Perchè stare con un narcisista è una relazione tossica? Ecco almeno 5 motivi

Quando la scienza scoprirà il centro dell’universo, un sacco di gente sarà dispiaciuta nello scoprire che non sono loro. (Bernard Baily)

In ognuno di noi vi è un sano narcisismo, ci aiuta a relazionarci con il mondo, avendo consapevolezza di sé e di chi lo circonda. Quando però il narcisismo raggiunge livelli eccessivi e allontana il soggetto dalla realtà, diventa patologico: è il disturbo narcisistico della personalità e colpisce sia gli uomini sia le donne.

Il problema di trattare con un narcisista è che egli ritiene di avere diritto a tutto, compreso il vostro tempo, le vostre emozioni e la vostra autostima. Come risultato, ci troviamo velocemente coinvolti in un cerchio di negatività e d’ansia, sprofondiamo in una spirale in cui si mescolano sentimenti come impotenza, frustrazione e rabbia. Infatti, avere a che fare quotidianamente con una persona narcisista può essere estremamente faticoso, perché dobbiamo mettere da parte le nostre esigenze per soddisfare le sue.

Ad un certo punto è probabile che vi chiederete: quando mi sono trasformato/a in questa persona così triste e amareggiata? Perché non faccio più le cose che prima mi appassionavano? Perché mi sento in colpa quando provo un poco di felicità?

Perchè avere a che fare con un narcisista toglie energia?

1.Un narcisista non apprezzerà tutto ciò che fai per soddisfarlo

Quando abbiamo a che fare con una persona molto egoista, è spesso più facile lasciargli fare ciò che desidera piuttosto che tentare di fare in modo che si conformi minimamente alle norme sociali. Per esempio, se vi siete dati un appuntamento ad un’ora precisa è possibile che questa persona arrivi due ore dopo, senza nemmeno darvi una scusa. Tuttavia, se fosse successo il contrario, avreste dovuto chiedergli scusa fino alla fine dei tempi.

Tuttavia, dal momento che discutere e avere a che fare con questa persona è inutile, cercate solo di adattarvi al suo modo di essere. Come risultato, andrete sempre nei luoghi che sceglie questa persona, vedrete sempre i programmi televisivi che gli interessano e così via.

Il problema è che il narcisista non apprezzerà questo sforzo perché ritiene che sia vostro dovere assecondarlo. Così, la vita della persona che vive con un narcisista può essere molto frustrante perché da tutto senza ricevere nulla in cambio.

2.Non ricorderà mai ciò che fate bene, si concentrerà solo su ciò che avete sbagliato

Il perfezionista e il narcisista hanno molto in comune, perché per entrambi, qualsiasi cosa voi facciate sarà insufficiente. Le loro aspettative sono irrealistiche e le loro regole impossibili da soddisfare, non importa quanto duramente tentate, non saretei mai all’altezza.

Questa persona si concentra solo sulle carenze e gli errori, ma non riconosce mai le virtù e le cose fatte bene. Come risultato, mantenere un rapporto di questo tipo può essere molto demotivante, al punto di influenzare l’autostima della persona che è costantemente calpestata. Un narcisista è intollerante per natura, ma il punto è che si fissa solo sulle imperfezioni degli altri, senza considerare le sue. Con questa strategia, riesce a manipolare le persone che sono intorno a lui facendole sentire inferiori.

3.Un narcisista chiederà sempre di più

La persona narcisista ama avere tutto sotto controllo. Dato che il suo ego dipende dalle persone che lo nutrono, si assicura che gli altri siano in grado di soddisfare le sue richieste, che andranno sempre aumentando. Infatti, il rapporto con una persona narcisista è molto simile alla dipendenza, perché i livelli di dedizione e sacrificio che richiede crescono in modo sproporzionato.

In questo modo è facile trovarsi intrappolati in una rete da cui è difficile sfuggire. Il narcisista inizia con chiedervi dei piccoli favori fino al punto in cui può arrivare a consumare tutto il tempo che avete a disposizione, facendo in modo che rinunciate a cose che sono importanti per voi solo per soddisfare i suoi piccoli capricci.

Se non lo fate, vi farà sentire in colpa, manipolerà la vostra capacità di provare empatia perché facciate quello che desidera, anche ricordandovi continuamente quel piccolo favore che vi ha fatto una volta. Tuttavia, il lato curioso è che quando gli chiederete qualcosa non sarà mai disponibile e addirittura vi farà sentire male solo per aver osato pensare che potevate occupare una parte del suo tempo.

4.Vi farà perdere la percezione del tuo “io”

Se passate troppo tempo sotto il controllo di un narcisista, è probabile che a un certo punto scopriate che prima di prendere una decisione vi chiederete cosa ne penserà quella persona. In pratica, non siete più voi a scegliere, con i vostri gusti e le esigenze, perché assumete che i criteri e le esigenze del narcisista sono più importanti dei tuoi.

A questo punto si dovrebbe attivare un segnale di allarme dentro di voi perché state perdendo il senso di voi stessi. In effetti, una delle tattiche di manipolazione del narcisista è proprio quella di fare in modo che l’altro perda l’autostima, facendolo diffidare del suo criterio di giudizio perché assuma il suo e lo soddisfi sempre.

A poco a poco, il narcisista ottiene che le persone intorno a lui inizino a considerarlo una priorità. Così smetterete di pensare a voi stessi per pensare a cosa farebbe piacere all’altro e prendete le decisioni solo per compiacergli o per evitare una discussione.

5.Vi farà sentire in colpa per essere felici

La persona narcisista non si aspetta che voi siate felici, al contrario, la priorità è la sua felicità. Pertanto, vi manipolerà perché anteponga i suoi bisogni e vi genererà un senso di colpa se vi sentite felici. Infatti, dopo aver trascorso molto tempo con un narcisista, potete anche arrivare a pensare che non avete diritto di essere felici, per cui vi sentirete estremamente colpevoli quando, per qualche ragione, siete allegri.

Il problema è che, contrariamente alla percezione comune, le persone narcisiste non sono felici, perché non si sentono bene con se stesse. Il fatto che cerchino sempre lodi e attenzione rivela che hanno un’autostima artificialmente elevata e necessitano dell’approvazione degli altri per sentirsi bene.

Di conseguenza, avrà sempre più bisogno di voi di quanto non ne abbiate voi di loro. Per questo motivo punisce tutti coloro che sono intorno a lui/lei, proietta sugli altri le sue insoddisfazioni e non vuole che siano felici.

Il narcisismo non è una caratteristica immutabile. Tuttavia, non aspettatevi che il narcisista si svegli finalmente un giorno e inizi a comportarsi in modo normale. Non vi chiamerà per ringraziarvi per tutto quello che avete fatto e non sposterà le montagne per aiutarvi e probabilmente non passerà mai tutta la notte ad ascoltare i vostri problemi.

Pertanto, l’unica strategia per trattare con un narcisista è quella di stabilire dei sani limiti nella relazione e saper dare la priorità alle vostre esigenze.

Mollate subito un narcisista! Chi ha un partner del genere è una vittima, che rischia di finire schiacciata dalle pretese narcisistiche dell’altro. Potete magari consigliargli di andare dallo psicologo, dopo tutto, la sua vita non è così straordinaria come la dipinge.


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi aggiornamenti sulla salute della psiche puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook.

 


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

1 Commento a “Perchè stare con un narcisista è una relazione tossica? Ecco almeno 5 motivi”

  1. rita

    Apr 24. 2018

    verissimo tutto corrisponde a ciò che ho vissuto con un narcisista.
    Specchio perfetto

    Reply to this comment

Lascia un commento