Scarabocchi: cosa significano e perchè li facciamo

scarabocchi

Vi capita di scarabocchiare mentre parlate al telefono, ascoltate una persona o l’insegnante? Molti pensano che sia di un modo per ingannare il tempo. Ma queste figure senza un ordine apparente ci dicono molto di più.

Gli scarabocchi sono anche una forma per esprimere gli stati d’animo. Infatti, la rabbia, l’allegria e l’angoscia, molte volte si esprimono attraverso dei disegni; segnali dell’inconscio che possono risultare perfettamente leggibili per psicologi e grafologi in funzione della pressione, della velocità, della forza o della forma che li distinguono.

In pratica gli scarabocchi sono relazionati con la capacità dissociativa della nostra mente: da una parte stiamo parlando al telefono, ascoltando un discorso in un convegno, in una riunione o tentando di risolvere un problema in modo consapevole, dall’altra l’inconscio si esprime attraverso la forme disegnate più diverse.  Così, i grafologi e gli psicologi hanno intravisto alcuni significati in questi tracciati senza alcun senso apparente: andiamo a fondo.

Interpretazione psicologia degli scarabocchi

Posizione degli scarabocchi

  • Se sono in mezzo della pagina del quaderno o del libro significa che sei una persona estroversa, che riceve tutta l’attenzione di cui ha bisogno.
  • Se sono in alto significa che hai buona fiducia nelle tue idee e sei ambizioso nelle tue aspirazioni.
  • Se sono in basso significa che sei una persona pratica e concreta.
  • Se sono a sinistra rappresentano il passato, qualcosa che ti è ritornato alla memoria, di te e della tua famiglia. Ma possono anche rappresentare i dettagli che non sai cosa vogliono dire di quello che stai ascoltando.
  • Se sono a destra riguardano il futuro, le cose che vorresti fare, ma anche quelle che non ti sono chiare della lezione o di quello che stai ascoltando.

Quando esiste un predominio delle linee rette

Quando formano o meno delle figure geometriche, questo può indicare energia e durezza. Il predominio dell’attività mentale, la logica, l’autocontrollo e la capacità di risolvere i problemi.

scarabocchi2

Quando vi è il predominio dei quadrati

Indica che la persona è alla ricerca di sicurezza; che tenta di aggrapparsi a ciò che conosce e che è convenzionale e mantiene controllata l’aggressività. Il tentativo di mantenere il controllo a tutti i costi.

scarabocchi3

Quando negli scarabocchi persistono i triangoli

Questi ci indicano resistenza e aggressività. Vi è un predominio della ragione e dell’intelletto anche se nella direzione dell’intransigenza, della rigidezza e dell’opposizione. Si possono interpretare anche come segnali di ambizione, desiderio e trionfo.

scarabocchi4

Quando predominano le croci

Se queste si presentano con dei tratti delle stesse dimensioni possono segnalare la ricerca dell’equilibrio, mentre che la croce cristiana può simbolizzare il lato divino della sofferenza.

scarabocchi5

Quando gli scarabocchi assumono la forma di stelle

Queste in senso archetipico simbolizzano i principi che presiedono l’armonia dei mondi: lo psicologico e lo spirituale. Significano la ricerca di guida ma possono anche nascondere una certa impazienza.

scarabocchi6

Quando predominano le curve

Si è indotti a pensare che le persone si lascino influenzare dagli aspetti emotivi, che si tratta di persone emotive, affettuose e cordiali. Persone che desiderano piacere e che nelle relazioni interpersonali sanno essere tenere e simpatiche.

scarabocchi7

Quando assumono la forma di spirali

Si deve fare attenzione a non confondere le curve con le spirali. Queste ultime suggeriscono una persona che tende ad aggirare continuamente le situazioni prima di agire, che sceglie i preamboli quando parla e tenta di attirare l’attenzione. Forse può apparire un po’ narcisista ed egocentrica, così come tendenzialmente ossessiva, che gira intorno alla stessa idea fissa oggetto delle sue preoccupazioni. Le spirali suggeriscono anche disperazione, o l’esistenza di problemi più complessi.

scarabocchi8

Quando predominano i cerchi

La predominanza dei cerchi rappresenta la ricerca del proprio senso, di se stessi. Mentre che i cerchi concentrici esprimono che la persona è angosciata dai suoi propri problemi o pensieri, dai quali gli risulta difficile uscire a causa dell’eccessiva prudenza. Ma … se i cerchi sono pieni al loro interno, tendono ad indicare uno spirito libero.

scarabocchi9Se inoltre lo scarabocchio è troppo ricalcato, può indicare ansia, insieme ad aggressività e angoscia. Anche se si potrebbe trattare di depressione momentanea causata da un fatto preciso.

Se lo scarabocchio è lento, senza pressione ed energia, trasmette passività, scarsa attenzione e concentrazione. Generalmente è indice di tendenze depressive. In cambio, se è energico e rapido, mostra un carattere vitale, energico, imprenditoriale e da lottatore, che però potrebbe anche includere impazienza e precipitazione.

Quando gli scarabocchi sono nel centro della pagina suggeriscono la necessità di attrarre attenzione o il tentativo di conquistare uno spazio personale. La parte superiore della pagina è la favorita per coloro che hanno fiducia in se stessi mentre che a destra, vicino al margine, si riferisce a coloro che necessitano di comunicare urgentemente un messaggio. Gli scarabocchi a sinistra simbolizzano sentimenti nostalgici e tendenza depressiva.

Finalmente, ci tengo a puntualizzare che negli scarabocchi si intravedono anche differenze di genere. Gli uomini tendono a disegnare figure geometriche mentre che le donne disegnano volti o figure umane. Naturalmente, queste idee devono essere considerate come semplici teorie.

Cosa vuol dire ripetere sempre lo stesso scarabocchio come il nome/la firma

Indica un’insicurezza a livello di personalità e scarabocchiandola si cerca di definire una propria identità. I ragazzi, che sono in fase di crescita, spesso tendono ad imitare la firma degli altri, come fanno per i vestiti o le pettinature: vuol dire che non hanno ancora una personalità stabile e cercano modelli in cui identificarsi.

Per approfondimento ti consiglio la lettura dell’articolo

“Psicologia della scrittura: la firma”

 

Scarabocchi con simboli

  • Il cuore vuol dire che sei innamorato di qualcuno… ma puoi anche essere deluso dall’amore se il cuore è spezzato
  • La stella indica ottimismo e anche ambizione
  • gli scarabocchi di occhi e ciglia indicano una persona attenta a ciò che la circonda, oppure guardinga. Se li disegni grandi vuol dire che hai una personalità espansiva, se piccoli e stretti, più riservata. Gli occhi chiusi possono indicare un rifiuto a guardarsi dentro. Se sono scuri puoi avere dei problemi che vorresti risolvere.
  • La bocca che sei una persona che parla molto, oppure timida, che vorrebbe o sente il bisogno di parlare di più
  • le barche invece vogliono dire che hai voglia di fuggire e di stare da solo
  • La casa infine indica bisogno di sicurezza. Se però mancano le finestre o la porta, allora il senso di sicurezza manca.
  • Scarabocchi con fiori con petali tondi, nuvole, cerchi vogliono dire che sei persona rilassata, senza particolari problemi, in pace con te stessa.
  • Scarabocchiare sui libri significa voglia di apprendere, di memorizzare.
  • Scarabocchiare figure tridimensionali come per esempio cubi, piramidi, ecc indicano voglia di affermare i propri spazi e la propria privacy

Perchè si scarabocchia?

La nostra mente è divisa in due parti: la coscienza, che controlla i ragionamenti e le azioni volontarie di un individuo, e l’inconscio, che controlla le emozioni ed è anche il custode di tutto ciò che non esprimiamo perchè non capiamo cosa vuole dire o ce ne vergogniamo (“se lo dico chissà cosa pensano di me”), o non sta bene dirli (“non lo dico alla mamma altrimenti si arrabbia” ).

Queste emozioni, se non le si esprime a parole, vengono fuori in altri modi, perché vogliono dire qualcosa di importante: per esempio nei sogni o negli scarabocchi, disegni spontanei, cioè quando la nostra sfera cosciente è impegnata a fare altro (come dormire o ascoltare la lezione… non per forza nello stesso momento). Fare scarabocchi infatti vuole un po’ dire… sto sognando ad occhi aperti: mentre la coscienza è concentrata ad ascoltare, come quando dorme, il nostro inconscio è libero di esprimersi… come nei sogni.

Imparare a leggere gli scarabocchi dei bambini

Le proiezioni descritte in questo articolo non sono applicabili al mondo dell’infanzia. Le mamme che vogliono interpretare gli scarabocchi dei bambini possono approfondire l’argomento con la lettura del libro Non sono scarabocchi. Il libro citato è stato scritto dalla grafologa, esperta in comunicazione infantile, Evi Crotti. Per approfondimenti sul libro vi rimando alla pagina di Amazon

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook o tra le cerchie di Google+

 


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

Nessun commento.

Lascia un commento