Come superare l’ansia con il metodo “Autotraining day and night”

10-Negative-Effects-of-Anxiety-on-Your-Brain
Per tutti coloro che soffrono di disturbi d’ansia, a causa di una situazione familiare instabile o da una condizione autoindotta, ho elaborato una tecnica che ritengo molto valida ed efficace, il metodo “training day and night”; sono facili da attuare e portano ottimi risultati. A tal proposito vi illustrerò come superare l’ansia con questa nuova metodologia dell’autotraining.

Riguardo i risultati c’è una premessa da fare, più l’individuo è autosuggestionabile, più le pratiche di training autoindotto saranno efficaci. Le tensioni accumulate durante la giornata, spesso, ci fanno sentire inetti nei riguardi della vita, provocano in noi frustazioni, ansie e paure. I problemi ci sembrano troppo grossi, non alla nostra portata e cadiamo in un vero e propriocircolo vizioso dell’ansia.

E’ opportuno cambiare il proprio processo di pensiero. Se stai uscendo da un recente fallimento non generalizzare questo singolo episodio con il classico pensiero “sono un buono a nulla“, non vivere nel terrore di altri imminenti fallimenti. E’ proprio questo il circolo vizioso dell’ansia. I tuoi pensieri possono essere molto più positivi. Eliminando dalla tua vita quotidiana i pensieri intrusivi negativi che riflettono l’ansia, si potrà beneficiare pienamente degli elementi costruttivi del proprio “subconscio collettivo“, un vero deposito mnemonico che registra accuratamente tutto ciò che vede, sente, odora, gusta e tocca.

E’ possibile porre fine al circolo vizioso dell’ansia ed è possibile farlo con l’Autotraining day and night applicato al processo autoinduttivo traslativo.

Come superare l’ansia con Autotraining day and night, in che consiste

La pratica consiste nella elaborazione psichica dei singoli pensieri applicata a tecniche di rilassamento che permettono in sinergia di raggiungere l’elaborazione critica finalizzata a traslare un pensiero positivo a un pensiero negativo. Una impostazione volontaria quotidiana da cui scaturisce l’impulso ad agire secondo quelle direttive positive che sono le più idonee al raggiungimento dello scopo che l’individuo si propone.

Come superare l’ansia con Autotraining day and night, gli esecizi

Di mattina
Procurati un taccuino che dovrebbe essere sempre accanto al tuo letto. Appena ti svegli annota i tuoi pensieri del giorno precedente. Rifletti e metti a fuoco i pensieri che sono emersi durante la notte. Non serve riportare una completa esposizione del pensiero: poche parole basteranno, soprattutto se si affollano più pensieri.

Dopo aver fatto colazione, leggi di nuovo quello che hai scritto e medita per qualche minuto. Attraverso questa semplice induzione psicoanalitica estrinsechiamo le immediate deduzioni emotive. Ancora una volta, in termini più pratici: dopo colazione rileggi ciò che hai scritto e medita per qualche minuto, rileggi ogni tuo pensiero ad alta voce. Se si tratta di un pensiero positivo, meditaci sopra e incameralo. Se è un pensiero negativo sappilo riconoscere come il risultato d’ansia. Sappi riconoscere tale paura e ridi di te stessa per essere caduta nel tranello dell’ansia. Medita fino a che sarai in grado di capovolgere quel pensiero emotivo negativo in una riflessione positiva e costruttiva.

Di sera
Stando in posizione supina, devi concentrarti su ogni muscolo del corpo. Cominciando dai piedi cerca di rilasciare la tensione delle dita, passa ai muscoli del piede. Lentamente dirigi i tuoi pensieri verso le parti piu’ alte del corpo, rilassa tutti i muscoli quindi le gambe, il diaframma, le braccia, il petto, il collo, fino a che sei pronta per un sonno ipnotico autoprovocato.

Adesso sei pronta ad introdurti a una ricettività cosciente costruttiva. In queste condizioni puoi inserire ogni pensiero positivo sul quale la mattina avevi meditato. Questo pensiero si insinuerà a condizione che ci sia fusione emotiva. Per assicurarti di ciò, dovrai ripetere questi esercizi per diversi giorni. È ovvio che questo processo va consigliato a tutte le persone che soffrono d’insonnia, ansia, tachicardia, attacchi di panico etc. Per qualche ulteriore dubbio puoi commentare, il nostro team sarà disponibile per opportune consulenze………Vi auguro un buon autotraining.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi sulla mia pagina di facebook “Psicoadvisor“, aggiungermi su Facebook o tra le cerchie di Google+


Dottoressa in psicologia, esperta e ricercatrice in psicoanalisi. Admin del sito

2 Commenti a “Come superare l’ansia con il metodo “Autotraining day and night””

  1. Viviana

    Mag 30. 2017

    Ma é difficile trasformare i pensieri negativi creati dall’ansia in pensieri positivi. Quelli inoltre continuano a frullarti in testa.

    Reply to this comment
  2. Walter

    Nov 23. 2016

    Queste pratiche e consigli sono utili anche per noi uomini? Grazie 🙂

    Reply to this comment

Lascia un commento