Gli errori più comuni commessi da chi soffre d’ansia

errori-ansia

“Se vuoi cambiare vita, devi assumerti il 100% della responsabilità del tuo cambiamento.”

Molte persone contrastano il problema dell’ansia in maniera sbagliata. L’abuso di alcol o di droghe, sono un grande esempio.

In questo modo il problema non lo stiamo attenuando affatto, anzi lo stiamo solo peggiorando

Ricorrendo all’alcool oppure a sostanze psicotrope non facciamo altro che inibire la mente alla capacità di affrontare lo stress.

Come abbiamo detto, sono molte le persone a commettere errori con la propria ansia, ad esempio, le persone con disturbo di panico, bevono molto da caffè, peggiorando così i loro attacchi di panico.

Altri cercano di respirare più velocemente quando sono in iperventilazione, perché questa ti fa sentire come se non stessi ricevendo un respiro completo, anche questo non fa che peggiorare la situazione.

Ma di gran lunga l’errore più comune che le persone fanno, è deprimersi.

In questo caso si chiama moping, ovvero l’idea che è necessario essere soli. Il paziente crede che per migliorare la propria ansia, basta sedersi a pensare.

E’ incredibilmente comune, sentire di avere bisogno di sedersi e di non fare nulla per sentirsi meglio è una delle funzioni principali dell’ansia. Si ha voglia di stare da soli è ci si chiude in casa finché l’ansia non comincia a scemare.

Purtroppo, questo è un errore molto comune che rende l’ansia molto più potente. Idealmente, è necessario rimanere attivi. Bisogna circondarsi di amici e fare il possibile per uscire, fare esercizio fisico e fare nuove esperienze. Isolarsi per colpa dell’ansia non fa che peggiorare il problema.

Il problema più grande è l’inattività.

L’esercizio fisico e il rimanere attivi non sono importanti solo per la salute fisica, ma per la salute mentale. Il movimento è l’esercizio migliorano la funzione ormonale e la produzione di neurotrasmettitori, bisogna lasciar uscire l’energia in eccesso perché questa potrebbe far sentire il corpo e la mente più stressanti.

Quindi il movimento ed il rimanere attivi sono aspetti fondamentali nella gestione dell’ansia. L’ansia cambia il modo di pensare, questo significa purtroppo che spesso i pensieri sono i nostri migliori nemici.

Molte persone non si rendono conto che gli attacchi di ansia o di panico sono causati dal pensiero, quindi sedersi a pensare potrebbe far sì che la mente inizi a concentrarsi su cose negative.

Rimanere attivi, distrarvi, può ridurre notevolmente i sintomi dell’ansia.

Molto importante è frequentare gente che ti piace e che ti fa stare bene, questo renderà la tua vita notevolmente più piacevole, circondarsi di persone positive è uno strumento molto importante per combattere l’ansia.

Infine una delle strategie migliori per combattere l’ansia è la definizione dei tuoi obiettivi, in particolare perché ti dà qualcosa per guardare al futuro. Rimanere attivi con attività divertenti garantisce speranza, dove la speranza è molto importante per curare l’ansia.

Le persone che si rendono attive e distraggono la mente dai pensieri negativi non stanno curando l’ansia ma la stanno solo indebolendo, curare l’ansia è un processo molto più complicato. Queste persone però, nel momento in cui dovranno affrontare un trattamento, saranno più propense a vedere i risultati perché saranno già in una condizione in cui l’ansia non riesce più a controllarli del tutto.

Altri errori rispetto all’ansia

Gli errori rispetto all’ansia si verificano quasi ogni giorno. L’ansia può essere molto difficile da controllare, anche con il trattamento più efficace. Tra gli errori comuni di ansia ci sono:

  • Ascolto negativo / deprimersi con musica triste, piuttosto che musica allegra e felice.
  • Guardare film dell’orrore
  • Trascorrere del tempo con persone negative
  • Smettere di adoperare una strategia di riduzione d’ansia solo perché non funziona subito

La lista degli errori provocati dall’ansia è incredibilmente lungo, perché l’ansia induce la gente a concentrarsi sui propri sentimenti negativi.

Ad ogni modo, il primo passo fondamentale è sapere cos’è che causa l’ansia, perché solo in questo modo potremo affrontare il problema alla radice.

A tal proposito è molto utile la lettura dell’articolo “Tecniche fai da te per calmare l’ansia in pochi minuti

In ogni caso, esistono cinque comportamenti e forme di pensare che dobbiamo evitare a tutti i costi se desideriamo davvero eliminare l’ansia dalla nostra vita. Questi comportamenti li trovate nell’articolo “Soffri di ansia? Ecco i comportamenti da evitare

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

 

 


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

I commenti sono chiusi.