6 passi fondamentali per superare la Rabbia

E’ un luogo comune pensare che se non hai il controllo della rabbia, alla fine sarà la rabbia a controllare te.  Ancora, “colui che non riesce a gestire la rabbia, porta dentro di sé un veleno”… in effetti di proverbi popolari sulla rabbia ne esistono molti e a volte rispecchiano anche la realtà; tuttavia, la rabbia, è un sentimento del tutto normale.

Quando si parla della rabbia, non dobbiamo focalizzarsi troppo su come gestirla, perché non proiettarsi a come superarla? La buona notizia è che tutti noi abbiamo gli strumenti necessari per superare la rabbia e possiamo portare a compimento questo processo in sei piccoli passi fondamentali.

Cambia aria! 

Nella maggior parte dei casi, il fattore che scatena la nostra rabbia è proprio li con noi. La reazione più popolare consiste nel proiettare la rabbia, talvolta anche in modo aggressivo, verso ciò che ci sta facendo arrabbiare.

In questo contesto, la mossa più furba da fare è quella di cambiare rapidamente aria! Questo vi impedirà di reagire violentemente, di rompere un oggetto o di dire parole pesanti. Uscite di casa per schiarirvi le idee e sbollentare.

Fai 10 respiri profondi 

Ti sembra una sciocchezza? Prima di giudicare, provaci! Prendere 10 o più respiri profondi ti aiuterà a rilassarsi, è vero, ognuno ha i suoi tempi, ma si tratta del primo passo per predisporsi in modo ragionevole verso il prossimo. Anche se hai ragione e ciò che provoca la tua rabbia è la più grande ingiustizia del mondo, essere razionali e ragionare in modo corretto sarà solo un’arma in più nelle tue mani.

Mentre si contano i respiri, il corpo e la mente tendono a rilassarsi lentamente e ti danno anche il tempo di prendere il controllo sulla tempesta emozionale del momento, prima che quella tempesta prenda il sopravvento su di te.

Scrivi come ti senti 

Questo semplice esercizio ti aiuta a rilasciare le tensioni che covi dentro, ti aiuta nel processo di accettazione e soprattutto ti consente di vivere emozioni forti come la rabbia senza sopprimere nulla. Spesso, una rabbia repressa può dare vita a sintomi psicosomatici sgradevoli, aggressività spostata e comportamenti passivo-aggressivi che non fanno bene ne’ a te, ne’ a chi ti circonda.

Alcune persone accumulano la rabbia fino a trasformarla in rancore e fino a raggiungere l’apice della sopportazione…. se anche tu sei il tipo che accumula la rabbia e poi, inevitabilmente, scoppia, dedica più tempo a questo esercizio. Chi sopprime la rabbia e tende a reprimere, in generale, le proprie emozioni negative, diventa una sorta di bomba a orologeria… una vera patata bollente! Assicurati di scrivere dettagliatamente le tue emozioni, elencane almeno tre!

Scrivi quello di cui hai bisogno

Il passo successivo consiste nel prendere nota dei tuoi desideri, di quello che vuoi, tenendo conto delle cose che ti hanno fatto arrabbiare. Questo ti aiuterà a non cadere nel baratro delle emozioni negative, a non perdere di vista le tue ambizioni e soprattutto sarà utile a NON far ri-capitare la stessa situazione.

Abbassa le armi 

Allontana da te quella sensazione di voler puntare il dito contro qualcuno o qualcosa, solo così potrai accettare la situazione. Impara a separare il problema reale e concreto dalla tua identità e dalla tua percezione delle cose. Non cercare di giustificare te stesso, semplicemente… lascia andare il problema; perché continuare una battaglia se puoi fare diversamente? Talvolta si cade nella sciocca frase “ora è diventata una questione di principio”… niente di più pericoloso per continuare a fomentare e alimentare la tua rabbia.

Impara a perdonare

Se, fatte tutte le dovute osservazioni, c’è qualcuno che davvero ha una colpa, l’ultimo passo da fare per superare a pieno la rabbia è il perdono.

Il perdono non è debolezza, il perdono è potere. Che si tratti di perdonare un’altra persona o, più frequentemente, di perdonare se stessi… agisci, bisogna solo lasciare andare il malessere così da poter indirizzare le tue energie verso qualcosa di buono e più costruttivo.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

© Copyright, www.psicoadvisor.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da Psicoadvisor.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte.  E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

Nessun commento.

Lascia un commento