Come tenere testa a un narcisista

sconfiggere-un-narcisista

E’ possibile superare in astuzia un narcisista? Forse, ma solo se sei disposta a declassare te stessa e agire proprio come farebbe uno di loro!  Ti conviene? 

Lo ammetto, la domanda iniziale è un trabocchetto. Partiamo dal chiederti, in primo luogo, perché vuoi tenere testa a un narcisista? Porre tutto sul piano della sfida potrebbe ritorcersi contro e in questo articolo ti spiegherò il perché.

Il narcisista ti riversa addosso ciò che si porta dentro: dolore e rabbia

Il narcisista ha un ego ferito e, secondo alcuni autori, le sofferenze che provocano negli altri, altro non sono che la proiezione del dolore che si portano dentro. La più grande paura di un narcisista è quella di essere sminuitovisto e trattato come un debole; è proprio per questo che i narcisisti sminuiscono e demoliscono l’autostima altrui.

Quando decidi di scendere in trincea contro un narcisista devi capire tre cose:

  1. le tue azioni non lo cambieranno. Il narcisista non modificherà il suo modo di pensare o di vedere il mondo.
  2. Il narcisista non cambierà l’idea che ha di se stesso.
  3. Non riuscirai a metterti in “profondo contatto” con lui. Non riuscirai a “stargli più vicino”.

Per scendere in trincea contro un narcisista devi essere preparata. Sai che percezione ha della realtà? Se impari a capire il suo punto di vista, la sua tattica avrà un senso e tu acquisterai più potere.

Pensa al Narcisista come una persona con disturbo di personalità

E’ molto difficile spiegare il mondo interiore di un’altra persona, eppure è questo che scandisce il modo di agire e il modo di percepire gli altri. Per farti capire meglio userò uno dei miei esempi!

Immagina di aver urtato, con il piede nudo, lo stipite di una porta. Immagina di aver battuto davvero molto forte. 

Che cosa senti?

Immagina se in quel momento, qualsiasi persona ti fa un complimento. Ti regala dei fiori o nota quanto è bello il tuo sorriso. Immagina se in quel momento viene una persona che ha bisogno delle tue attenzioni.

Tu, presa dal dolore, non sarai in grado di beneficiare di nessun complimento, ne’ dei fiori, ne’ tantomeno di prestare qualche attenzione al malcapitato di turno.

Magari, tu desideri anche ascoltare e dedicare attenzioni ma semplicemente sei preda del tuo dolore cosciente. Tutto il mondo si è ridotto alla tua punta del piede dolorante, l’empatia è andata a farsi friggere e anche la tua capacità di apprezzare gli altri.

Ecco, è questo che accade al narcisista, solo che lui non è consapevole del suo dolore, lo trasporta ovunque e a volte lo consegna pure!

La conclusione è che il dolore può rovinare tutto, ma proprio tutto. Dopo quanto detto: davvero vuoi “sconfiggere” un narcisista?

Probabilmente non ti serve tener testa a un narcisista, ne’ superarlo in astuzia. L’unico modo reale che hai di battere un narcisista ti vede brandire un’arma molto potente e meravigliosa: la tua autostima. Prova a crescere, puoi diventare più coraggiosa, più forte e propositiva… si può imparare molto da una relazione finita male con un narcisista! Potresti iniziare da qui per poi raggiungere il tuo benessere emotivo.

Tu contro il narcisista di turno: chi vincerà?

Se il tuo rapporto si riduce a una sfida continua e per te, l’obiettivo principale è vincere, puoi imparare a “giocare sporco” proprio come farebbe un narcisista. Prima, però, devo svelarti 3 segreti.

#1. Solo un Narcisista prova puro piacere nelle competizioni

Solo un narcisista trova puro piacere nelle competizioni e solo un narcisista può essere così tentato da battere in astuzia qualcuno, fino a usare “il gioco sporco” per confermare la sua superiorità. Analizza bene questo tuo desiderio: cerca di fare introspezione! Esercita, prima di tutto, l’empatia che hai verso te stessa… che poi si chiama autoconsapevolezza.

narcisisti si sentono terribilmente eccitati all’idea di una sfida. Finalmente, ancora una volta, possono provare al mondo quanto sono bravi e quanto sono migliori degli altri. Per vincere possono distorcere la realtà, manipolare le emozioni altrui e usare il gaslightingUn narcisista, pur di vincere, non avrebbe paura di strumentalizzare e sfruttare qualsiasi potere (che si traduce in “sfruttare qualsiasi debolezza dell’avversario).

In pratica, se il tuo obiettivo è quello di imparare a relazionarti in modo sano per stare bene con te stessa e gli altri… sconfiggere un narcisista non ti serve affatto!

Per proteggere la tua felicità, non ti servirà usare sporche tattiche. Per proteggere la tua felicità, dovresti mettere la giusta distanza tra te e ciò che ti fa star male… quindi sì, tra te e il narcisista.

Piuttosto che porre tutto su un piano di sfida, prova a neutralizzare il narcisista mediante l’autoaffermazione. Solo in questo modo potrai “sconfiggere” e “azzerare” il potere che ha su di te.

#2. Che ti piaccia o no, la relazione con un narcisista è una competizione in continuo fermento

Dal punto di vista di un narcisista, qualsiasi relazione è una potenziale sfida, una potenziale competizione, una potenziale minaccia al suo essere.

Se sei impegnata in una relazione con un narcisista, devi capire che nella loro visione del mondo, sono tutti concorrenti. Il narcisista ha “un occhio sviluppato” per le sfide. Quotidianamente va alla costante ricerca di indizi e segnali di potenziali minacce. Anche una parola di troppo potrebbe far scattare, nel narcisista, uno stato di allerta.

Un narcisista preferirebbe l’autodistruzione all’idea di essere battuto, quindi sappi che davvero sarebbe disposto a tutto per ottenere la conferma del suo valore. 

L’autostima del narcisista e tutta la sua esistenza, dipenderà da quanto sono bravi a controllarti. E’ per questo che sanno usare la vergogna per metterti in difficoltà, sfruttano i sensi di colpa per renderti più malleabile e non esitano a infliggere dolore. Usano le tue insicurezze, le tue ferite per colpire duramente… e sanno farlo bene.

Detto ciò, per tenere testa a un narcisista, dovrai cadere davvero in basso. Tutto questo appartiene al mondo del narcisismo, loro, purtroppo, non sanno comportarsi diversamente. Si circondano di vulnerabilità per sentirsi forti. Tu non dovresti aver bisogno di questo per sentirti forte.

Se il narcisista è un tuo collega di lavoro avviare una competizione è ancora più inutile. In questo contesto, metti subito in chiaro che non hai interesse a competere con lui. Ricordati di non mostrargli segni di disprezzo, di non sminuirlo, ne’ di rimproverarlo… Mostrati sicura di te, rilassata, pronta ai compromessi ma non a cedergli il tuo spazio vita… fagli capire, però, che neanche a te interessa il suo di spazio e che potete coesistere. Non mostrarti mai in preda emozioni.

#3. Le tecniche che usano per schiacciare l’autostima altrui

Il proverbio che più può descrivere il modo di vivere di un narcisista è questo: “il fine giustifica i mezzi”. Il narcisista farà in modo di stare almeno un passo avanti a te.

Non sempre i narcisisti riescono a provare rimorso e questo è un grande vantaggio: la sfida, per loro, sarà ancora più appassionante.

Se lo sfidi, sappi che si sentirà esaltato: niente può eccitare un narcisista quanto lo farebbe una sfida feroce, uno di quei duelli “fino alla morte”. Preso da questo fremito, il narcisista potrebbe diventare incontenibile. Ricorda che lui non si rende bene conto di quanto può essere crudele e quanto possono far male i suoi atteggiamenti.

Insomma, già il narcisista vive la relazione come una competizione in cui si vincono “i diritti di supremazia sull’altro”, poi tu vuoi anche assecondare questo gioco…. non può uscirne fuori nulla di buono!

Preserva le tue energie, non investirle in un narcisista. Investi queste energie per arricchire la tua vita, per rinforzare la tua autostima e ottenere della sana autodeterminazione: questo è il modo vincente per neutralizzare davvero un narcisista.

Il tuo bisogno reale non è quello di superare in astuzia un narcisista, tenergli testa o fronteggiarlo nelle sue machiavelliche azioni… hai piuttosto bisogno di “svegliarti” e capire che il potere che il narcisista esercita su di te, sei tu a fornirglielo!

Potrebbe interessarti questo articolo: cosa significa quando un Narcisista dice “ti amo”.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook:
sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la PsichePuoi anche iscriverti alla nostra newsletterPuoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.


Anna De Simone, life coach, scrittrice e admin di psicoadvisor.com

I commenti sono chiusi.