Le emozioni positive rinforzano il sistema immunitario

Platone considerava le emozioni importanti quanto la ragione e i bisogni fisici di base, Aristotele le considerava tendenze biologiche di base nell’esperienza affettiva.

Cos’è che ci fa vivere più a lungo e più felici?

Le emozioni positive ci fanno senza dubbio vivere più a lungo. Se le emozioni negative avviano nell’organismo processi chimici negativi, perché quelle positive non dovrebbero avviare processi positivi?

“Essere felici non significa lasciare da parte i problemi o non dare importanza a quello che ci succede. Si tratta di una filosofia di vita che può apportarci più benefici di quanto pensiamo”

Quando vediamo il mondo buio, ci focalizziamo solo sulle cose negative e viviamo in uno stato perenne di stress, il corpo reagisce producendo maggiori quantità di steroidi, che attaccano il nostro sistema immunitario.

Si è, infatti, scoperto che il sentimento della felicità influenza direttamente la salute e la longevità di ognuno di noi, e che il pessimismo, lo stress acuto, il sentirsi in balia del destino, i sentimenti di ostilità e di aggressione verso gli altri, sono tutti fattori di rischio molto rilevanti per la nostra salute, non solo mentale, ma anche fisica.

Studi su studi ed esperimenti su esperimenti lo confermano

L’infelicità è un fattore di rischio molto rilevante, mentre la felicità costituisce la protezione della salute più efficace che abbiamo a nostra disposizione. La miglior polizza sulla salute a costo zero. E, inoltre, influenza anche la longevità.

Un esempio: il corpo umano è portato a reagire sempre a ciò che viene comunemente chiamato stress, attivando nel nostro organismo un’attività di reazione detta “combattimento e fuga”. A livello fisico si attivano delle reazioni (ulteriore secrezione di ormoni, restrizione dei vasi sanguigni, aumento dell’attività di cuore e polmoni) che, se non terminate rapidamente, sono decisamente dannose.

In questo caso, infatti, il cervello diminuisce la memoria, il sistema immunitario si deteriora, aumenta il rischio di depressione e insonnia, e di altre malattie croniche.

Le persone che soffrono di malattie croniche o di qualche problema di salute grave possono, pertanto, migliorare o peggiorare, in base al loro stato d’animo. Ad esempio, se sono depresse o angosciate, la patologia avanza o si sviluppa con maggiore resistenza rispetto a chi è speranzoso o ottimista.

Per prevenire o per curare qualsiasi malattia, la migliore cura è la felicità

Il tuo stato d’animo si ripercuote notevolmente sulla tua salute fisica e mentale. Se dunque assumi un atteggiamento negativo non solo attrae i problemi, ma anche le malattie.

All’inizio dello scorso secolo, lo psicologo francese Émile Coué sviluppò una terpia che includeva tecniche di cura tramite l’autosuggestione e l’ipnosi. Diceva ai suoi pazienti di ripetere questa frase: “Sto molto meglio, provo meno dolore e mi sento bene”. Alcuni anni più tardi il dottor Madan Kataria creò ciò che comunemente chiamiamo “Terapia del sorriso”. Questa tecnica dimostrò la stretta relazione tra salute mentale e fisica.

“Le emozioni negative debilitano il nostro sistema immunitario, mentre quelle positive sono come medicine naturali di cui abbiamo bisogno per impedire alle malattie di avere la meglio su di noi”

Come puoi rinforzare il tuo sistema immunitario

Impara ad allenarti all’automotivazione! Diceva Sigmund Freud “il pessimismo fa ammalare”, io direi che si può anche riformulare la frase contraria: “l’ottimismo ci fa guarire”.  Quindi cosa puoi fare per migliorare il tuo senso di felicità e di conseguenza la tua salute?

1) Predisponiti vero il prossimo

Condividere e donare, assolutamente non solo e non principalmente denaro, ma affetto, coccole, idee, tempo, attiva le aree del cervello connesse con il piacere. Stimola la connessione sociale, la sensazione di fiducia e di sicurezza. Fare qualcosa per l’altro è uno straordinario doping (si producono endorfine) e attiva il meccanismo della reciprocità.

E ora chiediti: che cosa faccio per aiutare gli altri?

2) Crea una bella rete di relazioni sociali

Relazioni sociali solide e amorevoli danno felicità, salute e longevità. Aumentano la nostra percezione di ricchezza e l’autostima. Il senso di appartenenza ci supporta nella quotidianità. Le relazioni sono il più grande contributo “esterno” alla nostra felicità e mettere le persone davanti a tutto il resto è una della scelte più sane e produttive che si possano fare per migliorare la nostra qualità di vita. Ci si adatta a tutto ma non ci si adatta al conflitto interpersonale: si rimugina sul dissidio e ci danneggia ogni singolo giorno.

E ora chiediti: chi conta di più per me?

3) Fai esercizio. Prenditi cura del tuo corpo

Mens sana in corpore sano. L’attività fisica e un corpo in buono stato di salute migliorano il nostro umore e ci fanno sentire più efficaci in quello che facciamo. Quindi, mangiare bene, esercitarsi, stare all’aria aperta e non vivere con la testa perennemente immersa nello smartphone ci aiutano a dormire bene e ad essere più in equilibrio con noi stessi e quindi più felici.

E ora chiediti: che cosa faccio per mantenermi in forma?

4) Apprezza ogni cosa. Apprezza il mondo che ci circonda.

Vivi il momento, l’hic et nunc. Sii presente e consapevole, focalizzata e aperta al mondo. Non vivere nel passato e non preoccuparti per il futuro. Mantieni la sintonia con te stessa e con i tuoi sentimenti.

Inoltre la meditazione Mindfulness fa bene e rende più felici e ci rende più efficienti e produttivi. Meditare con continuità provoca cambiamenti strutturali del cervello, migliora l’apprendimento e la memoria e modifica strutture cerebrali associate con la consapevolezza di sé, la compassione e l’introspezione.

E ora rifletti: quando riesci a fermarti e a guardare veramente il mondo intorno a te?

5) Prova. Impara sempre cose nuove

Non fermarti mai. Cerca sempre nuove idee, nuovi stimoli. Sii curiosa e sempre impegnata in nuove scoperte. C’è un sacco di più di quello che immagini là fuori! Raggiungere traguardi, anche piccoli, aumenta l’abitudine a considerarsi persone di successo e alimenta la fiducia in sé stessi.

E ora chiediti: quali nuove cose ho sperimentato recentemente?

6) Poniti obiettivi da raggiungere

L’atteggiamento nei confronti del futuro è importante per la nostra felicità. Tutti abbiamo bisogno di obiettivi per motivarci e devono essere sfidanti ma anche raggiungibili, devono stimolarci ma non essere così ambiziosi da provocare stress e senso di frustrazione o da bloccarci come un coniglietto Duracell che ha finito troppo presto le batterie. Impara a creare e a formalizzare dei buoni obiettivi, che siano ambiziosi ma alla tua portata: alza l’asticella e credi in te stessa e nella tua capacità di sviluppare il lavoro utile a conseguirli.

E ora chiediti: quali sono i miei più importanti obiettivi?

7) Resilienza. Trova risorse utili per reagire di fronte alle avversità

La Resilienza è la capacità di reagire di fronte agli eventi traumatici che la vita ci propone, la capacità di ricostruirsi sempre migliori e “senza mai perdere la tenerezza”. La Resilienza è uno skill: si può imparare. Non possiamo modificare ciò che ci accade: possiamo solo intervenire sul nostro modo di reagire agli eventi e di andare oltre, di crescere e di progredire nonostante tutto.

E ora chiediti: come reagisco nei momenti duri della vita?

8) Predisponiti verso un atteggiamento positivo

Cercare di avere sempre un atteggiamento positivo nei confronti degli eventi e di vedere il bicchiere mezzo pieno crea, nel tempo, un meccanismo che ci aiuta a costruire le risorse per essere più felici e robusti. Le emozioni positive creano una “spirale ascendente” che induce positività.

Cercare sempre di provare emozioni positive (come la gioia, la gratitudine, l’appagamento, il senso di orgoglio per qualcosa che si è fatto) aumenta la nostra capacità di trovare nuovi modi di procurarci queste emozioni positive. Non significa “divertirsi”, significa trovare l’equilibrio tra l’esigenza di essere realisti e la legittima aspirazione alla felicità e al provare sensazioni gradevoli.

E ora chiediti: che cosa mi fa sentire bene?

9) Accettati. Accetta chi sei

Non sei perfetta, ma puoi essere felice, è un tuo diritto esserlo. Ed è un tuo diritto accettarti ed essere a tuo agio con te stessa. Sii gentile con te stessa, non sei perfetta ma puoi lavorare con amore sulle tue aree di miglioramento. Smettila di paragonarti agli altri : tu non sai e non puoi sapere di che cosa è fatta la loro vita. Se non accetterai te stessa non sarai veramente in grado di accettare gli altri per ciò che sono.

Considera ciò che sei e ciò che hai: conta molto di più di ciò che credi ti manchi. Fai delle parole di Oscar Wilde uno dei tuoi mantra : “Amare se stessi è l’inizio di una storia d’amore che dura tutta la vita”

E ora chiediti: sono davvero obiettiva nel descrivermi?

10) Dai senso alla tua vita. Considerati parte di qualcosa di più grande

Le persone che sanno dare uno scopo ed un significato alla loro vita sono più felici. Non importa dove trovi significato e scopo: può essere una fede religiosa, può essere l’educazione dei tuoi figli. La risposta è tua e solo tua e ha un unico requisito: deve trascenderti.

E ora chiediti: che cosa da significato alla mia vita?

PER CONCLUDERE…..

Tutti gli studi sulla felicità che si sono sviluppati da qui agli ultimi 20/30 anni hanno confermato un solo e unico risultato: è la qualità delle nostre relazioni sociali ed affettive a determinare buona parte della nostra salute e della nostra longevità.

Concludendo, dunque, possiamo dire che bisognerebbe organizzare la propria vita in modo tale da avere la possibilità di dare maggiormente peso alle cose che sono importanti per la nostra felicità, per le nostre relazioni, e, di conseguenza, per la nostra salute.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor, sul mio account personale o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

I commenti sono chiusi.