inconscio

Il meccanismo inconscio dell’autoinganno quotidiano

“Ogni falsità è una maschera…e per quanto la maschera sia ben fatta…si arriva sempre…con un po’ di attenzione…a distinguerla dal volto…” (Alexandre Dumas)

Posso smettere di fumare quando voglio” “Posso decidere di chiudere la relazione in qualsiasi momento” “Posso iniziare a lavorare quando voglio””Sò bene quello che faccio” ” Ti sto  addosso, perchè non sei in grado di badare a te stessa/o” ….In psicologia è ben nota la nostra capacità di mentire a se stessi. A tal proposito Jung parlava del “cestino interiore”, indicando quella parte della mente destinata a conservare i pensieri che rifiutiamo di accettare, o che preferiamo nascondere a noi stessi, quasi sempre senza rendercene conto.

Leggi tuttoIl meccanismo inconscio dell’autoinganno quotidiano

Il “potere delle parole”, ecco quelle che alimentano il nostro malessere

 

Le parole hanno il potere di distruggere e di creare. Quando le parole sono sincere e gentili possono cambiare il mondo. (Buddha)

Diceva Marshall Rosenberg “Le parole sono finestre oppure muri”. Ed è proprio vero! Le parole hanno una forte influenza sui nostri stati d’animo e la nostra salute: possono ricaricarci ma possono anche deprimerci. Non di rado si ripetono, o si pensano, frasi negative che alla lunga possono influire negativamente sul benessere psicofisico.

Leggi tuttoIl “potere delle parole”, ecco quelle che alimentano il nostro malessere

7 affermazioni motivazionali da ripetere ogni mattina: una per ogni giorno della settimana

frasi motivazionali
Illustrazione: Dola Sun dal sito kuaibao.qq.com

Ognuno di noi è dotato di un potere straordinario che spesso purtroppo tende a sottovalutare: è il potere delle parole, un’arma molto potente in grado di influenzare il nostro stato d’animo, la nostra percezione del mondo e le nostre scelte.

Leggi tutto7 affermazioni motivazionali da ripetere ogni mattina: una per ogni giorno della settimana

Accettarsi incondizionatamente: il regalo più bello che puoi farti

Molte persone non riescono ad essere serene e ad accettarsi per quel che sono e come si pongono agli altri: perché accade questo? Questa mancata accettazione pone le sue radici nell’inconscio che farebbe costruire dentro di se una sorta di “elaborazione distorta intrusiva” del tipo: “se io sono perfetto/a, nessuno avrà alcunché da criticare di me: così non sarò rifiutato/a nè criticato/a, e quindi sarò accettato/a”.

Leggi tuttoAccettarsi incondizionatamente: il regalo più bello che puoi farti

Ti stai accontentando? 5 segnali per capirlo

Illustrazione: Shout (aka Alessandro Gottardo)

Accontentarsi è una parola triste e deprimente.  Il concetto di accontentarsi è molto evoluto e non va, in nessun caso, confuso con l’idea di apprezzare le piccole cose, ciò che si possiede; mi riferisco al concetto di rassegnazione. La persona rassegnata non può essere felice, perché è costretta ad accettare una condizione umile.

Leggi tuttoTi stai accontentando? 5 segnali per capirlo