Psicologia ambientale e psicologia dell’abitare

Psicologia ambientale

Tema centrale della psicologia in generale è il benessere psico-fisico dell’individuo. Per benessere si intende uno stato in cui stiamo bene.

La stessa parola lo conferma: Ben-Essere, stare bene o esistere bene.

Il ben-essere coinvolge tutti gli aspetti dell’uomo (emozioni, comportamento, relazioni) e influisce sulla qualità di vita e della salute.   Il temine stare a sua volta indica qualcosa di statico, fermo. Questo è un concetto da non sottovalutare, soprattutto quando parliamo di casa e della psicologia dell’abitare.

Psicologia ambientale e psicologia dell’abitare

La psicologia dell’abitare si occupa del benessere nella propria abitazione, cioè il rapporto tra la psiche umana e la casa. La casa se descritta come qualcosa di fisico, rimanda l’uomo ad un concetto di statico, ma se osserviamo la casa sotto l’occhio del “vivere”, dell’abitare,  ecco che diventa qualcosa di dinamico e di essere.

L’uomo essendo una persona in movimento perchè in continua evoluzione ha bisogno di vivere, ancor più di ieri, un ambiente protesico-fisico e un ambiente dove potersi riconoscere ed esprimere al meglio, dove ritrovarsi.

Sentirsi riconosciuti come persona in un ambiente è importantissimo per il nostro benessere e la nostra salute. La casa è come un vestito deve essere della taglia giusta per poterla vivere bene, perchè racconta chi siamo.

Per spiegare meglio questo concetto uso la seguente metafora.
Quando il nostro umore è triste e abbiamo poca voglia di uscire o fare, ecco che saremo portati ad indossare vestiti comodi come la tuta e il pigiama. Al contrario se dobbiamo affrontare un colloquio importante e vogliamo far trasmettere professionalità, ecco che indossiamo l’abito più bello ed elegante che abbiamo nel nostro armadio. Tutto questo perchè ogni look trasmette inconsapevolmente qualcosa di noi.

E’ impensabile acquistare un abito che una volta indossato stona, perchè noi non ci sentiremo a nostro agio e comunicheremo goffaggine, avvertendo mal-essere.

Nella nostra casa avviene la stessa cosa: se la nostra abitazione non è parte integrante con il proprietario, se non è della giusta misura, noi viviamo male.

Psicologia ambientale e architettura

La psicologia dell’abitare purtroppo è ancora sconosciuta nel mercato delle costruzioni e nel senso comune, ma fortunatamente le cose stanno cambiando.

La programmazione degli spazi interni oggi sente sempre di più l’esigenza di appoggiarsi e di confrontarsi con discipline meno tecniche, come la psicologia. Questo perchè l’uomo essendo inserito in una società dove l’omogeneita e l’ugualianza prevalgono sulle differenze, sta andando incontro ad un processo di spersonalizzazione.

L’uomo invece ha bisogno di esprimere a tutto tondo la propria identità. La casa è l’ambiente ideale dove poterlo fare, perchè è un luogo privato, sicuro e dove il singolo gode di una certa libertà.

Pensare di organizzare lo spazio abitativo con una consulenza di psicologia ambientale significa pensare alla propria casa in modo evoluto: la persona è al centro del suo progetto, quindi la sua espressività emerge.

Costruire o progettare abitazioni in quest’ottica significa affermare la celebre frase dell’architetto Rogers: “Non si può pensare all’architettura, senza pensare alla gente”. E mettere in luce la celebre frase dell’architetto Le Corbusieur “La casa è una macchina per abitare”.

La prima frase ci fa capire quanto sia importante mettere al centro la persona e la seconda invece, ci fa comprendere che la casa deve essere funzionale al proprietario. Si presuppone pertanto leggendo queste citazioni di architetti famosi che ci deve essere una corrispondenza tra la casa e il proprietario.

Modernità, estetica e grandezza non equivalgono necessariamente e non incidono significativamente sulla salute e qualità di vita della persona, ma piuttosto ciò che incide in modo considerevole è la corrispondenza tra le nostre esigenze, modo di essere, sogni e ambiente.

Articolo a cura di: Virna Tripodo, psicologa psicoterapeuta


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook:
sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor o nel nostro gruppo Dentro la PsichePuoi iscriverti alla nostra newsletterPuoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

© Copyright, www.psicoadvisor.com – Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.


Esperta in psicologia ambientale, psicologia della casa e dell'abitare.

Nessun commento.

Lascia un commento