Le abitudini delle persone felici, 10 psicoesercizi della felicità

Diceva Victor Hugo “La suprema felicità della vita è essere amati per quello che si è o, meglio, essere amati a dispetto di quello che si è.” Ebbene sì, il raggiungimento della felicità ha poco a che fare con i beni materiali o grandi imprese; il tutto si riduce all’approccio alla vita e la qualità dei nostri rapporti.

Quante volte abbiamo esclamato “Voglio essere felice!” Ma ne siamo veramente convinti? Essere felici non è un un dono del cielo ma un obiettivo da perseguire quotidianamente con impegno e costanza. Nessuno è sempre felice, ma alcuni sono decisamente più soddisfatti di altri. Perchè?

10 abitudine delle persone felici

Ecco un elenco di 10 azioni che, quando diventano abitudini, rendono le persone felici:

1) Le persone felici fanno qualcosa per gli altri

Avere cura degli altri fa bene anche a noi. Per esempio quando aiutiamo un collega, lavoriamo meglio anche noi. Ci sono molte cose che possiamo dare alle persone a noi vicine e con le quali ci rapportiamo ogni giorno: idee, consigli, tempo libero, sorrisi.

  • Chiediamoci: cosa ho fatto di recente per rendere felice qualcuno?
  • Cosa fare: almeno 3 azioni di gentilezza nei confronti di una persona a noi cara. Esempio: prepariamo la colazione a qualcuno che ci sta a cuore, regaliamo un sorriso a una persoa triste, alcoltiamo chi ne ha bisogno senza parlare dei nostri problemi…..A volte basta la parola giusta al momento giusto per radirizzare la giornata.

2) Le persone felici si connettono con il mondo

Cerchiamo di creare relazioni che abbiano significato per noi. In famiglia, con gli amici e al lavoro creiamo empatia e impariamo a entrare in sintonia con chi ci sta accanto.

  • Chiediamoci: cosa mi aiuta a stare in contatto con le persone?
  • Cosa fare: almeno 4 nuove conoscenze in un mese (intendo conoscenze non amicizia). Una volta a settimana, per esempio, fermiamoci a parlare con qualcuno che non conosciamo alla macchinetta del caffè, scambiamo due parole con il tipo che incontriamo alla fermata del bus, al supermercato.

3) Le persone felici si prendono cura del loro corpo

Facciamo attività fisica per migliorare l’umore e il benessere, oltre a regalarci un fisico in forma!

  • Chiediamoci: in che moda mi piace essere in forma? Quali attività mi fanno sentire attiva e piena di energia?
  • Cosa fare: facciamo un esercizio semplice al giorno come camminare, salire le scale, alzarsi dalla scrivania per andare a parlare con un nostro collega invece di scrivere la mail.

4) Le persone felici osservano il mondo intorno a loro

Spesso perdiamo di vista tanti dettagli del mondo esterno perché siamo sempre di corsa e concentrati sulle cose da fare. Osserviamo di più il paesaggio, la strada che facciamo per andare al lavoro, ma anche il viso del nostro migliore amico.

  • Chiediamoci: cosa c’è da guardare in questo momento in questo posto e come mi sento?
  • Cosa fare: 5 minuti di pausa con gli occhi chiusi e concentriamoci sul respiro. Apriamo gli occhi e guardiamo intorno che cosa succede. Osserviamo con più attenzione e descriviamo ciò che vediamo su un foglio. Esercizio da fare ogni giorno.

5) Le persone felici amano imparare nuove cose

Impariamo a essere più curiosi: leggiamo, studiamo…aiutiamo a mantenere attiva la nostra mente, a essere creativi.

  • Chiediamoci: cosa ho fatto di nuovo o cosa ho imparato negli ultimi mesi?
  • Cosa fare: 4 cose nuove in un mese. Per esempio una volta alla settimana prepariamo un dolce nuovo, seguiamo un workshop interessante, visitiamo un museo che non abbiamo mai visto.

6) Le persone felici creano sempre nuovi obiettivi

Per essere motivata ci serve uno scopo. Scegliamo ogni volta un obiettivo stimolante, un obiettivo eccitante e che ci mette alla prova ma non troppo lontano dalla nostra portata, per non rischiare di essere delusi o peggio di non provarci neanche.

  • Chiediamoci: qual è il mio principale obiettivo lavorativo e/o nella vita?
  • Cosa fare: definiamo un obiettivo che vogliamo raggiungere durante l’anno e facciamo un programma di azioni dividendole mese per mese e facendone una alla settimana. Scriviamo in agenda i nostri progressi.

7) Le persone felici esercitano la resilienza

La resilienza è la capacità di rispondere alle difficoltà della vita con un atteggiamento positivo, che non significa che tutto vada bene, ma trovare il modo di volgere a nostro vantaggio una situazione difficile. Significa saper accettare, ma non in modo passivo, un problema trovando la risposta più adatta a noi.

  • Chiediamoci: in che modo in passato ho saputo far fronte a un momento difficie? Quali capacità ho messo in campo e come posso tirarle fuori quando servono?
  • Cosa fare: quando siamo di fronte a un problema di cui non riesciamo a trovare la soluzione o abbiamo un pensiero che ci turba, mettiamolo da parte per qualche minuto e facciamo qualcosa che ci piace. Questo ci serve per ritrovare l’energia per ripartire con la mente più serena.

8) Le persone felici mantengono un approccio positivo alla vita

Emozioni positive come la gioia e la gratitudine aiutano a lavorare meglio o ad affrontare con più carica le difficoltà quotidiane.

  • Chiediamoci: cosa è successo di bello nell’ultimo periodo al lavoro o con gli amici?
  • Cosa fare: sorridiamo e diciamo qualcosa di positivo quando ci accorgi che la tensione a casa o al lavoro sembra diventare ostile.

9) Le persone felici si apprezzano per quello che sono

Valorizziamo i nostri punti di forza, indossiamo i vestiti che ci piacciono e che ci fanno stare bene, guardiamoci allo specchio e facciamoci un complimento.

  • Chiediamoci: quali sono i miei punti di forza e i talenti che non ho ancora tirato fuori?
  • Cosa fare: una lista di quelle che ritieniamo le nostre qualità, poi chiediamo a una collega e agli amici quali sono secondo loro i nostri punti di forza, potremmo scoprire qualità di noi che non abbiamo mai notato. Festeggiamo il nostro compleanno, i momenti belli e i nostri successi: siamo gentile con noi stessi.

10) Le persone felici danno significato alla loro vita

Avere uno scopo è qualcosa di più di un obiettivo raggiungibile. È provare il sentimento di appartenenza a qualcosa di più grande che dà senso a ciò che facciamo. È avere una missione che può farci sentire felici di fare ciò che stiamo facendo.

  • Chiediamoci: che cosa nella vita sembra darmi uno scopo?
  • Cosa fare: pensiamo ai valori in cui crediamo. Valutiamo per esempio  se frequentiamo amici che hanno il nostro stesso ideale di amicizia e con loro sentiamo di costruire qualcosa di importante, oppure partecipiamo ad attività di volontariato o ad associazioni con le quali condividiamo lo scopo.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sugli argomenti che salvaguardano la tua crescita emotiva, puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook

Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze? Iscriviti al gruppo di Psicoadvisor “Dentro la psiche

Per ricevere ogni giorno i nuovi contenuti sulla tua posta elettronica, iscriviti alla news letter di Psicoadvisor: clicca qui per l’iscrizione


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

Nessun commento.

Lascia un commento