emotività

Le cose per le quali non dovresti mai vergognarti

vergognarsi
Meglio la vergogna sul viso che una macchia sul cuore. (Miguel de Cervantes)

La vergogna è un’emozione che può invalidarci l’esistenza. Quando si sviluppa in modo normale, rappresenta un fattore evolutivo importante, poiché rende possibile il senso di responsabilità e partecipa alla costruzione dell’etica personale. Ma quando la vergogna è eccessiva e fuori luogo costituisce un elemento di blocco molto doloroso.

Quando si prova questa emozione, il pensiero è quello di sentirsi inferiori, profondamente giudicati e diversi da come si vorrebbe essere. La mente continua a tornare lì e ci procura ogni volta lo stesso dolore: ci rimproveriamo, ci autoaccusiamo, malediciamo il nostro carattere, ci disprezziamo, ci paragoniamo agli altri. La vergogna in sé quindi non è un problema, ma lo diventa il ricorrere continuo di questa esperienza, la profondità del disagio e l’innescarsi di una sorta di vergogna preventiva.

Leggi tuttoLe cose per le quali non dovresti mai vergognarti

8 cose che dovete sapere se amate una persona molto emotiva

Non sempre una spiccata sensibilità tipica delle persone emotive viene considerata una caratteristica positiva, dato che erroneamente viene associata ad una maggiore fragilità, debolezza. Certo, la persona emotiva, a prescindere dal sesso, può piangere di fronte ad un film, avere magari problemi di ansia, ma non significa che sia qualcosa di invalidante.

Leggi tutto8 cose che dovete sapere se amate una persona molto emotiva