Come scegliere un partner per tutta la vita

Oggi le coppie si fanno e si disfano con la stessa facilità con cui si può cambiare un paio di calzini. Tuttavia, la cosa interessante è che la maggior parte delle persone continua a considerare il matrimonio come qualcosa che deve durare per tutta la vita, quando nella realtà, stando alle statistiche, dura mediamente sei anni.

Ogni coppia ha la sua storia, i suoi conflitti e difficoltà, ma uno dei fattori chiave che fa deragliare la maggior parte dei rapporti d’amore è la precipitazione al momento di scegliere il partner, o fare il grande passo per inerzia, trasportati dalle circostanze. Tuttavia, perché il rapporto funzioni, prima di compromettersi definitivamente, dovremmo porci alcune domande sulle quali non riflettiamo mai abbastanza.

Come scegliere un partner per tutta la vita

Guardate il vostro partner con gli occhi dell’anima
Chiudete gli occhi, immaginate di essere ciechi e di non avere mai visto il vostro partner. Che cosa provate? Cosa risalta di lui/lei? Vi piace quello che vedete? Nella nostra società ci lasciamo prendere la mano da ciò che vediamo con gli occhi, ma non guardiamo quasi mai dentro alle persone. È vero che l’attrazione fisica è importante, ma non è tutto, soprattutto quando si cerca qualcuno con cui vivere una vita insieme.

La vita di ogni giorno e la convivenza si basano su pilastri fondamentali che ci consentono di godere di ogni istante insieme al partner. Parlo di comprensione, cura, affetto, gentilezza, senso dell’umorismo, capacità di ascolto, empatia… Pertanto non lasciatevi trasportare solo dall’apparenza.

Cercate l’apertura e la capacità di apprendimento
Un detto popolare recita “l’ignorante è poco tollerante” e non sbaglia. Non cercate di cambiare la persona, ma assicuratevi che abbia un atteggiamento aperto nei confronti della vita e che sia disposta a imparare. Nel corso degli anni, le coppie che stanno insieme sono quelle che sanno adattarsi e riescono a evolversi.

Condividete delle passioni
I ricordi sono la “colla” che lega la coppia. Ricordare i tempi buoni e cattivi che si è vissuto insieme avvicina le persone. Tuttavia, quando due persone sono molto diverse e non hanno delle passioni comuni faticheranno a costruire quei ricordi piacevoli. Pertanto, le probabilità di rottura del rapporto alla prima crisi sono molto elevate.

Cercate tolleranza e comprensione
Ogni coppia passa attraverso dei momenti difficili e tutti facciamo degli errori. In questi casi, se la persona che avete al vostro fianco non è tollerante, la crepa nel rapporto diventerà sempre più profonda. Naturalmente, ogni persona ha i propri limiti, non si tratta di accettare tutto e diventare uno zerbino, ma si dovrebbe essere in grado di adottare un atteggiamento positivo ed essere disposti a investire emotivamente nel rapporto.

La tolleranza deve essere imprescindibile: dovete saper accettare i nostri difetti, i nostri sbagli ed errori…deve esserci sempre il dialogo senza che nascano paure o sfiducia.
La tolleranza deve essere reciproca: dovete essere amici e amanti, sentirvi abbastanza coraggiosi da costruire una vita insieme e alimentare le radici dell’albero che costituite insieme.

Forte come un albero, sensibile come un fiore

Il partner è la persona nella quale cercare sostegno nei momenti più difficili, quindi è importante che sia forte da poterci sostenere quando siamo sul punto di svenire. Tuttavia, la forza non servirà a nulla se si trasforma in possessione. Pertanto, è anche importante che la persona sia abbastanza sensibile da sapere come potrà aiutarvi. Ci sono dei momenti in cui non è necessario dire o fare nulla, basta solo esistere. La sensibilità permette di capire quando è il caso di avvicinarsi e quando è meglio fare un passo indietro.

Qualcuno al quale potete dire tutto
Il partner non deve solo essere un amante, deve anche essere un amico. Pertanto, chiedetevi: posso confidare qualsiasi cosa a questa persona? Sarà disposto/a ad ascoltarmi? È comprensivo/a e condivide i miei valori? Se non riuscite a fidarvi del vostro partner e non vi sentite a vostro agio parlando di alcune questioni, probabilmente non siete ancora pronti a fare il grande passo, o forse la persona non è la vostra anima gemella.

Senz’altro la vita sarà piena di momenti difficili, situazioni in cui avremo bisogno di avere l’appoggio di un compagno e in cui sarà decisiva la capacità reciproca di comunicare e di sentirsi ascoltati. Poter disporre dell’aiuto e del supporto di una persona con cui possiamo aprirci con naturalezza è essenziale per il nostro equilibrio e per lo sviluppo della coppia. Le persone che sono capaci di provare ed esprimere sentimenti, di dire di ciò che fa loro male, di ciò che le rende felici o di ciò che le preoccupa,

Una persona che mostra i suoi sentimenti
In una società che ci ha insegnato a nascondere ciò che sentiamo, è molto difficile trovare delle persone in grado di esprimere le proprie emozioni in modo assertivo e che si compromettano senza riserve nel rapporto. La maggior parte delle persone hanno paura di esprimere i propri sentimenti, soprattutto quando si tratta dell’amore, perché pensano che ciò equivale a mettersi nelle mani dell’altro.

Eppure, questa è proprio una delle chiavi del successo delle coppie che durano: la capacità di spogliarsi emotivamente davanti all’altro. Solo in questo modo due persone riescono a collegarsi profondamente costruendo un rapporto solido.

Persone sicure che sappiano valorizzarsi
Avere una relazione con una persona insicura rende molto più difficile il rapporto di coppia. L’insicurezza, infatti, molto spesso si proietta sull’altro: chi non si valorizza, chi non ha sviluppato le proprie abilità in modo da cavarsela da solo, da sentirsi capace, sicuro e con un’autostima adeguata, non avrà fiducia nemmeno nel partner. Avrà paura di essere lasciato e diventerà più insicuro e geloso. Sono aspetti che dobbiamo tenere in considerazione; pertanto, è sempre meglio trovare una persona sicura, coraggiosa e con una buona autostima.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook o tra le cerchie di Google+

 


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

Nessun commento.

Lascia un commento