Un amore patologico può guarire e diventare sano?

Amore: quando la parola viene usata in maniera appropriata, non denota qualsiasi e ogni relazione tra i due sessi, ma soltanto una relazione in cui ci sia un grande coinvolgimento emotivo e che sia di natura psicologica e fisica. Russell Bertrand

Amore: quando la parola viene usata in maniera appropriata, non denota qualsiasi e ogni relazione tra i due sessi, ma soltanto una relazione in cui ci sia un grande coinvolgimento emotivo e che sia di natura psicologica e fisica. Russell Bertrand

La psicologia ha ampiamente confermato quanto la relazione che il bambino forma con la mamma o con la figura principale di accudimento possa influenzare tutte le successive relazioni che si avranno nel corso della vita…. a tal punto da determinare un imprinting indelebile.

A questo punto è doveroso chiedersi: è possibile cambiare in amore? Un amore patologico può guarire?Fortunatamente si, ci sono infatti le esperienze che possono cambiare il modo di amare e sconvolgere il proprio imprinting.

Caratteristiche dell’amore patologico

L’amore patologico è influenzato da modelli relazionali disfunzionali; il dipendente affettivo vive le relazioni con la paura dell’abbandono e del tradimento e tende ad essere un partner possessivo e geloso. E’ incapace di fidarsi e tende a mettere continuamente alla prova l’altro per vedere se lo ama veramente e se è fedele ma, per quante conferme possono ricevere non riescono a convincersi di essere amato.

L’evoluzione dell’amore, da patologico a sano

L’esperienza che può modificare maggiormente il proprio modo di vivere l’affettività è quella di sperimentare per lungo tempo una situazione affettiva con un partner in grado di porsi come una base sicura. Sentirsi amati ed accettati da un partner con attaccamento sicuro, è un esperienza emozionale correttiva in grado di cambiare il proprio modello di attaccamento.

L’ideale sarebbe scegliere un partner con un attaccamento sicuro, come ho appena accennato, che è capace di amare in modo profondo ed equilibrato.

Come può approcciarsi un partner equilibrato di fronte un amore patologico?

Costruire un rapporto sano e duraturo comporta delle responsabilità da entrambi le parti, il compito più difficile spetta al partner maturo, su di lui peserà tutto il carico della relazione, almeno inizialmente. Chi sta vivendo un’esperienza sentimentale con una persona che ha un modo di amare insicuro, spetta un compito piuttosto difficile complesso e difficile infatti ma per niente impossibile. Come dovrà approcciarsi?

Il primo passo per imparare a vivere la vita di coppia in modo più sereno 

Dovrà comprendere questa persona e volerle bene con perseveranza e pazienza: questo atteggiamento darà i suoi effetti. In situazioni di divergenza di opinioni, di contrasto e/o di conflitto, dovrà confrontarsi serenamente e ascoltare con calma, senza discriminare

Dovrà essere una persona matura abbastanza da non trascendere, avendo la piena consapevolezza che l’interlocutore ha delle problematiche che non possono essere risolte imponendo la propria ragione. In questi casi è sufficiente aspettare che il partner si calmi del tutto; solo allora sarà il caso portarlo alla consapevolezza delle sue azioni disfunzionali. Può aiutare il confrontarsi con coppie che hanno dei modelli di relazione più appaganti.

Il passo più difficile…..

Dovrà pian piano portarla alla consapevolezza dei suoi atteggiamenti disfunzionali, magari con l’aiuto di percorso terapeutico: potrebbe essere auspicabile fare terapia di coppia. L’obiettivo del percorso si focalizzerà sulla scoperta delle basi sane su cui impostare un’autentica relazione di coppia stabile e duratura.

Spesso si ritiene che il rapporto affettivo vada vissuto in maniera del tutto spontanea, ma questo è vero solo quando ciascun partner ha fatto un ottimo lavoro di pulizia emozionale e di crescita personale. Il problema più grande dei rapporti di coppia è che ci si cala in una relazione avendo fatto uno scarso o nullo lavoro su sé stessi, il che complica moltissimo le dinamiche che necessariamente si verificheranno (anche in una relazione sana).

Dipende solo da noi se vogliamo crescere e vivere un amore sano

Lasciate entrare nella vostra vita persone capaci di arricchirvi, di guidare i vostri passi verso la crescita interiore. Per essere nelle condizioni di migliorare, è fondamentale essere coscienti dei propri errori e limiti. Qualcosa che si può raggiungere solo con un atto di umiltà. State con chi, senza giudicarvi, criticarvi o punirvi, vi offre il suo esempio di comportamento e vi serve da guida per andare avanti con più sicurezza, con meno ansie e paure.

Può esserti di aiuto la lettura dell’articolo “Come costruire una relazione sana e duratura”

Non bisogna essere una mezza mela, ma una mela intera e questo si realizza innanzitutto imparando ad amare se stessi! Solo allora potremo trovare una persona altrettanto matura con cui fare il miglior cammino assieme. Questo cammino potrà durare tutta la vita oppure un periodo di tempo più limitato, ma l’eventuale separazione non ci lascerebbe zoppi o divisi, poiché se mai dovesse avvenire accadrebbe con auto responsabilità e con la consapevolezza che l’Amore provato resterebbe sempre con noi.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook o tra le cerchie di Google+

 


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

Nessun commento.

Lascia un commento