Donare e perdonare non vuol dire farsi calpestare

“Ci vuole un minuto per notare una persona speciale, un’ora per apprezzarla, un giorno per volerle bene, tutta una vita per dimenticarla.” CHARLIE CHAPLIN – Illustrazione: Henn Kim

Tutto si può fare per amore a patto di non perdere se stessi, di mantenere intatto il patrimonio di dignità, autonomia orgoglio e rispetto di sé. Un rapporto sano è quello in cui non solo ci si ama reciprocamente, ma si difende la propria identità proteggendola da ogni possibile attacco esterno.

Quando una storia va in crisi, si crea una insidiosa forma di auto-svalutazione 

Più sono allarmanti i segnali che si ricevono dall’amato, più aumenta l’angoscia di perderlo/a e il desiderio di compiacerlo/a in ogni modo per tentare di arginare la minacciosa crepa che si va aprendo. Nasce un forte bisogno di adeguarsi alle aspettative che si attribuiscono all’altro/a; per piacere a lui o a lei si inventano – come camaleonti – nuovi comportamenti e nuove maschere; per non rompere quel rapporto si tollerano le assenze, le mezze confessioni, l’indifferenza, le piccole crudeltà.

In questa fase si crea quella masochistica disponibilità a farsi calpestare continuando a donare e perdonare senza alcun riguardo per se stessi/e.

Come gestire la relazione senza farsi calpestare

Tutti sappiamo che quando si ama intensamente è normale sentire una passione tanto forte e indescrivibile. Tuttavia, ci sono alcuni aspetti da tenere in considerazione. Rifletti su queste dimensioni:

Non stare con un partner con l’idea di “riempire un vuoto”

La vita non ha come unico obiettivo quello di trovare l’altra metà della mela. La relazione deve essere costruttiva e questo si acquisisce diventando individui completi, persone equilibrate e mature in grado di essere felici in modo individuale e, allo stesso tempo, dare felicità agli altri. Non cercare persone che riempiano i tuoi vuoti o mettano fine alle tue paure. Nella coppia bisogna arricchirsi a vicenda.

Evita le relazioni che non ti consentono di godere di una certa libertà

Evita le relazioni che non ti consentono di crescere o che, addirittura, ti fanno perdere l’integrità o ciò che ti caratterizza. Amare è vincere, è crescere, non togliere o limitare. Essere prevaricati non è mai una buona cosa perché pone limiti alla nostra vita. Nel momento in cui mettiamo l’altra persona come unica priorità, perderemo molte altre cose.

Non fare mai l’errore di amare ciecamente

Ama con gli occhi aperti, ama in modo consapevole, rendendoti conto di tutto ciò che fai e riconoscendo ciò che l’altra persona fa per te. Rispetta le tue necessità? Ti ascolta e Ti tiene in considerazione? Ti permette di crescere come persona e Ti aiuta anche a crescere nella coppia?

L’amore vero non è donare a senso unico

L’amore vero è una felicità quotidiana dove entrambe le persone coinvolte nella relazione sanno risolvere i loro problemi, si ascoltano reciprocamente, sanno rispettare gli impegni, non sono gelose o diffidenti e nemmeno manipolatrici.

L’amore lascia posto alla libertà; non solo le lascia posto, la rafforza.
Qualunque cosa distrugga la libertà non è amore.
Deve trattarsi di altro, perchè amore e libertà vanno a braccetto, sono due ali dello stesso gabbiano. Osho

RICORDA….. ama con intensità, ama con passione, ma mai ciecamente, mai a discapito del tuo amor proprio.

“L’amor proprio ti spinge a desiderare il meglio per te, ti spinge a essere convinto che hai diritto a una fetta di torta e che puoi prendertela da solo! Non devi aspettare che cada dal cielo perché hai tutte le capacità di prepararti la torta che vuoi!” Dall’articolo: “Cosa significa amare

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sugli argomenti che salvaguardano la tua crescita emotiva, puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook

Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze? Iscriviti al gruppo di Psicoadvisor “Dentro la psiche

Per ricevere ogni giorno i nuovi contenuti sulla tua posta elettronica, iscriviti alla news letter di Psicoadvisor: clicca qui per l’iscrizione


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

Nessun commento.

Lascia un commento