Come far sopravvivere una relazione d’estate

| |

Illustrazione: hellobea

La vita mette a dura prova ogni relazione d’amore: la routine, le esigenze diverse, i nuovi legami e… con la bella stagione anche i flirt estivi.

Essere una bella coppia d’inverno, diciamocelo, è sicuramente più semplice: divano, coperte, coccole, film, caldo, casa. Restare una coppia unita anche d’estate non è un gioco da ragazzi. Spiagge, corpi seminudi, caldo, vacanze, sole, riuscirà il nostro amore a sconfiggere gli infiniti stimoli esterni?

La risposta è, come sempre: dipende. Di seguito 10 consigli per arrivare a settembre insieme e far sopravvivere la coppia alle tentazioni d’estate e della vita!

#1. Siate onesti

Inutile rimanere ciechi di fronte a un fisico scultoreo, abbassare lo sguardo e far finta di guardare altrove, la bellezza esiste e guardarla non è un peccato. Certo se si passa un’intera giornata a guardare le altre/ o gli altri un problemino forse c’è. Ma se si ha rispetto dell’altro, se lo si ama davvero, se non si supera il limite della dignità, allora fate vincere l’onestà, siate anche voi stessi a far notare qualcuno carino al vostro partner, condividetela la bellezza, non fatene un dramma.

#2. Rischiate

Uscite, correte il rischio di innamorarvi di un altro/altra, perché se amate sul serio, dovete mettervi alla prova, rischiare, rischiare di incrociare gli occhi di un altro e rimanerne fulminati, rischiare di incontrare qualcun altro con cui riuscite a capirvi al volo, qualcuno con i vostri stessi interessi, ma se amate davvero, resterà semplicemente una bella persona che avete incontrato, il vostro amore verso il partner non ne resterà scalfito in alcun modo.

#3. Rilassatevi

Non state con l’ansia che il vostro partner guardi un altro/a perché, probabilmente, anzi, sicuramente lo farà e lo farete anche voi.

#4. Siate sinceri con voi stessi

Analizzate la vostra storia e siate sinceri con voi stessi. Guardarsi intorno è “naturale” ma proiettarsi verso un’altra persona lo è un po’ meno. L’accettazione reciproca è il top nella coppia. Accettare l’altro per ciò che è realmente è un ottimo traguardo, poi se c’è anche complicità…!

#5. Datevi spazio

Uscite con i vostri amici e le vostre amiche senza il partner, l’altro, se vi ama, dovrà fidarsi ciecamente di voi, se amate vi verrà facile anche soli/e rispettare l’altro, vi si leggerà negli occhi che siete impegnati, l’atteggiamento è il primo segnale per riconoscersi, per avvicinarsi all’altro, per cui vi verrà naturare assumere un comportamento corretto.

#6. Divertitevi insieme

Non è vero che andare a ballare è solo per single, che le coppie non possono frequentare club e discoteche, una vera coppia si diverte insieme: ballate, guardatevi, siate complici…il resto decidetelo voi.

#7. Viaggiate

Viaggiare insieme in posti nuovi è uno dei migliori modi per rafforzare il legame, create momenti di condivisione, qualcosa di cui un giorno poter dire “Ti ricordi quando siamo andati insieme a Madrid?” o “Che bello quel posto che abbiamo visto insieme”, scoprite nuovi mondi, camminate fino a farvi bruciare i piedi, tenetevi per mano, raccontatevi, siate l’uno il diario dell’altro. Più che “viaggio” la parola chiave è “condivisione”. Condividere attimi indimenticabili fa bene alla coppia!

#8. Parlate

Non abbiate il timore di raccontare dei vostri cedimenti, siamo fatti di carne e ossa e santi non lo siamo ancora diventati, siamo umani, non esseri perfetti e liberi dal peccato, la vita è fatta di continue tentazioni, sta a noi schivarle e saper scegliere, raccontatevi il vostro passato, siamo il frutto delle precedenti relazioni, raccontate quello che non vorreste mai più ripetere, raccontate di come siete stati, servirà a far capire all’altro come comportarsi con voi.

#9. Non bloccate l’altro

Impedire di far qualcosa a qualcuno è il modo migliore per fargliela fare, pensate a quando eravate piccoli e i vostri genitori non vi facevano uscire, se non ve l’avessero impedito, avreste avuto la stessa smania di uscire? Dubito. Se il vostro partner sceglie qualcun altro rispetto a voi, ben venga che vada, è proprio il caso di chiudere quel rapporto, il tradimento spesso è una via d’uscita, la più dolorosa e ignobile, per uscire da una relazione che non va più bene.

#10. Fate ciò che vi piace

A voi la parola: qual è per voi il 10° consiglio?

Miriam Cassandra, Psicoterapeuta cognitivo-interpersonale
Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

Previous

Chi usa queste frasi cela un vissuto traumatico

i 4 rami dell’autostima: valere perchè si ha, si è, si esiste o perchè lo dicono gli altri?

Next

Lascia un commento