Le scarpe sono indicatori di personalità secondo la psicologia

psicologia-della-scarpa

La scarpa che sta bene ad una persona sta stretta a un altra: non c’è una ricetta di vita che vada bene per tutti. CARL GUSTAV JUNG

Scarpe, scarpe, scarpe. Per alcune donne sono una passione, per altre una vera ossessione. Ma cosa rappresentano le scarpe nella psicologia? Oltre ai gesti, alle espressioni e la mimica facciale anche le scarpe sono indicatori della personalità ed entrano in gioco nel linguaggio non verbale.

Le scarpe rappresentano un’estensione del sé

Dalle scarpe indossate da una persona si possono dedurre aspetti, non solo del suo status, ma soprattutto tratti psicologici, tendenze emotive e politiche oltre a modalita relazionali. Le scarpe sono una maniera in conscia per migliorare l’immagine di se’ senza richiamare attenzione sul proprio corpo: quando il corpo ideale minaccia l’immagine di se’, si cerca di affermarsi con accessori a parti del corpo non direttamente connesse con la propria immagine fisica.

La Shoes addiction è una mania che può colpire tutte.. in ogni momento

Chi non ne ha mai comprato un paio quando era giù di morale? Anzi, a chi non è mai capitato di sentirsi dire “ancora scarpe? Ma ne hai già troppe! La Shoes addiction è una mania che può colpire tutte.. in ogni momento.

In America sull’Urban Dictionary è stato coniato il termine “shoesaholic” per indicare una “persona che possiede più di 60 paia di scarpe”, e nel 2011 è uscito il primo documentario che esplora il legame intimo tra donne e scarpe analizzandolo dal punto di vista storico, psicologico e socioculturale dall’emblematico titolo “God save my shoes”

L’attaccamento alle scarpe esprimerebbero meccanismi di compensazione

L’acquisto compulsivo di scarpe risponderebbe alla necessità di colmare un vuoto esistenziale, di fornire in modo semplice e immediato una gratificazione emotiva indipendente dalla cooperazione di altri esseri umani.

Personalità in base al tipo di scarpa

Dal tipo di scarpa dunque si evince l’aspetto caratteriale del soggetto:
consapevole

  • Le scarpe appariscenti e colorate appartengono a persone ribelle, frustrate
  • Gli stivaletti e gli anfibi sono indice di personalità più aggressive
  • Chi sceglie scarpe di marca o costose sono persone con attaccamento ansioso o persone che si preoccupano nella gestione delle loro relazioni
  • Chi indossa le stesse scarpe o scarpe un pò trasandate sono persone che hanno più difficoltà a formare relazioni, non badano al giudizio degli altri e tendono a reprimere le loro emozioni.
  • Chi indossa scarpe perfettamente pulite, scintillanti e super modaiole sono persone con problemi di sindrome abbandonica: in questo caso sarebbero un modo per farsi notare.
  • Un tacco dodici è sinonimo di un carattere tendenzialmente imprevedibile e molto femminile, mentre le zeppe esprimono maggiore aggressività: sono considerate, più dello stivaletto, un’arma di dominio sul maschio.
  • A scegliere le sneaker sono le donne più sicure di sé, mentre quelle che amano le infradito hanno un carattere in cui prevale la spontaneità.
  • Nella scelta delle ballerine prevale l’ingenuità e in quella del mocassino l’astuzia.
  • A preferire i sandali sono le donne con un carattere tendenzialmente allegro e disinibito.

Le scarpe e i sogni

  • Sognare di perdere una scarpa e affannarsi per ritrovarla significa perdita di un rapporto, una rottura sentimentale
  • Sognare di camminare senza scarpe o con le scarpe sfondate significa mancanza di capacità o di possibilità necessarie ad affrontare una determinata situazione nella vita sociale oppure mancanza di mezzi finanziari per sostenere una spesa.
  • Sognare di indossare scarpe troppo strette significa una relazione di coppia soffocante, o situazioni che si è costretti ad affrontare e che“vanno strette”.
  • Sognare di trovarsi davanti a diversi modelli di scarpe e non saper quale scegliere indica indecisione in ambito sentimentale o rispetto ad altre scelte
  • Sognare di non trovare il numero giusto di scarpe suggerisce ansia, pena o insoddisfazione per qualcosa che forse manca.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

I commenti sono chiusi.