Come faccio a superare le mie paure?

| |

Ho imparato che tutti, tutti, ma proprio tutti abbiamo paura. Tutti abbiamo paure. Tutti siamo vulnerabili. Siamo esseri umani. La paura è un’emozione che appartiene a tutti e che proviamo tutti prima o poi. Quante volte ho ripetuto “tutti”?

La paura è sicuramente un’emozione spiacevole, ma sicuramente funzionale per la nostra esistenza e per la nostra sopravvivenza perché ci protegge dai pericoli. Pensiamo al pericolo di toccare il fuoco. Se non avessimo paura di bruciarci potremmo continuare a toccare il fuoco e ustionarci.

pubblicità

Ma come reagiamo alla paura?

Le reazioni primordiali della paura sono la fuga o l’attacco ma non sempre queste reazioni sono funzionali per la nostra esistenza. Pensiamo all’emergenza Coronavirus che in questo periodo sta coinvolgendo tutta la comunità.

Tutti avvertiamo il pericolo e tutti sperimentiamo dentro di noi la PAURA, la paura del contagio, la paura di ammalarci, la paura di morire… Ma perché abbiamo paura del virus? Perché è una particella così piccola, così invisibile e così intangibile che non ci permette di averne il controllo.

Tutto ciò che è incontrollabile diventa qualcosa di incerto, imprevedibile, sconosciuto. Tutto ciò che è incerto, imprevedibile, sconosciuto ci fa paura, è inevitabile.

pubblicità

Di fronte a queste paure più “evolute” le reazioni primordiali della paura (fuga/attacco) non funzionano, o meglio, possiamo istintivamente o irrazionalmente utilizzarle, ma sicuramente non avremmo una risposta funzionale per la nostra esistenza e per la nostra psiche. Quindi né la fuga e né tanto meno l’attacco funzionerebbero perché non possiamo fuggire da un virus e non possiamo neppure attaccarlo. Di questo se ne occuperà la medicina e la scienza eventualmente.

Allora come faccio a gestire e affrontare l’emozione della paura dentro di me?
Poiché ci siamo evoluti è necessario individuare e adottare strategie e RISORSE più “evolute”, quindi più funzionali. Quali?

1) Conoscenza

La più grande risorsa che possediamo o che possiamo apprendere è la CONOSCENZA.

È solo e solamente attraverso la conoscenza che possiamo affrontare e superare le nostre paure.
Perciò, soprattutto in un periodo di panico e allarmismo come questo, dove la paura è inevitabile:

  • Cerchiamo di soffermarci a conoscere, comprendere, leggere e ascoltare solamente notizie che provengono da fonti attendibili e scientifiche.
  • Non cercare e ricercare in maniera ossessiva notizie che possono allarmarti o confonderti.
  • Conosciamo i rischi e tutte le giuste precauzioni da adottare.
  • Fidiamoci degli esperti e della scienza.

2) Dedica del tempo a TE. Prenditi cura di TE.

Utilizza il tempo, il tuo tempo, in modo più versatile e creativo: leggi un libro, quel libro che ancora non hai avuto tempo o voglia di iniziare, cucina un piatto nuovo, disegna anche se non sai disegnare, colora, dipingi, balla, canta, suona, scrivi una canzone, scrivi una poesia, fai attività fisica, medita, prega, fai passeggiate all’aria aperta, gioca con i tuoi figli, chiama un’amica…

pubblicità

Dedicare del tempo a Te ti permetterà di vivere nel tempo presente, nel Qui ed Ora e di cogliere la bellezza delle piccole cose, di godere di cose che altrimenti ti sfuggirebbero. Cosa c’entra il qui ed ora con la paura? Ti chiederai!

Vivere nel tempo presente ti aiuta a non pensare troppo al futuro, ma a concentrarti sul tempo presente, a quello che stai facendo, adesso. Ti aiuta a non sovraccaricarti di troppe aspettative, progetti o previsioni. Ti aiuta a non appesantire la tua mente e i tuoi pensieri verso il futuro, ad alleggerire l’ansia per il futuro, quel futuro che mai come in questo periodo è incerto.

“Quando cammini, cammina. Quando mangi, mangia”. (proverbio Zen)

3) ACCETTA LA TUA PAURA. Accoglila. Ascoltala.

Non fuggire dalla paura. Non evitarla e non sminuirla. Non silenziarla.
La paura è un’emozione e in quanto tale va COMPRESA. È complicato lo so, ma è l’ unico passaggio per capire e scoprire quali RISORSE possediamo per gestire e affrontare la nostra PAURA. Attraverso la paura abbiamo la possibilità di ricercare dentro di noi quelle risorse che forse neanche pensavamo di avere.

È così che si diventa forti e coraggiosi, solo ed esclusivamente attraverso la paura.

Per questo la paura è un’emozione fondamentale e necessaria, che ci fa crescere ed evolvere se impariamo a gestirla e comprenderla al meglio.

4) Coltiva le RELAZIONI, non isolarti.

  • Abbiamo bisogno di relazioni, siamo animali sociali.
  • Abbiamo bisogno di relazioni per condividere e rispecchiarCi.
  • Abbiamo bisogno di relazioni per ascoltarCi, sostenerCi, conoscerCi, esserCi.
  • L’Altro è sicuramente una risorsa in più per affrontare, gestire e superare una difficoltà.
  • La paura ci insegna che siamo vulnerabili e la vulnerabilità ci rende SIMILI.

La paura se non adeguatamente gestita viene da noi percepita solo come un’emozione negativa e quindi può risultare molto limitante e invalidante nella quotidianità, nel lavoro, nelle relazioni, nel rapporto con se stessi. Proprio per questo è necessario conoscere le proprie paure, per poi imparare a gestirle e affrontarle, apprendendo sempre nuove risorse.

Non avere timore di parlare delle tue paure, di condividere le tue emozioni e di chiedere aiuto ad un professionista. Gli Psicologi conoscono le emozioni e possono aiutarti in modo competente a gestirle e a viverle con pienezza.

A cura di: Margherita Giordano, psicologa clinica
Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook: Pagina ufficiale di Psicoadvisor o sul nostro gruppo Dentro la psiche“. Puoi anche iscrivervi alla nostra NewsletterPer leggere tutti i miei articoli ti invito a visitare questa pagina

Previous

“Arruoliamo infermieri e medici”

Il tempo in Quarantena non è tempo sprecato

Next