Le strategie del Narcisista perverso

narcisista perverso

Il narcisista perverso è difficile da riconoscere perché è un attore nato. Nella vita quotidiana meriterebbe i migliori Oscar per le sue interpretazioni.

Spesso i narcisisti perversi hanno un buon livello culturale, una buona dialettica e una spiccata intelligenza. In questa pagina vi stileremo il profilo del narcisista perverso per aiutarvi a riconoscerlo e a prendere le dovute precauzioni. Al termine dell’articolo troverete un link dedicato a chi si ritrova a vivere una relazione di coppia o una relazione di amicizia con un narcisista perverso.

Il narcisista perverso è un attore nato

Usa le bugie come un’arma e la menzogna è nella sua natura. Dispone di una tavolozza di personalità da indossare al momento del bisogno, personaggi da impersonare e riesce a simulare o dissimulare anche le emozioni più intense.

Si rinnova costantemente e tende ad apparire un tipo calmo e tranquillo.

Mancanza di valori morali e mancanza di empatia

Non hanno problemi di coscienza o dubbi morali, i più subdoli tendono a simulare scrupoli o dubbi etici ma è una sottigliezza di pochi. In genere chi ha a che fare con un narcisista perverso nota la sua mancanza di valori morali e mancanza di empatia.

narcisisti non sono in grado di amare il prossimo, che sia il partner o il genitore. Sono freddi calcolatori, indifferenti alla sofferenza altrui.

Simulano buoni sentimenti e sincera empatia per gli altri. Sono privi di interessi anche se talvolta fingono di avere disparate passioni. Se svolgono delle attività è più per il gusto di ostentare che per un’innata volontà. Tornando alle emozioni, spesso sono mossi da rabbia, rancore e risentimento, ma per loro non si tratta della classica rabbia transitoria piuttosto una rabbia che si traduce in aggressività intrinseca costante, innescata da un obiettivo mancato.  Se il narcisista perverso viene rifiutato o subisce una sconfitta (ferita narcisistica), inizia a covare rancore e rabbia.

Il narcisista perverso mantiene una certa distanza emotiva, il tanto che basta da non impegnarsi in una storia ma molto assottigliata per colpire la propria vittima. La mancanza di empatia e sensibilità può dare vita a vivere il sesso in modo disfunzionale.

Il narcisista perverso nella società e in coppia

Una volta smascherato, dietro quel suo aspetto generoso e brillante, si nasconde una mente contorta: il narcisista perverso può essere terribilmente geloso, dispettoso, machiavellico e vendicativo.

Non sempre il narcisista perverso è consapevole dei suoi meccanismi malati e di certo la vittima non ne è consapevole: il partner del narcisista perverso non si rende conto di come viene manovrato. Si ritrova a vivere una relazione insostenibile ma senza cause apparenti.

Nel rapporto di coppia riesce a stravolgere la realtà e a trasformare idee e pensieri per sostenere la sua posizione e la sua volontà, anche la più discutibile. Riesce a falsificare abilmente la realtà e, anche se “colto in flagrante” è difficile descrivere le sue parole come menzogne perché cambia spesso costruzioni e mescola bugie a verità fino a destabilizzare l’interlocutore.

La carità comincia con se stesso. Riesce a difendere i suoi interessi a discapito di tutto e tutti. Cerca di sfruttare ogni occasione e situazione strumentalizzando persone e sentimenti per ottenere un vantaggio che non sempre è facile da comprendere. E’ mosso da una filosofia utilitaristica quindi può diventare apprezzabile per avere un po’ di compagnia, per ottenere dei complimenti, un piacere sessuale o un posto di lavoro.

Il narcisista perverso, paranoia e sadismo

Attenzione, non tutti i narcisisti perversi sono sadici o paranoici, ma spesso è stata riscontrata una sovrapposizione tra questi disturbi con entità e modalità differenti.

Nel narcisista perverso è stata individuata più volte una componente paranoica. A forza di ingannare la gente, il narcisista perverso ha iniziato a fidarsi di meno del prossimo e sviluppare uno stato di allerta e cautela cronico. Il narcisista perverso vive in un costante sospetto.

Come tutti i narcisisti, anche il narcisista perverso è egocentrico. Tutto gli è dovuto e per lui, gli altri non possono fare a meno di amarlo. In casi estremi, il piacere perverso è vissuto nella visione della sofferenza altrui.

Parliamo di un sadismo molto sottile: il narcisista perverso gode nel tenere in dubbio un’altra persona. Gode nell’umiliare il prossimo nei modi più disparati e anche insospettabili.

Appropriazione delle qualità dell’altro e autostima

Le qualità morali sono molto più difficili da rubare dei beni materiali… eppure i narcisisti perversi ci provano! Riescono ad appropriarsi della gioia di vivere altrui, dell’entusiasmo, della creatività, delle capacità comunicative come di un talento o una dote.

Se il narcisista perverso “adocchia una qualità che desidera” potrebbe far perdurare un rapporto di coppia fino a quando sarà riuscito ad acquisire quella propensione. I narcisisti perversi tentano anche di catturare la passione altrui così come di impadronirsi di un contesto sociale. Nella loro opera finiscono per distruggere l’autostima dell’altra persona ma non sempre lo fanno volontariamente.

In realtà, in tutti i casi il narcisista perverso finisce per distruggere l’autostima del suo partner. Rimproveri sottili, insulti celati e umiliazioni diretti o indiretti. A lungo andare, la vittima cade in depressione, si innesca un rapporto di dipendenza dal quale è difficile uscire.

La difficoltà più grande di chi vive una relazione con un narcisista manipolatore è che non si rende conto che sta rinunciando a se stesso in funzione del proprio partner. Il narcisista perverso mette il partner in una gabbia di emozioni contrastanti, una trappola dalla quale è molto difficile uscire.  Per tutte le informazioni su come gestire al meglio il rapporto con un partner narcisista vi invitiamo a leggere l’articolo:

Libri consigliati: i narcisisti perversi e le unioni impossibili

Nel consigliarvi questo libro faccio i miei personali complimenti al Dottore Psicoterapeuta Enrico Secci per la facilità di lettura e comprensione del suo testo. Oltre a identificare la figura del narcisista patologico, il testo suggerisce consigli e tecniche di distacco per la vittima che in genere vive il rapporto con una forte componente di dipendenza affettiva. Per leggere gratuitamente l’estratto del libro vi rimando alla pagina Amazon: I narcisisti perversi e le unioni impossibili. Sopravvivere alla dipendenza affettiva e ritrovare se stessi, dalla stessa pagina è possibile l’acquisto. Il libro si compra con circa 6 euro in formato ebook (da scaricare sul computer) o al prezzo di 14,62 euro in forma cartacea.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook:
sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la PsichePuoi anche iscriverti alla nostra newsletterPuoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.


Anna De Simone, life coach, scrittrice e admin di psicoadvisor.com

1 Commento a “Le strategie del Narcisista perverso”

  1. MariAnne

    Dic 05. 2017

    E’ proprio lui…

    Reply to this comment

Lascia un commento