Test psicologico: scopri i tuoi sintomi psicosomatici

Soffrite di mal di schiena? Avete sempre mal di testa oppure problemi di stitichezza o di prurito? Dietro un malessere fisico può nascondersi un disagio emotivo. In altri termini, ogni stato emotivo ha la sua sindrome fisiologica propria. In questo modo si possono descrivere particolarità psicologiche dell’asmatico, dell’obeso, dell’ulceroso, del coronare, del colitico, dell’anoressico, del bulimico e di ben altri ancora…

Verifica se sei un soggetto predisposto a somatizzare; scopri cosa comunica il tuo inconscio. Fai il test psicologico e scopri i tuoi sintomi psicosomatici: basta scegliere un immagine nella foto in basso.
test psicosomatico

RISULTATI TEST PSICOLOGICO

Figura 1

Nella vostra vita c’è poca stabilità di rapporti: sentite di poter contare solo su pochissime persone e temete di essere trascurati o rifiutati dagli altri. Tutto questo vi fa vivere in tensione, come se tutte le vostre certezze da un momento all’altro potessero crollare. Vi sembra strano essere soggetti a problemi di dermatite, di prurito e di avere sempre mal di testa? Fin quando le cose non cambieranno, i vostri malesseri fisici non vi abbandoneranno

Ciò che dovete fare è cercare di spostare la vostra attenzione sugli altri su voi stessi: è su di voi, anzitutto, che dovete contare per costruire o ricostruire la vostra vita… Ricaricate le vostre energie attraverso un corso di autostima, la riscoperta di un hobby, una buona vacanza in pieno relax.

Figura 2

Sentite la vita scorrere nella vostra pancia, sulla vostra pelle, nel vostro cuore. Per questo quando avete qualche timore, quando vi senti giù, o dovete affrontare prove difficili, tutto questo si esprime per via somatica, attraverso qualche malessere, o attraverso paure ipocondriache. Generalmente chi si rispecchia in questo profilo ha problemi di colite, allergie varie

Provate a rilassarvi ogni giorno per almeno dieci minuti, fate dei respiri molto profondi e, durante questi vostri momenti di assoluto rilassamento, prima di mettervi a letto provate a visualizzare ricordi personali che vi ispirano serenità e pace interiore.

Figura 3

Siete piuttosto soddisfatti di voi stessi: amate la vostra vita e sapete bene che essa può riservare molte altre esperienze positive, anche se ogni tanto avete un periodo di piatta. A volte vi compiacete troppo di voi stessi, certo questo fa bene al vostro ego e alla vostra salute.

Cercate però di essere più razionali e avere i piedi sempre a terra: il prurito e le allergie che ogni tanto si presentano possono evidenziare anche la paura del fallimento.

Figura 4

Vi approcciate alla vita con poco entusiasmo: avete perso molti dei vostri interessi e vivete la vita in modo passivo, aspettando che qualcosa o qualcuno venga a tirarvi fuori da questo stato di apatia e depressione. Tutto questo vi porta a livello emotivo ad avere paura della morte, delle malattie, degli incidenti. E a livello fisico? Spesso avete problemi di acidità, problemi allo stomaco inoltre soffrite di stitichezza……questo perché il vostro corpo vi sta comunicando di reagire alla vostra passività.

Il consiglio è quello di cercare di rialzarti da solo/a, anche lottando contro te stesso/a, obbligandoti a fare cose che non hai alcun desiderio di fare. Ricorda che non c’è bisogno di aspettare il nuovo anno, il prossimo mese o il prossimo lunedì per cambiare; e se qualsiasi momento è buono, comincia subito!

Figura 5

Il vostro atteggiamento rigido, prepotente verso le persone nasconde la vostra vera indole: una personalità fragile e insicura. Purtroppo però dobbiamo fare i conti con il nostro corpo dato che il nostro malessere emotivo potrebbe coinvolgere alcuni organi: questo vostro atteggiamento potrebbe provocare problemi al fegato.

Cosa fare? Siate più accondiscendenti con il prossimo: mettetevi in discussione, se qualcosa è fatta in maniera sbagliata magari non è così grave o magari è un po’ anche colpa vostra.

Figura 6

La vostra vita è un continuo stress. Sarà perché sentite nell’aria una minaccia incombente o perché ce l’avete talmente tanto con il mondo che non vi fidate più di nessuno! È ovvio che vi sentite frustrati, arrabbiati e insoddisfatti anche senza un motivo apparentemente valido. Ed è normale che soffrite di orticaria e che dimenticate facilmente le cose, il vostro corpo vi chiede tregua.

Date più spazio alle vostre emozioni, ma se queste fossero eccessive, provate ad incanalare le vostre energie verso situazioni neutre e socialmente accettate, come ad esempio la frequentazione di una palestra di arti marziali o di boxe.

ATTENZIONE

Queste valutazioni, anche se elaborate secondo un criterio statistico, hanno un carattere di curiosità e intrattenimento.

*****Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti e foto| Copyright© 2016.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sugli argomenti che salvaguardano la tua crescita emotiva, puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook

Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze? Iscriviti al gruppo di Psicoadvisor “Dentro la psiche

Per ricevere ogni giorno i nuovi contenuti sulla tua posta elettronica, iscriviti alla news letter di Psicoadvisor: clicca qui per l’iscrizione


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

Nessun commento.

Lascia un commento