A stretto contatto con un Narcisista, 6 (+10) consigli che ti salvano la vita

come-vivere-con-un-narcisista

Vivere a stretto contatto con un narcisista può essere terribilmente frustrante. I narcisisti sminuiscono, manipolano, non sono in grado di empatizzare… tuttavia in loro c’è qualcosa di così dannatamente allettante, ma solo per chi ha problemi di bassa autostima! 

E’ sorprendete che, per molte persone, un narcisista può essere al contempo avvilente e desiderabile.

Se non sei pronta a gettare il narcisista fuori dalla tua vita è meglio che impari a trattare con lui. Almeno cerchi di limitare al minimo i danni arrecati alla tua salute mentale.

Prova a mettere in pratica quesi suggerimenti  per rafforzare la tua autostima, raggiungere una certa auto-affermazione e riuscire ad affrontare il narcisista di turno.

Come vivere con un narcisista

Per vivere a stretto contatto con un narcisista senza impazzire, devi imparare a non farti manipolare. I narcisisti sono temibili prevaricatori perché antepongono i loro interessi e i loro desideri, ai bisogni di tutti, compresi i tuoi.

Non lasciarsi manipolare non significa essere ipervigile e controllare ogni azione del narcisista, semplicemente significa definire una serie di limiti da non dover oltrepassare. Ecco alcuni consigli utili su come vivere con un narcisista:

Definisci ciò che è e ciò che non è negoziabile

Di certo alcuni comportamenti del narcisista proprio non riesci a digerirli ed è davvero sbagliato lasciar passare tutto. Va bene accettare compromessi ma è sbagliato affannarsi di accettare situazioni intollerabili.

Imponi dei limiti nella relazione, che sia una relazione di coppia, di amicizia o lavorativa. Traccia dei confini che il narcisista non dovrà mai  oltrepassare e non dovrà esserci scusa che tenga. Sii chiara su questi limiti, poni pure delle regole in modo che le abitudini della relazione possano essere allineate con il tuo benessere.

Tracciare dei limiti è una strategia molto importante. Se non hai idea di come iniziare, fallo dalle cose più banali: non lasciarti prevaricare nelle attività quotidiane. Se tu vuoi fare una cosa e il narcisista si oppone, definisci che nella tua vita sei tu a prendere le decisioni. Fai leva su questi confini affinché la relazione non possa sfuggirti di mano.

Prova a capire i suoi tentativi di gaslighting

Si chiama gaslighting ed è una strategia usata dai narcisisti (e non solo!) che farebbe impazzire chiunque, anche il più sano di mente di questa terra!

Hai presente quando il narcisista dice una cosa, poi nega affermando che in realtà stava sostenendo qualcosa di diverso? Ecco, questo è un esempio di gaslighting.

Con questi giochetti, più o meno consapevoli, il narcisista potrebbe riuscire a farti dubitare della tua sanità mentale. Il narcisista è capace di cambiare le carte in tavola quante volte vuole e, ovviamente, a suo piacimento. Quando questo avviene, ferma tutto, fagli presente che sta cambiando posizione solo per “non passare per colui che ha torto” e… se il narcisista nega questo suo atteggiamento, tu rifiuta ogni confronto perché non porterebbe da nessuna parte.

Per approfondire: essere vittima di abusi mentali senza accorgersene: il gaslighting

Non accettare offese o esplosioni emotive

Esplosioni di rabbia e aggressività sono il pane quotidiano di molti narcisisti. Non devi giustificare questo tipo di atteggiamento: tutti possiamo essere sconvolti per una notizia o un avvenimento ma nessuno ci dà il diritto di trattare male chi non c’entra nulla. Se ti parla con disprezzo o ti manca di rispetto, ferma immediatamente l’azione.

Esprimi la tua delusione, spiegagli che sei delusissima da lui e dal suo atteggiamento. Se è necessario, chiudi ogni confronto e digli che tornerai a parlargli quando si sarà calmato perché tu non puoi tollerare certi atteggiamenti.

Non metterti mai in discussione

E’ vero, in genere è positivo mettersi in discussione, ci dà la possibilità di migliorarci e di aprire le nostre prospettive a più ampi orizzonti. Nel rapporto con un narcisista, questa regola ha molte riserve: meglio non mettere in discussione sé stessi perché è su “questa debolezza” che il narcisista riesce a manipolarti.

Impara le abilità di negoziatore, se il narcisista vuole qualcosa non è perché ne ha realmente bisogno, quindi non piegarti alla sua volta… o almeno prova a fallo con parecchie riserve. Ricorda che tutto è negoziabile.

Rafforza la tua autostima

Il narcisista esercita il suo potere soprattutto su chi ha problemi di bassa autostima, su chi non si sente meritevole d’amore, su chi ha paura di essere abbandonata o ha paura della solitudine.

In più si tratta di un circolo vizioso: il narcisista non fa altro che sminuire il prossimo distruggendo le riserve di autostima che custodisce.

In questo contesto, ti consiglio di trascorrere più tempo con persone positive, in grado di apprezzarti davvero e di farti sentire bene. L’autostima è come un bambino, necessita di essere curata e nutrita e non screditata o giudicata. Partecipa ad attività di gruppo o pratica uno sport in grado di appagarti (senza narcisisti in giro!). Coltivare i propri interessi è un vero toccasana per l’autostima e ti aiuterà a rafforzare il tuo ego.

Non isolarti: parlane con un amico e/o con un professionista

Vivere con un narcisista non è affatto facile, soprattutto se devi coprire il modo in cui si comporta. Potresti sentirti in imbarazzo a parlare dei trattamenti a cui ti sottopone, tuttavia, prova a confidarti con un’amica fidata. Prova ad aprirti con qualcuno degno di fiducia, racconta ciò che ti sta succedendo… Avere un secondo punto di vista può essere un’ottima scialuppa di salvataggio.

Non esitare a cercare un aiuto più esperto: un professionista può aiutarti a rafforzare le tue abilità di coping e aumentare i tuoi livelli di autodeterminazione.

Altri 10 consigli utili su come vivere con un narcisista nonostante la frustrazione e il dolore, puoi trovarli nell’articolo come vendicarsi di un narcisista.

Se il narcisista è il tuo partner e stai vivendo una relazione dolorosa, perché non provi a chiudere?

Ecco, la fatidica domanda dolorosa che odi quando è una tua amica a fartela! Però non puoi negarla a te stessa: hai bisogno di riflettere e fare un po’ di introspezione.

Se una relazione ti fa soffrire, non devi chiederti “cosa c’è che non va nel rapporto?” piuttosto interrogati su “cosa mi trattiene da una separazione?”.

La verità è che nessuno rimane in una relazione per accumulare dolore. Forse non vuoi chiudere perché sei ancora aggrappata alla speranza. La speranza di riuscire a cambiarlo, la speranza che un giorno capirà, la speranza che ci saranno progressi…. il bene eclisserà il male. Beh, con un narcisista ogni speranza è mal riposta.

Devi solo capire che per te può esserci qualcosa di meglio nella vita; prova a riflettere leggendo l’articolo perché una bambina non amata da grande s’innamora di un narcisista.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook:
sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la PsichePuoi anche iscriverti alla nostra newsletterPuoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

loading...