogni con una chiave di lettura differente, con una maturità diversa che ci permetterà di scoprire come ci siamo evoluti nel nostro viaggio interiore.

A cura di Miriam Cassandra, Psicologa Psicoterapeuta cognitivo-interpersonale
Esperta in Psicodiagnostica

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor o nel nostro gruppo Dentro la PsichePuoi anche iscriverti alla nostra newsletterPuoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.


Psicologa Psicoterapeuta cognitivo-interpersonale Esperta in Psicodiagnostica

Nessun commento.

Lascia un commento