Il tempo passato con i gatti non è mai tempo perso

Perché trascorrere del tempo con i gatti non è mai da considerare tempo perso? Stare con i gatti aiuta a ridurre ansia ed a manifestare l’affetto. Ecco spiegato come migliorarsi prendendo esempio dai felini.

“Gli animali hanno un innata capacità di comunicare, ma i gatti hanno una marcia in più” (anonimo) Gli amanti dei cani storceranno un po’ l’occhio leggendo questa citazione, che tuttavia non è del tutto falsa.

Perché il tempo trascorso con i gatti non è mai tempo perso

“Il tempo passato con i gatti non è mai tempo perso.” (S. Freud) Questa frase la si associa al fondatore della psicanalisi Sigmund Freud anche se tuttavia pare che lo studioso avesse un rapporto molto più confidenziale con i cani.

“Se Sigmund avesse avuto un gatto, la psicanalisi avrebbe preso sin dall’inizio un’altra piega”
(Il potere del Miao di Marina Mander) La scrittrice Marina Mander con questa frase ci vede davvero lungo. Trascorrere del tempo con il nostro gatto secondo alcuni può essere considerata una sorta di terapia del benessere psicologico.

Il potere dei gatti sulla psiche

primi a sfruttare il potere dei gatti sono i cinesi. A Tawiwan infatti già dal 1998 nascono i Neko Caffè: i bar dei gatti. Più recentemente in Giappone spopolano questi bar/sale relax e diventano un vero e proprio simbolo della cultura giapponese che si è diffuso ormai in tutto il mondo. In America, in Europa in Asia, i gatti stanno davvero conquistando il mondo!

Neko caffè: i bar dei gatti

I Neko caffè più che dei veri e propri bar vanno considerati come delle “sale relax” delle piccole oasi di tranquillitàlontano dal caos della vita metropolitana. Il termine “neko” significa letteralmente “gatto” che è il vero protagonista di queste strutture.

Cosa si fa nei Geko Caffè?

Nei Cat’s Caffè ci si rilassa. Ci si può portare un libro o leggere quelli disponibili nella biblioteca del locale. All’ingresso ci si toglie le scarpe in modo da aumentare il senso di confort e poi: si accarezzano i gatti. Ogni struttura infatti ha almeno 5 gatti che vagano per la sala. Sono liberi di andare dove meglio credono, di scegliere da chi farsi coccolare.

Mentre leggete un libro quindi potete godervi le fusa di questi affascinanti animali che, secondo gli esperti aiutano a ridurre l’energia negativa, riducendo gli stenti legati ad ansia e stress.
Generalmente i gatti presenti nei Neko Caffè sono gatti adottati, animali che non avevano un tetto sopra alla testa e che hanno trovato la propria dimensione in questi luoghi.

Bar dei gatti anche in Italia

E in Italia? Anche gli imprenditori italiani stanno imparando a sfruttare questo business. A Torino già nel 2014 sorge il primo bar dei gatti, ispirato alla tradizione giapponese.
Anche a Milano nel 2015 è stato aperto un Cat’s Caffè e probabilmente molto presto se ne aggiungeranno altri. Basti pensare che da anni  vi sono Neko Caffè a Parigi, Budapest, Berlino, Vienna, Londra etc.

Il potere curativo dei gatti

Ma perché i gatti? Secondo alcune ricerche pare che accarezzare il manto di un gatto è un gesto che aiuta il cervello a produrre endorfine, a regolare lo stress, a migliorare il sistema circolatorio e soprattutto ad esprimere l’affetto.

Ogni gatto appartiene a se stesso

gatti erano considerati, per legge, un animale protetto già nell’antico Egitto. Praticamente queste piccole tigri domestiche hanno da subito conquistato l’uomo. Chi ha un gatto lo sa: non hanno un padrone, sono loro a gestire i propri rapporti, il proprio benessere. Più che conquistare l’affetto di un gatto sono loro a conquistarci, a fare in modo che s’instauri un legame di fedeltà profonda.

Spesso si tende ad associare il gatto all’egoismo. In realtà è un animale indipendente che ci tiene ai propri spazi e alla propria famiglia umana. Il gatto ama e vuole essere profondamente ma quando lo ritiene opportuno prende le distanze, dedicandosi anche a se stesso.

I gatti aiutano a stare meglio con se stessi

In alcune aziende giapponesi vengono “assunti” dei gatti da tenere nell’ambiente di lavoro. Pare infatti che la loro presenza abbia non solo aiutato a ridurre lo stress dei dipendenti, ma che si sia anche registrato un aumento della produttività. Coccolare un micio non è mai stato così vantaggioso!
Il loro modo di ammaliare, di amare e farsi amare, viene dunque sfruttato per migliorare il rendimento e le condizioni del lavoratore.

Che vita da gatti!

Come godersi la vita prendendo esempio dai gatti

Se osserviamo la vita di un gatto inizieremo ad invidiarla. Lo stress, la frustrazione tipica della vita umana spesso non ci fa apprezzare la meraviglia delle piccole cose.

gatti vivono di calma, di ricerca continua del proprio benessere. Di pisolini rilassanti al sole o all’ombra di un albero. È quello che tutti dovremmo fare per star meglio: goderci le piccole cose della vita.
Prendiamo esempio da questi straordinari animali, spesso la ricetta della felicità l’abbiamo sotto gli occhi e non la vediamo!

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.


© Copyright, www.psicoadvisor.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

1 Commento a “Il tempo passato con i gatti non è mai tempo perso”

  1. Gabriele

    Nov 08. 2017

    E’ bello amare i gatti ma sono loro a scegliere da chi farsi amare e coccolare , certo che se gli dai sempre da mangiare tu ti scelgono per forza..ma non tutti sono coccoloni da stendersi sulle gambe ,alcuni di più altri molto meno ..Come il miei mici TIGRI’ e UGO

    Reply to this comment

Lascia un commento