Gli effetti collaterali delle festività Natalizie

Le festività sono ormai prossime, per molti è un periodo di gioia e felicità, ma non per tutti. C’è, infatti, tanta gente che vive le festività in un clima di tristezza e malinconia.

Durante questo periodo, tanta gente si sente sola, depressa, ansiosa e malinconica. A confermarlo sono anche i fatti: diverse ricerche hanno evidenziato che dopo le festività natalizie gli indici dei suicidi aumentano del 40 per cento e il numero delle persone che si rivolgono allo psicologo raddoppiano.

Perchè si è tristi durante le festività?

La causa è da ricercare nelle nostre aspettative, cioè, nell’immagine mentale che ci facciamo di ciò che le festività dovrebbero rappresentare. In pratica, durante questo periodo si generano determinate aspettative che tuttavia non sempre vengono  rispettate o non sono così soddisfacenti come previsto.

In effetti, per anni ci hanno inculcato l’idea che in questo periodo ci divertiremo e staremo insieme alle persone che più amiamo. Di conseguenza, se qualcuno non si sente dell’umore giusto in questo periodo o non riesce a raggiungere la sua famiglia o gli amici, si sente male, sente che non sta rispettando gli standard fissati dalla società, si sente fuori posto.

È come in quei momenti quando si vive ai margini di una situazione che sta accadendo davanti ai nostri occhi e la si vive come un film che non ci appartiene.

Odio dover fare certe cose…..

Le festività includono anche alcuni “obblighi” che possono generare qualche stress. Condividere del tempo con persone con le quali non si ha più molti interessi in comune oppure dover fare dei regali o magari  dover preparare sontuose cene e pranzi…. può comportare effetti collaterali!

Infatti, tali obblighi possono angosciare; è come se ci sentissimo imprigionati dalle circostanze e senza una via di fuga. E quello che dovrebbe essere un momento felice può trasformarsi in una situazione che genera molto stress.

Ormai l’anno è finito e non ho portato a termine i miei obiettivi

Un altro motivo che può farci stare male nel periodo delle festività è la sensazione di non aver raggiunto gli obiettivi che ci siamo prefissati durante tutto l’anno. Infatti, le festività natalizie rappresentano anche la chiusura di un ciclo di vita e l’inizio di uno nuovo,  portandoci inevitabilmente a fare dei bilanci. Se si è vissuto un anno negativo e i nostri obiettivi non si sono realizzati, è normale sentirsi depressi e demotivati.

Cosa puoi fare per trascorrere il Natale in serenità

Il modo migliore per evitare gli “effetti collaterali delle festività” è quello di adeguare le tue aspettative e agire di conseguenza. Dovresti chiederti se gli obiettivi che ti sei posta entro l’anno erano davvero realistici, tenendo sempre a mente che hai ancora una vita davanti per rimediare, per recuperare e pertanto raggiungere ciò che più desideri.

Il tuo concetto del Natale non deve necessariamente corrispondere con l’immagine che viene veicolata dai media. Se hai bisogno di più tempo per portare a termine ciò che ti sei prefissata, cosa cambia? Se odi le canzoni di Natale e le cene troppo abbondanti non fa niente, non è questa la vera essenza del Natale, è solo un aspetto superficiale.

Non lasciarti intimidire dal concetto che le persone hanno del Natale. Se i tuoi cari pretendono che tu trascorra il Natale con tutta la famiglia  mentre vorresti stare altrove,  non indugiare a rifiutarti! Non succede nulla se non rispetti certe tradizioni. Celebra il Natale come ti pare e se non lo vuoi celebrare, allora non farlo! Ricorda che la cosa più importante è sentirti bene con te stessa ed essere coerente con le tue idee e i tuoi desideri. Le persone che ti amano, capiranno.

A questo punto, visto che il natale è ormai alle porte, dovrei augurarvi buone feste. Invece voglio augurarvi buona vita lasciandovi con una citazione di Romano Battaglia “Il tempo è come un fiocco di neve, scompare mentre cerchiamo di decidere che cosa farne”

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.


© Copyright, www.psicoadvisor.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

2 Commenti a “Gli effetti collaterali delle festività Natalizie”

  1. santi

    Dic 07. 2017

    Leggo con particolare interesse tutti i vostri articoli.
    Sono molto felice di poter contare sulla Vs consulenza.
    Linguaggio semplice, pratico, efficace.

    Santi Giordano

    Reply to this comment
  2. Ele

    Dic 07. 2017

    Il motivo della depressione post-natalizia é dovuta a:
    1) un altro anno é passato
    2) io sono sempre qua, ad affrontare questo lungo anno, a sopportare il gelo invernale e i colleghi al lavoro, a dovermi alzare presto la mattina e ad affrontare la vita e le sue mille difficoltà come un automa.

    Il periodo piú dolce dell‘anno dura un paio di settimane, se va bene.

    Reply to this comment

Lascia un commento