Come mantenere una relazione a distanza

| |

come mantenere una relazione a distanza

I consigli della dott.ssa Miriam Cassandra (psicoterapeuta cognitivo-interpersonale) su come mantenere una relazione a distanza e mantenere accesa la condivisione emotiva anche quando il partner è lontano.

L’amore è costituito da uno spettro di sfumature che non è possibile descrivere tutte in un breve articolo, per fortuna!

Ogni coppia è un mondo a sé, con delle proprie regole, ma ci sono poi degli aspetti essenziali che sì, devono essere presenti in tutte le coppie:

  • Il rispetto della diversità altrui;
  • La non violenza fisica e psicologica (minacce, offese, umiliazioni, abusi emotivi, etc.);
  • La fiducia, la chiamerei più fede, come quando si crede in Dio, in chi devi credere senza se e senza ma, a prescindere, senza avere continue conferme.

Partendo da queste 3 dimensioni fondamentali è possibile lontanamente iniziare a pensare a una relazione, iniziare a conoscersi, confrontarsi, scambiare idee, risate, progetti, investimenti, tempo.

Una volta costruite le fondamenta, i mattoni della nuova casa emotiva dobbiamo farci coraggio e correre il rischio di avvicinarci all’altro, di svelare le nostre paure e debolezze, con la coscienza che potrà capitare che l’altro potrà sempre e comunque ferirci, seppur non volendolo.

Come gestire una relazione a distanza

Come mantenere una relazione a distanza? Creare un sentimento forte, basato sulla fiducia e sul rispetto dell’altro è uno dei punti cardine per poter prendere in considerazione una qualsiasi relazione ma ancora di più quando si tratta di un amore a distanza.

Essere vicini mentalmente, avere una buona affinità elettiva è la base per poter sopportare la lontananza, per poter privarsi del contatto fisico quotidiano, uno degli aspetti fondamentali dell’amore.

Vivere una relazione a distanza

Ciò sta a significare che bisogna essere molto forti e compensare questa mancanza con altri accorgimenti, qui di seguito ne elenchiamo alcuni fondamentali:

  • Fissate degli appuntamenti quotidiani (che siano flessibili, sempre).
  • Siate pazienti, l’attesa del piacere non essa stessa il piacere?
  • Credete alle parole del partner e allontanate da voi lo spauracchio del tradimento. Non abbiamo possibilità di mettere in dubbio le sue parole, né possiamo avere tutto sotto controllo, tutto potrebbe succedere, pertanto dobbiamo fidarci ciecamente, anche quando le parole dell’altro non ci convincono così tanto. Il buon senso è essenziale ma bisogna fare attenzione a non cadere nella paura del tradimento fino a farla diventare un’ossessione.
  • Non siate sempre paranoici, non pensare che qualunque azione dell’altro rappresenti un modo per ignorarci o ferirci, pensate semplicemente che se non ci risponde al telefono avrà dei buoni motivi per farlo.
  • In una relazione a distanza, siate ancora più affettuosi del solito, mancando il contatto fisico, le parole devono essere pensate e pesate, le parole sono importanti, compensate con parole gentili, dolci, modalità tenui che possano rassicurare l’altro.
  • Siate concreti, progettate dei viaggi insieme o dei momenti in cui uno dei due possa andare a trovare l’altro, senza mettere in subbuglio tutta la propria vita.
  • Quando arriva il magico e agognato momento in cui vi riunite, non distruggete tutto con inutili litigi, poiché il tempo è già poco, se poi lo passate a litigare cosa volete che vi resti?

Come mantenere una relazione a distanza

Ci sono poi delle strategie per condividere piccole gioie emotive all’interno di una relazione a distanza. Vediamone alcune:

  • Createvi una complicità su qualcosa da fare insieme a distanza. Un gioco, una serie televisiva, un film, qualcosa che vi possa dare l’impressione di essere vicini, che possiate commentare e condividere assieme, seppur da lontano.
  • Non siate dipendenti dalla telefonata o dal contatto con l’altro. Createvi una vostra vita, con i vostri interessi, le vostre amicizie, i vostri spazi, avete il lusso di avere più tempo per voi stessi, prendetevelo tutto.
  • Siate onesti e fedeli innanzitutto con voi stessi e poi con l’altro. L’amore a distanza è una grande sfida, ci vuole forza, coraggio, fermezza, pazienza e se l’amore non è abbastanza consolidato fa presto a spegnersi. Cosa significa? Che nel frattempo può capitare a tutti di conoscere qualcuno di vicino che ci fa stare bene, che ci dà quello che ci manca e che magari ci piace anche di più del nostro amore a distanza. Lì non bisogna aspettar nulla, la prima cosa da farsi è confessare al partner che le cose sono cambiate e che non ve la sentite più.

L’amore ricordate, non è una trappola, ma un’amaca dove farsi coccolare. La vicinanza fondamentale è delle menti e dei cuori, quella fisica si può abbattere se ci si ama davvero e se si hanno ben fisse in mente le medesime prospettive. Ma sappiate anche che nessuno ci costringe più, grazie al cielo, a stare insieme a qualcuno che non amiamo abbastanza, quindi un grosso sospiro e chiudete le porte che vi soffocano senza lasciarvi respirare aria pulita.

L’amore deve far sognare, se la vostra relazione a distanza continuerà a farvi sognare, siete sulla strada giusta!”

Miriam Cassandra, Psicoterapeuta cognitivo-interpersonale
Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor o nel nostro gruppo Dentro la Psiche. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter. Puoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.

Previous

I sogni sono il teatro dove entrano in scena le emozioni

Come gestire gli attacchi di panico

Next