Differenze tra narcisista, psicopatico e sociopatico

differenza tra psicopatico e sociopatico e narcisista

Sociopatico e psicopatico sono due termini molto popolari che in psichiatria trovano riscontro nel disturbo antisociale di personalità.

Il disturbo antisociale di personalità si colloca nella parte più alta dei disturbi dello spettro narcisistico. Disturbo narcisistico di personalità e disturbo antisociale di personalità rientrano, insieme al Disturbo Borderline di Personalità, nel Cluster B.

Non è un caso che il disturbo antisociale di personalità porta con sé molti tratti della personalità narcisistica congiunti al disprezzo e alla non osservanza della legge.

Lo stesso disturbo borderline di personalità ha molti atteggiamenti in comune con il disturbo narcisistico di personalità tanto da essere spesso confusi. Per un approfondimento puoi leggere il mio articolo Differenze tra disturbo borderline e disturbo narcisistico

In questa pagina ti spiegherò quelle che sono le differenze tra Psicopatico, Sociopatico e Narcisista… la triade del male! In comune hanno tutti la completa mancanza di rispetto per il prossimo e l’assenza di empatia.

Narcisista perverso

Ci sono alcune somiglianze generali tra psicopatico, sociopatico e narcisista. E’ importante dire che il disturbo narcisistico di personalità ha molte sfaccettature e non tutti i narcisisti sono “perversi”. Con il termine narcisista perverso o narcisista maligno si fa riferimento a un narcisista con tratti di personalità antisociale.

Differenza tra psicopatico, sociopatico e narcisista

Psicopatici e narcisisti perversi sembrano ignorare completamente i diritti altrui, la manipolazione è un elemento cardine nei rapporti che instaurano con il prossimo. Contrariamente a ciò che puoi pensare, psicopatici, narcisisti perversi e sociopatici non sono necessariamente violenti.

Le caratteristiche di psicopatici e sociopatici si trovano nella diagnosi condivisa del disturbo antiosociale di personalità. Il DSM-5 descrive il disturbo antisociale di personalità con sette tratti:

  1. Incapacità di conformarsi alle norme sociali
  2. Disonestà
  3. Impulsività o incapacità di pianificare
  4. Irritabilità e aggressività
  5. Noncuranza sconsiderata della sicurezza propria o degli altri
  6. Irresponsabilità abituale, incapacità di sostenere un’attività lavorativa continuativa o di far fronte a obblighi finanziari
  7. Mancanza di rimorso come indicato dall’essere indifferenti o dal razionalizzare dopo aver danneggiato, maltrattato o derubato un altro

Queste caratteristiche si manifestano fin dall’infanzia o dalla prima adolescenza e continuano nell’età adulta.

Identikit di uno psicopatico

Molti ricercatori credono, generalmente, che nella psicopatia ci sia una predisposizione genetica, ciò non significa che gli psicopatici non possono aver subito un trauma infantile o un vissuto difficile. Inoltre, non mancano studi che correlano la psicopatia a differenze fisiologiche proprie dell’anatomia del sistema nervoso centrale; differenze che coinvolgono quelle aree del cervello responsabili della regolazione delle emozioni e del controllo degli impulsi. Esperimenti di laboratorio hanno dimostrato che gli psicopatici mancano di risposte fisiologiche associate alla preoccupazione e alla paura.

Gli psicopatici hanno difficoltà a creare legami autentici. Instaurano relazione artificiali e fittizie dove il prossimo è manipolato e serve per la mera gratificazione dello psicopatico.

Lo psicopatico, così come il narcisista maligno, usa gli altri come pedine utili per raggiungere diversi scopi. Solo raramente si sente colpevole dei suoi comportamenti ed è indifferente al male che arreca agli altri.

Al contrario del narcisista maligno che ha bisogno di screditare gli altri per confermare la sua grandezza, lo psicopatico usa gli altri come mezzo e la svalutazione è solo un effetto collaterale degli atteggiamenti manipolativi.

Il narcisista maligno deve sminuire per riscattarsi da un presunto torto subito durante l’infanzia, sente il bisogno di screditare il prossimo per accrescere il suo potere. Lo psicopatico ha degli scopi da perseguire e ogni mezzo è lecito per raggiungerli.

Gli psicopatici sono spesso descritti come persone affascinanti e affidabili, infatti riescono a mantenere una vita stabile, un posto di lavoro fisso e relazioni continue -seppur superficiali e fittizie-. Sono generalmente ben istruiti o hanno imparato qualcosa come autodidatti.

Quando uno psicopatico si impegna in un comportamento criminale, tende a farlo con minuzia, calcolando il piano migliore per non correre rischi. Lo psicopatico arriva a realizzare piani di emergenza con fredda lucidità, il male che arreca agli altri è un effetto collaterale della sua volontà di perseguire determinati scopi.

Tra i personaggi di fantasia che incarnano tutti i tratti dello psicopatico, ti segnalo Dexter, il protagonista dell’omonima serie televisiva.

Identikit di un sociopatico

Se per lo psicopatico si suppone spesso una predisposizione genetica, il sociopatico sembrerebbe reso tale a causa di un vissuto difficile, di un trauma e di una storia fatta di abusi fisici, emotivi e una storia familiare più che contorta.

Il sociopatico, in genere, tende a essere più impulsivo dello psicopatico, inoltre altre differenze si identificano negli attaccamenti. I sociopatici, pur avendo difficoltà a instaurare rapporti, riescono a legare con gruppi di persone simili e/o con un singolo individuo. A differenza degli psicopatici e dei narcisisti maligni, i sociopatici hanno difficoltà a mantenersi un lavoro a lungo termine e difficilmente riescono ad assumersi responsabilità economiche.

Narcisisti malignipsicopatici possono essere più manipolativi rispetto ai sociopaticiNarcisisti maligni e psicopatici riescono a condurre una vita all’apparenza normale, minimizzando i rischi della loro condotta. I sociopatici tendono a essere più sconsiderati, senza alcun riguardo per le conseguenze della loro condotta.

Se un sociopatico si impegna in un compotamento criminale è più probabile che lo faccia in modo impulsivo, seguendo l’istinto più che un piano preciso. Il piano del sociopatico presta poca attenzione ai rischi e alle conseguenze delle sue azioni. Il sociopatico può arrabbiarsi facilmente e in prede alla rabbia avere esplosioni violente. A causa della sua impulsività, il sociopatico può essere arrestato più facilmente rispetto al più freddo calcolatore psicopatico.

Tra i personaggi di fantasia che incarnano tutti i tratti del sociopatico ti segnalo il Joker del film il Cavaliere oscuro e Alex DeLarge di Arancia Meccanica.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook:
sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la PsichePuoi anche iscriverti alla nostra newsletterPuoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

© Copyright, www.psicoadvisor.com – Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.


Anna De Simone, life coach, scrittrice e admin di psicoadvisor.com

Nessun commento.

Lascia un commento