Come riconoscere una persona bipolare

Sbalzi di umore estremi che vanno da uno stato di estrema euforia ed eccitazione ai cosiddetti episodi depressivi, comportamenti psicotici, sono alcuni campanelli d’allarme che caratterizzano il disturbo della bipolarità, noto anche come disturbo maniaco-depressivo. Colpisce entrambi i sessi, ma le donne son particolarmente vulnerabili a causa dei cambi ormonali.

Ti sei mai chiesto se un amico, familiare o conoscente soffre di disturbo bipolare?

I cambiamnenti di umore improvvisi non ti sembrano normali, ma davvero si tratta dell’unico sintomo di questo disturbo? Il disturbo bipolare è una malattia psichiatrica piuttosto grave e complessa; solo con l’intervento di un esperto è possibile tenerla sotto controllo e migliorare la qualità della vita sia del paziente e di coloro che lo circondano. Intanto di seguito trovate alcuni campanelli d’allarme che possono aiutarti a identificare i sintomi del disturbo bipolare in una persona.

I 10 sintomi del disturbo bipolare

Il disturbo maniaco-depressivo non è una variazione transitoria dello stato d’animo né una fase temporanea; pertanto, prima di ipotizzare la presenza di questa malattia è opportuno osservare molto bene i sintomi che presenta la persona colpita.

Un episodio di bipolarità può durare tra una e due settimane, anche se in casi più gravi può estendersi a periodi più lunghi. In queste fasi la persona attraversa diverse condizioni emotive legate allo stato d’animo che vive al momento (maniacale, depressivo o misto), e sprofonda nelle proprie emozioni in modo molto intenso.

1) Umore anormalmente elevato

Il disturbo bipolare è caratterizzato dall’alternanza di fasi depressive e fasi maniacali.  Questo è il primo segnale per riconoscere un bipolare: i suoi stati d’animo sono intensi e restano alterati per diversi giorni (non si tratta mai di poche ore o di un momento preciso). Una persona che cambia umore radicalmente da un momento all’altro può avere un altro tipo di problema, ad esempio nel controllare le emozioni o la rabbia; pertanto per poter ipotizzare un caso di bipolarità tali sbalzi devono restare stabili per un certo periodo di tempo. Questo periodo di umore anormale deve durare almeno 1 settimana.

2) Incapacità di portare a termine i compiti

Fare le cose a metà è un elemento caratteristico di questo disturbo. Chi è affetto da disturbo bipolare si distrae molto facilmente, inizia un milione di cose senza riuscire a portare a termine nulla.

3) Depressione

Chi soffre di bipolarismo ha un aspetto simile a chi è depresso: ha gli stessi problemi di energia, appetito, sonno e concentrazione di chi è depresso.

Durante l’episodio depressivo, il bipolare potrebbe esprimere questi sintomi:

  • Tristezza molto intensa, preoccupazione e profondo senso di solitudine o vuoto;
  • Problemi di concentrazione;
  • Problemi di memoria;
  • Difficoltà a svolgere compiti quotidiani;
  • Scarso interesse in attività sociali o di intrattenimento;
  • Stanchezza;
  • Pensieri suicidi ricorrenti.

4) Irritabilità

In alcuni individui si manifestano sintomi maniacali e depressivi al tempo stesso. I soggetti che presentano episodi misti passano in maniera repentina da gioia estrema a profonda depressione, o da nervosismo e trepidazione a stanchezza e letargia. A chiunque può capitare di essere irritabile o depresso a volte, ma chi è affetto da disturbo bipolare vive questi episodi in maniera così grave da interferire e invalidare le proprie relazioni. È attraverso questo tipo di episodi che per molti è più facile riconoscere la bipolarità.

5) Parlare velocemente

La persona bipolare si percepisce come infallibile o grandioso:  parla molto rapidamente, in modo accelerato ed esprime diverse idee contemporaneamente, talvolta senza ordine apparente. Le idee si susseguono all’impazzata, i discorsi si accavallano tanto da risultare difficili da seguire, fino a dar luogo ad un eloquio rapido, difficile da interrompere.

6) Problemi a lavoro, nella vita sociale e sentimentale

È molto importante capire che la bipolarità è un disturbo psichiatrico che interferisce con la vita di chi ne soffre a livello sociale, scolastico e professionale. Durante gli episodi della malattia, infatti, molti soggetti non possono svolgere le loro attività quotidiane, né mantenere relazioni sociali in modo stabile.
Chi soffre di disturbo bipolare spesso compromette il suo lavoro:  ha difficoltà a presentarsi a lavoro, a svolgere i propri compiti, e interagire in modo produttivo con gli altri.

7) Abuso di alcol e droghe

Si stima che oltre la metà di chi soffre di disturbo bipolare abusi di sostanze. Il fenomeno della cosiddetta “doppia diagnosi” (la concomitanza, cioè, tra un disturbo psichiatrico e l’abuso di sostanze) è inoltre in aumento a causa della diffusione di nuove droghe chimiche, della facilità di reperimento su internet e del diffondersi del consumo tra i giovanissimi. L’abuso di droga e alcol in presenza di disturbo bipolare ha effetti potenzialmente catastrofici sulla malattia

8) Troppa autostima e comportamento sessuale insolito

Durante la fase maniacale, il bipolare diventa molto ambizioso e ha un’elevata autostima. Due dei comportamenti più comuni sono il fare spese folli e un comportamento sessuale insolito: hanno relazioni con persone con cui non avrebbero mai avuto a che fare in condizioni normali

9) Disturbi del sonno

Chi soffre di questo disturbo dorme di più o di meno e spesso si sveglia durante la notte o non è in grado di addormentarsi, oppure si sveglia molto presto

10) Fuga di idee

Un altro sintomo, difficile da riconoscere, è la fuga di idee: chi si trova in una fase maniacale manifesta l’incapacità di concentrare il proprio pensiero su determinate idee, non riuscendo a controllarlo.

Disturbo bipolare nelle donne

Come ho già accennato, il disturbo bipolare colpisce maggiormente le donne; sono particolarmente vulnerabili a causa dei cambi ormonali.

I sintomi appena citati peggiorano durante il ciclo mestruale a causa delle fluttuazioni ormonali. Secondo uno studio, il 65% delle donne sperimentano i cambiamenti peggiori di umore, durante il ciclo mestruale.

Anche una gravidanza può peggiorare i sintomi del bipolarismo. Gli episodi di disturbi affettivi e / o psicotici, spesso si verificano nel periodo post parto e le ricadute si verificano nei 3 o sei mesi successivi al parto.

Disturbo bipolare nell’infanzia e nell’adolescenza

Il disturbo bipolare si presenta diversamente nei bambini e adolescenti. Per questo motivo, è importante una diagnosi precoce per poter portare il bambino da un esperto in modo da poter avviare un trattamento adeguato, psicologico o farmacologico, secondo il caso e il parere dell’esperto.

Campanelli d’allarme contro un eventuale disturbo bipolare nel bambino:

  • E’ periodicamente triste
  • Spesso è irritabile senza apparente motivo
  • Ha cambiamenti di umore di lunga durata
  • Soffre di insonnia o dorme troppo
  • Ha molti capricci
  • E’ molto impulsivo; ha comportamenti temerari
  • Manifesta rabbia esplosiva, agitazione esagerata
  • Ha comportamento inadeguato a sfondo sessuale
  • Soffre di deliri e allucinazioni
  • Ha idee deliranti

Campanelli d’allarme contro un eventuale disturbo bipolare nell’adolescente

Gli adolescenti che possono soffrire disturbo bipolare, possono subire episodi alterni di stato maniacale e stato depressivo oppure stato misto.

  • Nelle condizioni di mania: umore elevato ed espansivo, poco sonno, linguaggio accelerato, deliri di grandezza, partecipazione ad attività pericolose, attività fisica, allucinazioni
  • Nelle condizioni di depressione: tristezza e pianti, poco sonno, irritabilità, abbandono di attività che in precedenza erano gradite, poca concentrazione, basso rendimento scolastico, idee deliranti, idee di suicidio, cambiamenti di appetito.

Quali sono le cause del disturbo bipolare?

I geni possono essere una causa del disturbo bipolare infantile, ma ci sono anche fattori ambientali che possono essere la causa scatenante. Una perdita o un evento traumatico possono condurre a un episodio di queste caratteristiche.

Anche i cambiamenti ormonali nella pubertà possono scatenare il disturbo bipolare, nelle donne possono incidere anche questi improvvisi cambiamenti ormonali. Gli adolescenti con disturbo bipolare non diagnosticato sono più inclini a consumare droga o alcool.

Se tuo figlio presenta la maggior parte dei sintomi citati per più di due settimane, è raccomandabile andare da uno specialista il più presto possibile. Se lasci passare il tempo,  il disturbo bipolare può peggiorare e, inoltre, è importante differenziarlo da altri disturbi.

E’ possibile convivere con una persona bipolare?

La convivenza con una persona che soffre di bipolarismo non è semplice; occorre essere comprensivi nei loro confronti, aiutarle, starle vicino. In tal senso, risulta legittimo approfondire l’argomento con l’articolo “Come convivere con una persona con disturbo bipolare

NOTA BENE….
Questo disturbo può essere confuso con altri problemi psichiatrici, motivo per cui a volte si impiegano anni per arrivare a una diagnosi precisa; tuttavia, se sospetti un caso di bipolarità è necessario ricorrere a un esperto per una valutazione dettagliata.

ATTENZIONE: il presente articolo ha solo scopo informativo. Non va considerato come strumento diagnostico. Una diagnosi di bipolarismo, così come di qualsiasi altro disturbo dell’umore o della personalità, può essere condotta esclusivamente a seguito di un apposito colloquio con una figura esperta (psicodiagnosta). Una diagnosi va eseguita solo attraverso l’uso di un repertorio integrato di questionari, inventari di personalità, batterie e tecniche testistiche (psicometriche e proiettive) e colloqui clinici.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sugli argomenti che salvaguardano la tua crescita emotiva, puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook

Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze? Iscriviti al gruppo di Psicoadvisor Dentro la psiche

Per ricevere ogni giorno i nuovi contenuti sulla tua posta elettronica, iscriviti alla news letter di Psicoadvisor: clicca qui per l’iscrizione

I commenti sono chiusi.