Ecco gli uomini da cui stare alla larga in una relazione

La vita è un processo in cui si deve costantemente scegliere tra la sicurezza (per paura e per il bisogno di difendersi) e il rischio (per progredire e crescere). Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno. Abraham Maslow

Nessuno è perfetto, sia gli uomini che le donne possono avere dei momenti difficili in cui danno il peggio di loro. Un conto sono i periodi NO che chiunque può attraversare; altra storia sono gli aspetti della personalità che contraddistinguono un individuo. Ci sono persone infatti con una personalità altamente tossica per le relazioni affettive.

Impariamo a riconoscere i segnali prima di gettarci a capofitto in una relazione

Prima di iniziare una relazione dovremmo osservare con molta attenzione e obiettività di chi ci stiamo innamorando, senza mai perdere di vista il rispetto per se stessi. In questo articolo mi soffermerò sulle tipologie di uomini da cui è meglio stare alla larga. Parliamo di uomini ma lo stesso discorso prescinde dal genere….insomma le donne non sono immuni a comportamenti altamente controproducenti nelle relazioni

“Se si persevera nel sogno di un amore perfetto, si rischia di passare tutta la vita da una storia all’altra senza saper apprezzare la persona con cui stiamo”

10 tipologie di uomini da evitare

Un uomo può risultare assolutamente incantevole all’inizio, ma forse poi ci si ritrova a chiedersi dove è finito quel principe? Può però accadere anche il contrario: qualcuno può sembrarci davvero noioso, ma con il tempo troviamo in lui quelle caratteristiche che cerchiamo da sempre in un uomo.

1) Chi sono gli uomini da evitare?

È importante riconoscere anche i più piccoli segnali che possono farci capire che tipo di uomo è: uno da continuare a frequentare o uno da cui scappare? Inquadrare un uomo e capirne la personalità può essere un esercizio difficile, specialmente all’inizio di una conoscenza, ma è un tentativo che vi consiglio assolutamente di fare per evitare di offrire il vostro cuore a qualcuno che non vi merita.  Esistono delle tipologie di uomini da evitare che hanno caratteristiche ben precise: meglio riconoscerli in tempo e darsela a gambe prima che sia troppo tardi.

2) Il narcisista

Ama molto parlare di sé, ma ascolta poco gli altri. Chi ha tendenze narcisiste cerca di essere sempre al centro della scena e fa in modo di veicolare tutta l’attenzione su di sé. Il difetto principale? Non accetta le critiche e fatica ad ammettere gli errori, perché attribuisce la responsabilità degli eventi negativi agli altri o alla sfortuna.

Ricorda che spesso dietro a un comportamento megalomane si cela una personalità fragile e insicura. Tuttavia questo non è un buon motivo per… scusarlo e continuare a sopportare!

3) Il manipolatore

La sua arma più importante è il ricatto. Il manipolatore isola, usa l’amore come merce di scambio e ti mette con le spalle al muro sviluppando una dipendenza emotiva lontana anni luce da un rapporto di coppia costruttivo e sereno. È sempre pronto a minacciare di toglierti il suo amore? Lascialo andare: perdere chi denigra e colpevolizza gli altri alla lunga andrà a vantaggio della tua autostima. Amore è prendersi cura, creare fiducia.

4) Il geloso

Un amico che sotto sotto sogna una storia con te, un ritorno di fiamma, l’attrazione fra te e uno sconosciuto guardato con insistenza al supermercato o in un bar: il problema è che queste situazioni esistono solo nella sua mente. Il geloso logora la sua mente e il vostro rapporto inventando ogni giorno spunti maliziosi.

Spesso sulla gelosia possono nascere delle discussioni lunghissime che alla fine non porteranno a niente e che potranno andare avanti anche per giorni. Vi conviene uscire da questa relazione a dir poco asfissiante se volete salvarvi. Attente poi che la categoria del geloso può sfociare o assere abbinata a quella del violento: ha scatti d’ira esagerati che devono far suonare il campanello d’allarme. Meglio allontanarli definitivamente.

5) L’irresponsabile

Ha superato da tempo l’adolescenza, eppure adolescente lo sembra ancora, soprattutto dal punto di vista emozionale. Disprezza le regole, non si impegna nel lavoro, né mostra di essere granché interessato a mettersi in gioco: l’irresponsabile è sempre in fuga. L’errore frequente? Pensare di poterlo cambiare. A parole non conta. È possibile iniziare a prendere seriamente in considerazione ciò che una persona dice solo quando agisce di conseguenza, con i fatti. Se mai accadrà.

6) Il bugiardo

È bravissimo a trovare sempre una giustificazione valida, ogni ritardo è corredato da una spiegazione accurata. L’uomo dall’apparenza fin troppo perfetta finisce spesso per rivelare un retroscena abilmente nascosto.

Avrà sempre una scusa pronta e darà sempre una spiegazione molto accurata di ogni sua mancanza o ritardo: tutti quei particolari devono farvi dubitare subito. Questa categoria di uomini è da considerarsi spesso patologica: cercano di ottenere qualcosa  mentendo sempre e quasi mai si scusano per il loro comportamento quando vengono scoperti. Per loro la bugia è pane quotidiano e la considerano la normalità.

Spesso sono poi dei manipolatori minando così anche la tua autostima.  Meglio lasciarlo perdere e cercare una persoa autentica e di cui potersi fidare. Accontentarsi di una facciata perfetta quando dentro si vive un inferno logora la salute: invece di togliere fiducia a te stessa… toglila al bugiardo di turno e scegli di riprendere in mano la tua vita.

7) L’innamorato cronico

L’amore è una cosa bellissima, talvolta improvvisa, certamente magica e incomprensibile. A tutto c’è un limite, però. Proclamarsi innamorato dopo due settimane che ci si frequenta, promettere amore eterno o, peggio, dirti che non può fare a meno di te è tipico dell’innamorato cronico.

Si innamora in media due volte al mese, l’importante è non cascarci. Chi si avvicina all’amore con fiducia e consapevolezza è attento ai segnali, non invade l’altro, dà supporto senza fare pressione: non si illude e non vuole illudere.

8) Il violento

Anche se lui ti ispira simpatia e una certa attrazione fisica, indaga per comprendere se soffre di dipendenze, qualunque esse siano. L’inclinazione all’ira o repentini scatti devono far scattare in te il campanello d’allarme: troppo spesso, come insegna la cronaca, questi segnali vengono sottovalutati dalle donne che si lasciano ingannare a comportamenti apparentemente gentili e rassicuranti. Il violento camuffa la propria natura.

9) Il mammone

Questa categoria è tra le più subdole perché il mammone all’inizio ispira tenerezza, soprattutto nella prima fase quando tutto di lui ci sembra meraviglioso. Attenta perché potrai trovarti in un poco piacevole rapporto a tre con voi due e la mamma perfetta e sempre presente, nella quale lui cercherà conforto e dalla quale correrà alla prima difficoltà. Inoltre ci saranno sempre paragoni di tipo culinario: sì, è buono ma mia mamma è insuperabile. Anche in questo caso cerca di capire subito in che guaio ti stai cacciando. E se non vuoi vivere una perenne frustrazione da confronto, lascialo perdere.

10) L’egoista

Se percepisci che ci sia una remota possibilità che dietro atteggiamenti rigidi si nasconda una scelta di priorità ovvero l’io, è i caso di valutare la rottura. Anteporre sempre i propri, interessi, i propri corsi, il proprio lavoro, i propri genitori significa abituarti all’idea di accontentarti degli spazi rimanenti nella fitta rete di impegni. L’interesse sarà dell’io, insostituibile dal plurale noi.

Perchè incontro sempre persone sbagliate?

Non dare la colpa al destino. Se attiri a te le persone sbagliate, la colpa non è la sua. Semmai del tuo inconscio che tende a farti scegliere le persone sbagliate. Specie se, nell’infanzia, hai avuto qualche problema. Può esserti di aiuto l’articolo “Perchè incontro solo persone sbagliate?

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

 

I commenti sono chiusi.