Risultati del Test: Genitore Elicottero

Un genitore elicottero supervisiona la vita del proprio bambino (sì, bambino, anche se ha 25 anni) e agisce all’occorrenza. Partecipa in modo attivo alla vita quotidiana del figlio anche se ormai lui è “indipendente”, adulto o addirittura se vive altrove.

La partecipazione dei genitori elicottero è quasi soffocante e, il perpetuarsi di questo atteggiamento iperprotettivo, fin dalla prima infanzia, ha sviluppato tra genitore e figlio un rapporto di dipendenza difficile da scarnire. In primis non è il figlio a dipendere dal genitore ma è il genitore a vivere in dipendenza del figlio e a generare tutta una serie di conseguenze nefaste sull’esistenza del proprio bambino/figlio-adulto.

Per i genitori elicottero, l’amore e la preoccupazione per un figlio danno costantemente vita ad atteggiamenti soffocanti… purtroppo il genitore elicottero è inconsapevole di tutto questo. Date un’occhiata ai risultati del test psicologico del Genitore Elicottero per farvi un’idea sul rapporto che state instaurando (o che avete instaurato) con il vostro bambino.

Profilo A

Se hai collezionato più risposte A

Hai trovato l’equilibrio ideale. Tuo figlio, a 20 anni, sarà un vero adulto (o lo è già). Hai capito come mantenere le giuste distanze tra te e tuo figlio senza farlo sentire solo ma dandogli modo di cacciare le sue risorse e sfruttarle a pieno. Tracciare una linea tra genitori e figli non significa distaccarsi o non assumersi le proprie responsabilità di genitore; nella vita quotidiana è importante esserci come genitori e offrire un supporto amorevole ma senza invadere il campo d’azione del proprio bambino.

Profilo B

Se hai collezionato più risposte B

Ti avvicini al profilo del genitore elicottero ma non hai bisogno di preoccuparti, ti basterà fare un passo indietro. Riconosci che tuo figlio deve essere indipendente ma proprio non ce la fai a chiamarti fuori! Eppure dovresti provare a fare un passo indietro, molto lentamente, inizia a lasciare più spazio a tuo figlio regalandogli, giorno dopo giorno, qualche responsabilità in più. Ben presto tuo figlio sarà un adulto indipendente, proprio come hai sempre sognato.

Profilo C

Se hai collezionato più risposte C

Al contrario del profilo A e del profilo B, non lo ammetterai però… probabilmente non ti piace l’idea di avere un figlio pienamente autosufficiente. Prova a fare un’autoanalisi del tuo comportamento, non credi di essere un genitore un po’ appiccicoso? Prova a dare a tuo figlio la giusta liberà, non monitorargli la vita: lasciandogli i suoi spazi, renderai tuo figlio più autonomo.


Anna De Simone, life e mental coach, scrittrice e admin di psicoadvisor.com

Nessun commento.

Lascia un commento