Mangiare Consapevole: che cos’è realmente e che risultati comporta?

mangiare consapevole

Mangiare consapevole non tratta solo di masticare il cibo a lungo. Molte persone pensano che il concetto di mangiare consapevole, conosciutoa livello internazionale come“Mindful Eating”, si riduca al mangiare lentamente o a masticare il cibo a lungo, ma non ne conoscono il vero e profondo significato.

Vorrei condividere alcuni principi basilari del mangiare consapevole che possono aiutare a far chiarezza sulla questione.

I Principi del Mangiare Consapevole sono stati creati dal “Centerfor Mindful Eating” USA, insieme ad una ventina di specialisti mondiali della psicologia e della nutrizione,e sono disponibili gratuitamente sul loro sito web. Leggere i principi del mangiare consapevole può migliorare la tua comprensione di questa materia. Ti suggerisco di stamparli e cerchiare le parole che ti colpiscono. Ogni volta che lo si fa, qualcosa di nuovo salta all’occhio.

Mangiare Consapevole è:

  • Consentirti di diventare consapevole delle opportunità nutritive che ti si offrono con la selezione del cibo e la sua preparazione nel rispetto della tua saggezza interiore.
  • Sfruttare tutti i tuoi sensi nel mangiare quel cibo in modo chesia soddisfacente e nutra il tuo corpo.
  • Riconoscere le reazioni al cibo (quello che adori, quello che non ti piace o cibi che ti sono indifferenti) senza giudicare.
  • Diventare sempre più consapevole nel riconoscere e rispettare segnali di fame fisica e del senso di sazietà, affinché ti guidino alle tue decisioni su quando cominciare e finire di mangiare.

Chi mangia consapevolmente:

  •  Sa che non esiste un modo giusto o sbagliato di mangiare, ma diversi livelli di consapevolezza nel relazionarsi con il cibo.
  • Accetta il fatto che la propria esperienza del cibo è unica e soggettiva.
  • E’ un individuo che per scelta si concentra sulle sensazioni che di momento in momento gli trasmette il mangiare.
  • Acquista consapevolezza di come si possano fare scelte nella direzione della salute e del benessere.
  • Diventa consapevole dell’interconnessione tra Terra, esseri viventi, pratiche culturali e impatto delle proprie scelte alimentari su questi sistemi.

Puoi provare in concreto il mangiare consapevole.

Prima di iniziare a mangiare qualcosa, pensa a come questo cibo o scelta ti aiuterà: potrai così diventare consapevole delle opportunità nutritiveche ti si offrono con la selezione del cibo, la sua preparazione e modi di mangiarlo nel rispetto della tua saggezza interiore.

Per farla breve, prima di un pasto, trascrivi due o tre aspetti positivi di una scelta alimentare e dei modi di consumare.

Attraverso la pratica della consapevolezza, siamo in grado di sviluppare nuove capacità e la forza di esplorare le abitudini che minano una sana alimentazione.

Quest’abilità chiede di non ignorare o fingere che non esistano sentimenti di rabbia o di noia o di tristezza con i quali compensiamo col cibo per non sentire le emozioni stesse e con la conseguenza di non sentire nemmeno il cibo che mangiamo.

Meditare col cibo significa trasformare il nostro rapporto col cibo, anche quando questo è reso difficile da emozioni o abitudini negative. Nella pratica col tempo, con dolce curiosità, possiamo imparare a stare con quelle sensazioni spiacevoli di rabbia, tristezza oansia.

Riconoscendo che non vi è alcuna soluzione rapida ma un allenamento graduale, si può iniziare a sperimentare con un rallentamento. Come un modo di prendersi più cura di noi stessi, proviamo a prendere un respiro dentro e fuori prima di ogni boccone di cibo, notare il colore, consistenza, forma, odore, e il gusto del cibo davanti a noi.

Impegnando deliberatamente i sensi, è possibile portare una nuova curiosità in quei comportamenti abituali e automatici che non ci servono più e aprire la porta della consapevolezza per possibilità più sane dia emotive che fisiche. Compreso un dimagrimento naturale e basato sul principio del piacere consapevole.

A cura di Gianpiero Rossi

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sugli argomenti che salvaguardano la tua crescita emotiva, puoi seguirci sulla pagina di facebook “Psicoadvisor“.

Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze? Iscriviti al gruppo di Psicoadvisor “Dentro la psiche

Per ricevere ogni giorno i nuovi contenuti sulla tua posta elettronica, iscriviti alla newsletter di Psicoadvisor: clicca qui per l’iscrizione


Psicoterapeuta ed esperto di educazione alimentare, psicologia del benessere e psicologia della nutrizione.

Nessun commento.

Lascia un commento