Come riconoscere una persona equilibrata

| |

“Dobbiamo potenziare l’equilibrio, la maturità, l’autocontrollo e detestare la tirannide, la manipolazione, la mancanza di solidarietà, lo squilibrio e l’insoddisfazione permanente. Questo perché dobbiamo saper godere della nostra vita, di questa sana e trasparente ricerca della felicità.”Maria Jesús Álava Rey

Diceva Thomas Merton “La felicità non è questione di intensità ma di equilibrio, ordine, ritmo e armonia.” Questo semplice aforisma racchiude pienamente il concetto di equilibrio psicofisico. La tanto sospirata felicità che tutti noi cerchiamo, può essere raggiunta, infatti, solo se c’è equilibrio tra le condizioni fisiche, mentali, spirituali e quelle relazionali/emotive.

La personalità equilibrata si riflette nei comportamenti

L’equilibrio di cui parlo non vuol dire ambire alla perfezione o alla stabilità; possiamo commettere degli errori, fare scelte sbagliate, soffrire, rimanere delusi ma questo non vuol dire che non possiamo avere una personalità equilibrata o meglio ancora vivere una vita felice e gratificante. Nel corso della nostra vita continuiamo a imparare dalle esperienze, dagli errori che commettiamo, dalle persone che conosciamo, ecc.

Di cosa abbiamo bisogno per essere persone equilibrate?

“La sfiducia in noi stessi ci porta a una frustrazione e un’insoddisfazione permanenti; ci offre una visione tanto distorta quanto erronea, impedendoci di raggiungere quella sicurezza ed equilibrio tanto importanti per l’essere umano.”

pubblicità

Chi non possiede una personalità equilibrata non potrà mai essere felice. Certo, la vita spesso ci mette a dura prova; potranno accadere cose che ci destabilizzeranno, ma questo non deve scoraggiarci alla ricerca del nostro equilibrio. Perchè, succeda quel che succeda, saremo comunque in armonia con noi stessi.

Impariamo a conoscerci meglio

Può essere banale, ma vi assicuro che ognuno noi può inconsapevolmente nascondere alcuni tratti di personalità che possono invalidare la propria esistenza senza rendersene conto.

“Che cosa è la gioia senza il dolore? Il successo senza il fallimento? Che cosa è una vittoria senza una perdita? La salute senza la malattia? Si deve sperimentare ogni cosa se volete apprezzare l’altra”  Mark Twain.
Possiamo avere dei conflitti emotivi che ci portiamo dall’infanzia e che magari si riflettono sulle nostre scelte da adulti. Per questo motivo è fondamentale prendersi del tempo per stare soli e riflettere sulle cause delle nostre azioni.

pubblicità

Superiamo le ferite del passato e concentriamoci sul presente

Come già accennato nel primo paragrafo, continuare a convivere con un dolore, con qualcosa che è successo e non si può riparare, non farà altro che squilibrarci nel presente. Impariamo dal nostro passato e focalizziamoci sul presente.

Facciamo dei progetti di vita realistici

Quali sono i nostri obiettivi? Se pensiamo di poter realizzare qualche nostro obiettivo anche se questo ci costerà tempo, sacrifici e fatica, sforziamoci di dedicarci corpo e anima. Focalizzarsi sulla realizzazione dei propri obiettivi, ci renderà maggiormente felici ed equilibrati. Ovviamente dovremo confidare sulla nostra forza di volontà per portare a termine ciò che ci prefiggiamo.  Una volontà forte, ferma, solida, che  farà di noi persone equilibrate. Certamente, ottenere tutto ciò non è facile, sarà quindi fondamentale avere fiducia in sé stessi.

Impariamo a essere coerenti

Una vita fatta di scelte incoerenti vuol dire inevitabilmente essere instabili e, di conseguenza, la nostra personalità non potrà essere equilibrata. Se per esempio frequentiamo persone che sappiamo bene che possono solo nuocere alla nostra autostima e al nostro equilibrio psicofisico, stiamo facendo una scelta incoerente. Impariamo a vivere con coerenza; siamo coerenti nelle scelte, solo così potremo essere persone equilibrate!

Come raggiungere l’equilibrio psicofisico

Avere una personalità equilibrata sta a indicare equilibrio fisico e mentale. Senza la pretesa di creare strumenti diagnostici ecco alcuni aspetti che possono caratterizzare una personalità equilibrata.

pubblicità

EQUILIBRIO FISICO

La nostra esistenza è fatta di piccoli, impercettibili e sottili equilibri, l’incastrarsi di tanti tasselli che ci permettono di vivere ogni giorno in modo pieno, dinamico e unico, senza mai avere la sensazione che la terra possa mancare da sotto i nostri piedi. E’possibile allenare l’equilibrio fisico  con semplici accortezze nella quotidianità. Ecco cosa fanno le persone per mantenere un buon equilibrio fisico

Fanno sport

pubblicità

Le persone equilibrate fanno sport o attiività fisica con una frequenza costante; questo non vuol dire che vanno in palestra tutti i giorni o che fanno uno sport a livello agonistico. Per raggiungere un equilibrio fisico basta fare jogging o passeggiate.

Dormono abbastanza

Le persone equilibrate sanno bene che  almeno otto/nove ore di sonno aiutano il corpo a mantenersi in buono stato.

Mangiano sano

Le persone equilibrate nutrono il corpo in maniera consapevole e salutare, hanno imparato a equilibrare l’aspetto quantitativo e qualitativo degli alimenti riuscendo comunque a essere sazi e a soddisfare il palato.

Trovano il tempo di rilassarsi

Le persone equilibrate trovano sempre un modo per sopraffare lo stress e l’ansia. Questo non significa che si limitano a dormire bene ma che riescono a trovare tutte quelle attività piacevoli che aiuta loro a rilassarsi; può essere fare yoga, andare al cinema, fare collezione di francobolli, un aperitivo con gli amici…..

EQUILIBRIO MENTALE

L’equilibrio emotivo non è sempre semplice da raggiungere, ma c’è chi sa come farlo, perché la natura l’ha creato così o perché ha imparato a lavorare molto su se stesso di fronte alle avversità. Come si riconosce una persona psicologicamente equilibrata?

Pianificano la loro giornata e stabiliscono degli obiettivi

Le persone equilibrate programmano la loro giornata senza stressarsi, rimanendo produttiivi ma flessibili; se non riescono a realizzare ogni cosa esattamente come l’avevano programmata non la vivono come un problema. Sanno bene che a volte accadono delle cose che non li consente di portare a termine ciò che si sono prefissati

Sono produttivi nel tempo che hanno a disposizione

Le persone equilibrate hanno imparato il valore del tempo. Ogni giorno sanno di avere a disposizione 1.440 minuti al giorno per svolgere le loro attività e sanno che devono sfruttarli nel miglior modo possibile. Sanno che il tempo perso non può più essere recuperato e che si deve dominare il proprio tempo per poter dominare la propria vita.

E inoltre:

  • Sono predisposti verso il prossimo
  • Sono gentili e sorridenti con le persone che incontrano
  • Hanno il dono dell’empatia
  • Frequentano solo persone positive

Come essere persone equilibrate, per riassumere

Per trovare il nostro equilibrio emotivo forse abbiamo bisogno di fare dei piccoli cambiamenti interiori che ci aiutino ad accettare e a controllare le nostre emozioni in modo più efficace.

1) Impariamo a concentrarci solo sul presente. Evitiamo di proiettarci nel passato o nel futuro. Focalizziamoci  soltanto su ciò che vogliamo adesso; il passato non può essere cambiato e il futuro si trasformerà inevitabilmente in presente.

2) Prendiamoci cura di noi stessi sia a livello fisico, relazionale che emotivo

3) Pensiamo a noi stessi; basta badare alla vita quotidiana degli altri.

4) Siamo coerenti; se il nostro amico o il nostro partner non è all’altezza delle nostre aspettative, allontaniamolo.

5) Pensiamo positivo, senza nessun “no” e nessun “non”: invece di “Non fallirò”, pensiamo “Avrò successo”. Il nostro inconscio ce ne sarà grato

PER CONCLUDERE…

Al di là di semplici e spesso riduttive classificazione, ogni individuo è un mondo a sé. Ognuno di noi costruisce il proprio personale equilibrio, con se stessi e con gli altri, giorno per giorno. Non c’è un equilibrio duraturo e definitivo. Ogni evento, situazione, occasione che viviamo, luogo che visitiamo, attività che svolgiamo, persona con cui ci troviamo potenzialmente modifica il nostro equilibrio, a volte portandoci a integrare la lezione che stiamo apprendendo in quel momento.

Una personalità equilibrata è quella impara dalla vita, che fa tesoro delle lezioni della vita, che sa integrare costruttivamente dentro di sé quanto vive, sia che si tratti di momenti piacevoli, sereni, gioiosi, sia che di situazioni difficili, pesanti o dolorose, rinnovando il suo adattamento sereno ed equilibrato con se stessa, gli altri, l’ambiente. E quindi? L’equilibrio è nelle nostre mani, quindi cerchiamolo!

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

Previous

12 Tipi di Depressione che dovresti conoscere

Alienazione genitoriale: i figli come un’arma da usare contro il coniuge

Next