Le 7 differenze tra l’uomo e la donna narcisista

differenze tra narcisismo femminile e maschile

Quando parlo di narcisismo identifico il narcisista al maschile e la sua vittima al femminile. Non lascio equivoci: i narcisisti sono uomini e mentre le donne incarnano il ruolo delle vittime.

In realtà si tratta di una mera generalizzazione nata dal fatto che il disturbo narcisistico di personalità è diagnosticato principalmente a un pubblico maschile.

Il disturbo narcisistico sembra avere una componente sessuale o “di genere” per cui la diffusione non è uguale fra i due sessi: i maschi affetti sono più numerosi delle donne di una quota compresa tra il 50% e il 75%.

Alle donne sono diagnosticati principalmente due disturbi:

  • disturbo istrionico di personalità
  • disturbo borderline di personalità

Questi due disturbi hanno molte caratteristiche in comune con il narcisismo tanto che un occhio meno esperto potrebbe non rilevarne le differenze. Per un maggiore approfondimento ti invito a leggere il mio articolo Differenze tra disturbo borderline e narcisismo.

Ciò non significa, però, che non esistono donne con disturbo narcisistico di personalità. Il cosiddetto narcisismo femminile esiste eccome, anche se ha tratti che possono differenziarsi da quello tipicamente maschile.

Intendiamoci, il disturbo è lo stesso ma la componente di genere si fa sentire!

Differenza tra narcisisti maschi e narcisiste femmine

Meryl Streep, vestendo i panni di Miranda nel film Il Diavolo Veste Prada ha dato un’idea concreta di quanto in là può spingersi una narcisista donna. Ha fatto un buon lavoro anche Michelle Pfieffer interpretando una mamma narcisista nel film White Oleander.

Pellicole a parte, ci sono molte aree che differiscono tra i due sessi. Le differenze sono tuttavia coerenti con la definizione di narcisismo  contenuta nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-V).

In questo paragrafo proverò a sintetizzare similitudini e differenze tra narcisismo femminile e maschile.

1. Manipolazione

In entrambi i generi vi è una forte propensione alla manipolazione del prossimo e della realtà. Nella donna si può accentuare un vittimismo e un modo di fare ancor più subdolo per innescare sensi di colpa.

Nell’uomo, il narcisismo tende a essere più palese perché per quanto possa mascherarlo, ha un modo di fare più sprezzante che lo farà uscire allo scoperto più facilmente.

2. Aspetto fisico

I narcisisti, in genere, credono di essere attraenti e di solito si presentano con un aspetto curato così da attirare l’attenzione. Mentre i maschi usano il fascino per raggiungere determinati obiettivi, le donne lo usano anche come strumento di superiorità.

Mentre la donna narcisista tende a razionalizzare di più il suo aspetto fisico, l’uomo parte dal presupposto che lui già è un gran figo. L’uomo può migliorarsi frequentando la palestra mentre la donna narcisista può spingersi ben oltre.

Le donne sono inoltre più inclini a migliorare l’aspetto fisico ricorrendo alla chirurgia plastica o addirittura ossessionandosi per il corpo.

3. Seduzione

L’arte della seduzione s’incarna nei modi di fare del narcisismo femminile e maschile, tuttavia, i modi di sedurre possono essere molto diversi.

Il narcisista maschio tende a essere più scenico nella seduzione. A parità di condizione economiche elevate, l’uomo narcisista è capace di noleggiare un elicottero per sedurre, mentre la donna narcisista mette in evidenza che è irraggiungibile così da far sentire “la vittima” una preda importante.

La donna tende a razionalizzare tutto, così nella seduzione tende a studiarsi la preda e sfruttare i suoi punti deboli fin dal primo appuntamento.

Nel lasciare la sua vittima, l’uomo narcisista può essere molto crudele perché tendenzialmente mette in atto meccanismi più diretti e crudi.

4. Fedeltà

Entrambi possono essere infedeli ma i maschi possono divenire infedeli seriali. Nella donna narcisista impegnata in una relazione, l’infedeltà si rende necessaria solo quando non riceve le attenzioni di cui ha bisogno.

Finché è appagata dalle attenzioni, non sente la necessità di sedurre altri partner. Il narcisista maschile ha più radicata in sé la concezione dell’harem e per questo l’adulterio è più diffuso.

5. Bambini/figli

A prescindere dal genere, tutti i narcisisti possono strumentalizzare il bambino per rafforzare l’immagine di sé.

Un bambino da accudire, per il narcisista maschio, può essere visto come un ostacolo, un qualcosa che può distogliere le attenzioni da sé.

Per la donna, un figlio è vissuto come un’estensione di sé, anche quando il bambino è ormai adulto. Tutto ciò che il bambino riesce a realizzare è il riflesso della grandiosità della narcisista donna.

La narcisista donna aliena, strumentalizza il figlio e lo rende un suo alleato per ottenere ulteriori rivalse nei confronti del partner maschile o della sua famiglia. Questa dinamica è molto comune anche in altri disturbi di personalità, è nota come alienazione genitoriale.

6. Competizione

Entrambi sono estremamente competivivi. Mentre l’uomo narcisista pone la competizione su un piano prettamente materiale la donna narcisista lo fa anche su un piano intellettuale.

L’uomo, per natura, può essere associato una maggiore spavalderia. Può attirare l’attenzione su di sé raccontando delle sue avventure epiche e dei suoi costosi beni materiali. La donna, per quanto possa tenerci a fare bella figura da un punto di vista materiale, tende a imporre la sua supremazia soprattutto da un punto di vista intellettuale. Tende ad apparire saccente tanto da sembrare che abbia un opinione ben definita su tutto.

7. Coppia

L’uomo narcisista assume un atteggiamento critico verso le conoscenti, amici e famiglia del partner. Alterna comportamenti seduttivi ad altri critici e svalutanti. Ha l’obiettivo di creare una condizione di isolamento intorno al proprio partner. L’uomo narcisista cerca di “forzare il partner” a lasciare il lavoro, contesto nel quale ha possibilità di confrontarsi con altre persone e valorizzarsi.

La donna narcisista non arriva a questo. La narcisista donna basa la relazione con il partner sul presupposto che possa dedicare molto spazio al lavoro, a patto che il tempo rimanente lo dedichi alla coppia in base al parametro secondo cui il tempo dell’uno deve essere a completa disposizione dell’altro. Un altro schema molto comune della donna narcisista è quello secondo cui se due persone si amano devono stare sempre insieme altrimenti non si amano veramente.

Nota bene!
Si tratta di differenze di genere molto diffuse ma non costituiscono la regola assoluta. Per esempio, non mancano narcisisti maschi fedeli o narcisisti maschi che vogliono sentirsi superiori intellettualmente per compensare magari a un’insicurezza fisica. Anche in questo caso, insomma, sono state fatte le dovute generalizzazione.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook:
sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la PsichePuoi anche iscriverti alla nostra newsletterPuoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

© Copyright, www.psicoadvisor.com – Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.


Anna De Simone, life coach, scrittrice e admin di psicoadvisor.com

Nessun commento.

Lascia un commento