12 caratteristiche delle persone produttive

Capita a tutti: pur avendo un sacco di cose da fare, ci lasciamo distrarre, rimandando vari obiettivi perchè incapaci di portare a termine le cose che ci prefiggiamo.

Chi non vorrebbe essere capace di realizzare più cose in meno tempo?

E’ giusto ammetterlo: ci sono persone che per natura sono più produttive e altre che sono più propense a rimandare. Avere una vita lavorativa altamente produttiva può farci sentire euforici, ma come definiamo la produttività?

A differenza di quanto comunemente si pensa, adempiere ad attività e spuntare la nostra lista di attività da svolgere, non è un indicatore di produttività realistico. In realtà infatti le persone realmente produttive non sono focalizzate sul fare più cose, ma nel fare BENE poche cose (alla volta).

12 caratteristiche delle persone produttive

Il saggio dice che il tempo perso non si recupera, bisogna quindi ottimizzare quello che abbiamo a disposizione. In che modo?
Ecco le caratteristiche delle persone produttive; 12 suggerimenti utili per imparare a gestire i nostri obiettivi.

1)  Si svegliano presto

Le persone produttive svolgono le attività più complesse durante la prima parte della giornata, quando il cervello è più fresco.  Concentriamoci su noi stessi per i primi minuti della giornata ignorando le mail che ci attendono, gustando la nostra colazione per poi iniziare con le nostre attività.

Se cominciamo la mattina controllando e-mail, stiamo lasciando che altri dettino, fin dall’alba, i nostri obiettivi.

Perchè le persone produttive non guardano mai le mail di mattina? Le mail provocano ansia, difficoltà. Ma soprattutto fanno partire tutto con il piede sbagliato: non si pianifica, ma si risponde. Non si progetta, ma si reagisce. Si parte in difetto, si risolvono problemi altrui, si rimane intrappolati.

Le mail e il controllo della posta elettronica generano ansia e dipendenza. Meglio evitare, almeno al mattino.

2) Sono sempre ottimisti

Uno degli ostacoli principali per la produttività è proprio che il potere dei sentimenti viene sempre dimenticato nei sistemi produttivi. E invece è una delle chiavi principali. Il trucco è cominciare la giornata in maniera serena

Durante il giorno, l’atteggiamento migliore è quello ottimista. Certo, ma l’ottimismo non è una cosa che cade dal cielo, va costruito, creato, inventato anche dove non c’è. Nelle piccole cose come nei grandi sogni. Se si riesce a controllare quello, si controlla tutto.

3) Si focalizzano sui minuti e non sulle ore

Le persone di successo sanno che non c’è niente che abbia più valore del tempo. Ogni giorno abbiamo a disposizione 1.440 minuti al giorno per svolgere le nostre attività per cui è bene sfruttarli nel miglior modo possibile.

Bisogna sempre ricordarsi che il tempo perso non può più essere recuperato e che, come ha sostenuto l’ex ginnasta statunitense Shannon Miller, si deve dominare il proprio tempo per poter dominare la propria vita.

4) Si focalizzano solo su una cosa

Le persone produttive sanno riconoscere le loro priorità. Bisogna quindi chiedersi, qual’è l’attività che ha il maggiore impatto per il raggiungimento del mio scopo? Una volta individuata sarà su quella attività che si dovranno investire le proprie energie e il proprio tempo.

5) Programmano le loro attività

Per evitare l’effetto Zeigarnik, ovvero la tendenza a ricordare con più facilità i compiti o le azioni incompiute o interrotte rispetto a quelle completate, è consigliabile programmare ogni attività da fare sul calendario. Può essere utile usare un calendario e programmare la propria giornata in blocchi di 15 minuti.

6) Si dedicano a una cosa sola una volta

Quante volte apriamo una e-mail per poi chiuderla e riaprila più tardi per rispondere? Le persone di successo suggeriscono “touch it once”, ovvero di concentrarsi su una cosa una volta sola senza doverci perdere altro tempo in un momento successivo.

7) Investono sull’energia

L’energia è tutto. Non si possono aumentare i minuti del giorno ma si può aumentare la propria energia e quindi la propria attenzione e produttività. Come? Considerando il cibo come un carburante e il sonno come una guarigione.

8) Praticano una buona routine mattutina

Una grande varietà di attività può essere svolta abitualmente, appena svegli o durante la mattina, per “nutrire il proprio corpo” e prepararlo ad affrontare una nuova giornata. Tra le attività più consigliate: una colazione salutare, leggere il giornale, fare esercizio fisico o meditazione.

9) Assegnano un “tema” ai giorni della settimana

Le persone di successo spesso assegnano a ogni giorno della settimana un certo “tema”, ovvero le attività di una specifica area che devono svolgere settimanalmente. Ad esempio si potrebbero fissare gli appuntamenti di lavoro ogni lunedì oppure occuparsi delle questioni finanziarie ogni venerdì.

10) Evitano le riunioni

Le riunioni sono notoriamente conosciute come “time killers”. Gli incontri generalmente iniziano tardi e durano a lungo per cui sarebbe preferibile evitarli ogni volta che si può. Oppure, se proprio non riusciamo a scamparli almeno facciamo in modo che durino poco!

11) Tornano a casa per cena

C’è sempre qualcosa in più che può o deve essere fatto ma è importante anche riconoscere il momento in cui interrompere il lavoro e tornare a casa. Le persone di successo danno valore non solo al lavoro ma anche alla famiglia, all’attività fisica, agli hobbies, alle passioni.

12) Non rimandano

Cosa posso fare oggi per assicurarmi di fare la cosa giusta in futuro? Per essere più produttivi sul lavoro bisogna evitare di posticipare le attività che potrebbero sabotare o ritardare gli impegni futuri.

Riserviamoci del tempo per riflettere…

Qualche minuto al termine della giornata è sufficiente per capire cosa è andato storto e cosa va migliorato strada facendo. Proviamo a pensare a quanto crescerebbe la nostra produttività annuale se ogni giorno facessimo un piccolo passo.

Come essere produttivi, libri consigliati

Molto illuminante e interessante è il libro di Robert C. Pozen “Come essere produttivi. Raggiungere i risultati in minor tempo con il metodo di Harvard

Non è per nulla un libro banale ma uno strumento prezioso. Non solo per imparare a gestire il tempo  ma per dare il giusto significato alle cose che richiedono una giusta priorità. Un testo per tutti, tutti siamo accomunati dal bisogno di creare il giusto equilibrio tra vita professionale e familiare.

Per avere tutte le informazioni sul prodotto vi rimando alla pagina ufficiale amazon: “Come essere produttivi. Raggiungere i risultati in minor tempo con il metodo di Harvard

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

I commenti sono chiusi.