Perchè le persone resilienti sono più felici? Gli aspetti della resilienza

resilienza

Immaginate che la vita sia come un grande tappeto elastico che vi da colpi imprevisti, vi spinge e vi sballotta a sorpresa qua e là: che fareste per non essere sopraffatti? Ovviamente, imparereste a rimbalzare: come si suol dire mi piego ma non mi spezzo.

Concetto di resilienza

Questa capacità di rimbalzare e re-agire elasticamente si chiama RESILIENZA, la nostra forza d’animo, la capacità di affrontare e superare i bassi della vita, i momenti stressanti, le avversità, la pressione sul lavoro, le crisi nei rapporti personali, le sfide, gli ostacoli del quotidiano.

Tutti abbiamo più o meno la capacità di resilienza e questa, se scarseggia, si può rafforzare e migliorare con l’allenamento per imparare a cadere in piedi, come i gatti, più forti di prima, pronti per andare avanti. Ogni persona possiede la resilienza: non è solo la capacità di resistere al dramma, non solo la sopravvivenza a tutti i costi, ma anche la capacità di usare l’esperienza del contatto con l’avvenimento traumatico per costruire il futuro.

7 aspetti della resilienza

Insight o introspezione
La capacità di esaminare se stessi, ifarsi le domande difficili e rispondersi con sincerità

Indipendenza
La capacità di mantenersi a una certa distanza, fisica e emozionale, dai problemi, ma senza isolarsi

Interazione
La capacità per stabilire rapporti intimi e soddisfacenti con altre persone

Iniziativa
La capacità di affrontare i problemi, capirli e riuscire a controllarli.

Creatività
La capacità per creare ordine, bellezza e obiettivi partendo dal caos e dal disordine.

Allegria
Disposizione dello spirito all´allegria, ci permette di allontanarci dal punto focale della tensione, relativizzare e positivizzare gli avvenimenti che ci colpiscono.

Morale
Si riferisce a tutti i valori accettati da una società in un´epoca determinata e che ogni persona interiorizza nel corso della sua vita.

  • Perchè le persone resilienti sono più felici?
  • Perchè anche nelle situazioni più avverse non permettono a niente e a nessuno di spezzare il suo spirito
  • Perchè prendono mentalmente le distanze e imparano a costruirsi uno spazio in cui si sentono a proprio agio (la propria comfort zone) dedicandosi a una attività che lo ricaricano
  • Perchè si focalizzano sul presente e si concentrano su un progetto senza guardare indietro o farsi bloccare da inevitabili errori
  • Perchè ritengono che un periodo negativo è comunque temporaneo quindi superabile
  • Perchè hanno fiducia in se stessi, nei propri punti di forza e nei propri talenti
  • Perchè se non possono cambiare la situazione si preparano a gestirla
  • Perchè attingono forza emotiva da se stessi, non si auto martellano, non si autocriticano continuamente con i dovrei…avrei dovuto….
  • Perchè chiedono aiuto quando hanno bisogno e se non hanno una famiglia che li supportano imparano a cercare amici o persone che dia loro una mano.

Abitudini delle persone resilienti

Nel corso degli ultimi decenni sono stati realizzati diversi studi allo scopo di scoprire cos’hanno in comune le persone resilienti. I risultati hanno rivelato queste caratteristiche e modi di comportarsi:

1. Hanno una percezione altamente sviluppata del loro “io”

Le persone che riescono a sviluppare una percezione del proprio “io” molto forte, sanno chi sono e cos’è importante nella loro vita e possono affrontare meglio le avversità, perché sono meno sensibili alle influenze esterne. Sono persone che conoscono molto bene i loro punti di forza e i limiti e sono in grado di trovare la forza dentro di sé, una forza interiore che le aiuta a evitare le critiche negative e a superare gli ostacoli. Queste persone sono consapevoli del fatto che, anche se a volte la strada è in salita, sono loro che decidono il loro destino.

2. Sanno prendere il meglio da ogni situazione

Le persone resilienti non sono degli ottimisti ingenui, ma sviluppano un ottimismo realistico. Sono consapevoli del loro potenziale e delle risorse che hanno a disposizione, ma allo stesso tempo, hanno una visione ottimistica. Queste persone sanno che le situazioni non sono del tutto positive o negative, così si sforzano di trovare gli aspetti positivi anche in mezzo alle avversità. Quando le cose vanno male, la persona resiliente cerca di imparare una lezione. Infatti, una persona resiliente non perde e non fallisce mai, ma piuttosto impara sempre qualcosa.

3. Guardano al futuro

Le persone resilienti hanno spesso una visione molto pragmatica della vita. Mentre la maggior parte delle persone perdono tempo a piangere sul latte versato, le persone resilienti guardano al futuro. Queste persone sono consapevoli del fatto che, per quanto la ferita faccia male, il tempo guarisce tutto. Esse hanno la capacità di superare le avversità correnti e guardano al futuro, facendosi così un quadro più completo della situazione che permette loro di vederla in prospettiva.

4. Sono molto flessibili

Le persone resilienti hanno un concetto molto chiaro di se stesse e conoscono i loro obiettivi, ma sono anche molto flessibili davanti ai cambiamenti. Di fronte ad una tempesta non sono si irrigidiscono come la quercia, ma si piegano come il salice. Possono adattare i loro piani alle nuove circostanze evitando di aggrapparsi al passato, e sono in grado di rimettersi in cammino molto rapidamente. Dal momento che non si afferrano ad un’unica soluzione, l’universo di possibilità a loro disposizione è molto più vasto.

5. Sono persistenti nel realizzare i loro propositi

Le persone resilienti cambiano il percorso ma non la destinazione. Infatti, se c’è qualcosa che le caratterizza è la loro enorme perseveranza e tenacia. Queste persone sanno molto bene dove vogliono arrivare e si sforzano per riuscirci. Il loro segreto sta nel non combattere battaglie perse, non lottano contro i mulini a vento ma si lasciano portare dalla corrente. Queste persone sono consapevoli del fatto che non possono decidere la direzione del vento, ma sanno che possono adattare le loro vele per approfittarne al meglio.

6. Affrontano la vita con ironia

Una delle caratteristiche più importanti che contraddistinguono le persone resilienti è il loro senso dell’umorismo. Infatti, non sono in grado solo di ridere delle avversità ma anche di se stesse. In questo modo il sorriso si trasforma in un alleato che gli permette di restare ottimisti quando tutto intorno a loro sembra perduto. Tuttavia, queste persone non si burlano mai degli altri, il loro senso dell’umorismo è intelligente e critico, non ha lo scopo di minimizzare la situazione, ma solo di sdrammatizzare e liberare le emozioni negative.

7. Coltivano l’accettazione

Gli eventi traumatici che non sono stati processati a livello emotivo continuano a farci del male. Infatti, è stato riscontrato che le esperienze traumatiche e quelle che abbiamo già accettato, sono archiviate in diverse parti del nostro cervello e, quando le evochiamo, queste ci provocano diverse emozioni. Per questo motivo le persone resilienti si sforzano di coltivare l’accettazione. Queste persone sentono il dolore della ferita, ma non cercano di negarlo o sopprimerlo, lo accettano. Le persone resilienti riflettono sulle esperienze negative, per poterle comprendere, accettarle e trovargli un posto all’interno del loro “io”. In questo modo riescono a girare pagina più rapidamente.

8. Accettano l’incertezza

Una delle maggiori fonti di tensione e stress è il tentativo di controllare ogni situazione. Quando qualcosa ci sfugge di mano veniamo assaliti dall’incertezza. Per questo motivo le persone resilienti scelgono di abbracciare l’incertezza, comprendendo che ci sono delle risposte per ogni cosa e che a volte accadono cose negative alle persone buone. Queste persone non si torturano cercando una spiegazione che non trovano, ma piuttosto accettano l’incertezza che accompagna ogni cambiamento e cercano di gestirla nel miglior modo possibile.

9. Hanno fiducia nelle loro capacità

Le persone resilienti non sono supereroi. E loro lo sanno. Tuttavia, si fidano delle proprie competenze e, soprattutto, della loro capacità di far fronte alle avversità. Di fronte a un ostacolo, la persona resiliente potrebbe non avere l’abilità o le conoscenze necessarie per affrontarlo, ma questo non la scoraggia, al contrario, accetta la situazione come fosse una sfida, perché è fiduciosa di poterla affrontare nel miglior modo possibile uscendone rafforzata. Le persone resilienti hanno fiducia in se stesse, non credono mai che faranno le cose in modo perfetto, ma sanno che faranno del loro meglio. E questo è sufficiente per fargli trovare la forza di cui hanno bisogno.

10. Si circondano di persone positive

Se c’è una cosa che distingue le persone resilienti, è che fin da piccole sanno circondarsi di persone positive che possono sostenerle quando ne hanno più bisogno. Le persone resilienti sono indipendenti e provano piacere nell’affrontare le sfide da sole, ma sanno esattamente quando è il momento di chiedere aiuto. Sono consapevoli dell’importanza di coltivare amicizie e scegliere attentamente le persone che possono entrare nella loro cerchia più ristretta. È come se avessero un sesto senso per individuare le persone tossiche e tenerle a distanza. Questa caratteristica consente loro di creare una forte rete di supporto che le sosterrà nei momenti più difficili.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sugli argomenti che salvaguardano la tua crescita emotiva, puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook

Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze? Iscriviti al gruppo di Psicoadvisor “Dentro la psiche

Per ricevere ogni giorno i nuovi contenuti sulla tua posta elettronica, iscriviti alla news letter di Psicoadvisor: clicca qui per l’iscrizione


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

Nessun commento.

Lascia un commento