Amicizia tra uomo e donna: esiste?

amicizia uomo donna

Parliamo di amicizia tra uomo e donna: può esistere davvero?
L’amicizia tra due persone di sesso opposto con lo stesso orientamento sessuale è un tema assai discusso, fino a diventar quasi banale. Ormai pare sia chiaro che, sì è possibile l’amicizia uomo – donna, siete d’accordo?

E invece no, tutt’oggi esistono tante persone convinte che sia più possibile vedere un asino volare piuttosto che legarsi amicalmente ad una persona del sesso opposto.

Perché per molte persone l’amicizia uomo donna non esiste? Cosa porta questi soggetti ad essere così fermi nella loro posizione?

Amicizia uomo – donna

Effettivamente non tutti sono in grado d’intrattenere relazioni sane, durature, trasparenti e senza interessi sessuali nei confronti dell’altro.

È una competenza sociale che si apprende durante la vita, come? Grazie ai modelli d’apprendimento che ci circondano. Se abbiamo vissuto in un contesto familiare che ha sempre promosso i rapporti genuini tra persone indipendentemente dal sesso, per noi non ci sarà niente di difficile, anzi sarà la cosa più naturale del mondo, altrettanto se le figure di riferimento a cui abbiamo dato importanza nella nostra infanzia approcciavano a persone del sesso opposto sempre con un pizzico di malizia o se un comportamento tale era rimproverato e sottomesso ad accuse, visto come una mancanza di rispetto nei confronti del partner, allora per spirito di apprendimento sarà la medesima cosa anche per noi.

Quando l’amicizia uomo donna è possibile

Quali sono le condizioni che NON devono esserci affinché sia possibile una buona amicizia tra un uomo e una donna, lo stesso vale tra due donne e due uomini con lo stesso orientamento sessuale:

Feeling fisico

Non è mica facile essere amiche per noi donne di Jhonny Deep o Lenny Kravitz (pensate a un vostro modello maschile di riferimento, credo che loro possano rappresentare un esempio valido per tutte), o per gli uomini sinceri amici di Belen, qualora magicamente loro mostrassero interesse fisico e mentale nei nostri confronti, sicuramente qualcuna di noi ci riuscirebbe, ma ammettiamolo sarebbe una fatica immane.

Essere single

Se non abbiamo interesse per nessuno e conosciamo, o può anche capitare di conoscere meglio qualcuno che conoscevamo già, molto probabilmente gli o le daremo una possibilità a meno che ci sia qualcosa che vada in conflitto coi nostri canoni di fidanzato/a.

Esempio: mi piace un sacco come la pensa, c’è molto feeling tra noi, ma è fedifrago per cui è una persona di cui non potrei mai fidarmi se decidessi di intraprendere una relazione, questo aspetto preclude la possibilità di costruire una relazione amorosa, ma essendoci dei tratti simili è possibile che possa nascere una buona amicizia.

Vicinanza

Può succedere che ci sia una buona sintonia tra due persone, ma che per motivi lavorativi si viva in posti differenti, questo può far mettere da parte l’idea di un rapporto intimo e far emergere la dimensione dell’amicizia in maniera sana e senza doppi scopi.

Età

L’età, tranne che per Briatore, è un fattore fondamentale nei rapporti, non si esclude che possa nascere un amore straordinario anche quando la differenza d’età è molto alta, ma può rappresentare anche un fattore che freni la nascita di un rapporto d’amore e lo tramuti in una bella amicizia.

Periodo della vita

Spesso capita che conosciamo le persone giuste nel momento sbagliato, pertanto quella persona che poteva essere l’uomo della nostra vita, non la riconosciamo neanche, ci passa davanti agli occhi, ma nulla, come avessimo le banane agli occhi.

Questo perché magari siamo appena uscite da una brutta storia d’amore o perché abbiamo deciso di abdicare per un po’ dal sesso maschile, che diciamolo fa bene a tutti e tutte.

O, molto più spesso, arriva il terribile e classico “lo vedo più come un amico” poiché in quel momento della nostra vita siamo attratte da altre caratteristiche di un uomo (idem per gli uomini).

La premura, l’accoglienza la disponibilità, l’onestà sono dei valori fondamentali in amore e in amicizia, ma ci sono dei momenti della nostra vita che pare siano i nostri peggiori nemici, per cui preferiamo un amico premuroso e attento e un fidanzato misterioso e furibondo.

In sintesi

L’amicizia tra uomo e donna è possibile allora? Dipende, dipende da noi e da chi ci sta di fronte e da tutta una serie di variabili che non possiamo dominare e ci sconvolgono piacevolmente e disastrosamente la nostra amabile vita.

Tu cosa ne pensi? L’amicizia tra uomo e donna esiste?
Lasciami un commento nel box a fine pagina 🙂

Miriam Cassandra, Psicoterapeuta cognitivo-interpersonale


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci sulla Pagina Ufficiale di Psicoadvisor o nel nostro gruppo Dentro la PsichePuoi anche iscriverti alla nostra newsletterPuoi leggere altri miei articoli cliccando su *questa pagina*.


Psicologa Psicoterapeuta cognitivo-interpersonale Esperta in Psicodiagnostica

8 Commenti a “Amicizia tra uomo e donna: esiste?”

  1. Antonio

    Set 28. 2018

    Certo che ci può essere, dipende molto dalla sincerità di entrambi di instaurare da subito un dialogo sincero sopratutto quando entrambi sono già legati sentimentalmente. Ci si deve rispettare da subito ovvianente con la massima serietà!! Eventuali interessi a livello sessuale se nascono allora devono portare ad un cambiamento nella relazione, con atteggiamenti più seri diciamo responsabili nell’interesse di entrambi. Specialmente se sposati bisogna assolutamente evitare approcci intimi, cioè evitare di fare troppo gli spiritosi…

    Reply to this comment
  2. Luigi Casada

    Set 28. 2018

    mi perdonerai se trovo un po’ banale, forse infantile, il discorso kravitz/belen ma, partendo da quello, farei un ragionamento più spinto:
    l’amicizia esiste quando le persone ci piacciono ma, solo e solamente sessualmente, ci ripugnano. niente di grave, inteso: un vecchio, un bambino, una persona del nostro sesso (per gli etero), un parente stretto ecc.

    personalmente, se una persona diventa mia amica, significa minimo che mi piace mentalmente, che ci parlo, che ci vado d’accordo e che la stimo, l’attrazione diventa, al netto di impedimenti come quelli sopra, automaticamente anche fisica.
    il consumare o meno diventa invece una scelta, a volte negata, anche a tutela della stessa amicizia

    Reply to this comment
  3. Anna d avanzo

    Set 28. 2018

    Se pur ho vissuto in Un famiglia con mentalità distorta con pensieri e azioni solo negative … Si io credo amicizie uomo donna … Mi è stato sempre proibito avere amici ma sono cmq riuscita ad crearmi tante buone amicizie uomo donna senza interessi

    Reply to this comment
  4. Vito

    Set 28. 2018

    Per me esiste, è solo molto difficile da trovare. Il disinteresse sul piano sessuale deve essere da tutte e due le parti, mentre molto spesso è uno solo dei due che prova disinteresse

    Reply to this comment
  5. Alessandra

    Set 27. 2018

    Io ho più di un amico di sesso maschile. Questi ragazzi sono diventati miei amici perché li ho trovati interessanti oppure divertenti o intelligenti e mi interessa la loro opinione. Ma non si sta assieme perché non mi sento attratta da loro a livello sia fisico che mentale, non c’è “feeling”.

    Reply to this comment
  6. Orny

    Set 27. 2018

    Certo che esiste, io ho avuto amici uomini per lavoro e anche extra lavoro. Non c’era nessun desiderio sessualmente parlando, ma scambi di idee e sensazioni feste insieme confidenze anche molto personali ma niente di più. Eravamo entrambi sposati quindi non era proprio il caso che la ns amicizia virasse x complicazioni. Trovo che gli amici uomini siano più leali e migliori delle donne. Io sapevo segreti suoi k mai direi a sua moglie e lui sapeva cose di me che sono rimaste ben custodite dentro che mai direi a nessuno. Tra l’altro penso k la fedeltà non sia una costrizione ma un valore…..

    Reply to this comment
  7. francesco

    Set 27. 2018

    Per le donne e’ piu’ facile considerare un uomo come solo amico che viceversa. Nei rapporti umani c’e’ una componente di tipo sessuale che entra a farne parte. Tra persone dello stesso sesso ed orientamento etero ci sono una serie di dinamiche di tipo rituale che valorizzano la componente “amicale”. Tra uomo e donna la componente sessuale diventa elemento di disturbo dell’amicizia. Io non ci credo, ovvero credo che si possa avere un rapporto di stima reciproca, pero’ fra uomo e donna, se ci si guarda negli occhi e si ride insieme, ci si cominciano a guardare I denti, le labbra, gli occhi, e tutto si complica.

    Reply to this comment
  8. anika

    Set 27. 2018

    si, come ripiego, laddove uno dei due sedicenti amici sia indisponbile ad altro, l’altro si accontenta di un posto in panchina

    Reply to this comment

Lascia un commento