relazione

5 psico-esercizi per elaborare la fine di una relazione

È meglio aver amato e perso che non aver amato mai. (Alfred Tennyson)

La fine di una relazione ci costringe a compiti impegnativi. Come spazzolare via dal nostro cuore l’amore perduto, raccoglierlo in una busta di nylon e riporlo da qualche parte. Realizzare il distacco, comprendere quel senso di mancanza che fa così male dentro. Lasciare andare l’altro, “disattivarlo” nel nostro mondo interiore. Rimodellarsi su nuovi equilibri. Può essere davvero tutto molto complicato, in parte anche quando siamo noi stessi a volerlo.

Leggi tutto5 psico-esercizi per elaborare la fine di una relazione

Ci sentiamo, ci vediamo, poi sparisce ma non troppo: l’orbiting

Spesso abbiamo parlato di Ghosting, cioè quando, all’interno di una relazione o di una frequentazione appena iniziata, uno dei partner sparisce dalla vita dell’altro senza dare spiegazioni. Non legge i messaggi, visualizza e non risponde, insomma sparisce dalla circolazione non facendosi più raggiungere. Ultimamente, a questo nuovo fenomeno “relazionale”  si affianca una sua evoluzione: l’ Orbiting.

Leggi tuttoCi sentiamo, ci vediamo, poi sparisce ma non troppo: l’orbiting

Quando è giusto chiudere una relazione? 5 domande da porsi


Può succedere, prima o poi, di dover sperimentare la fine di una relazione amorosa. Chiudere un rapporto comporta una sofferenza psicofisica di non poco conto; questo spesso ci porta a voler rimandare continuamente con la segreta speranza che si possa risolvere tutto in maniera automatica. Ovviamente, più tempo dura la relazione di coppia, tanto più difficile sarà prendere tale decisione.

Leggi tuttoQuando è giusto chiudere una relazione? 5 domande da porsi

Il meccanismo inconscio dell’autoinganno quotidiano

“Ogni falsità è una maschera…e per quanto la maschera sia ben fatta…si arriva sempre…con un po’ di attenzione…a distinguerla dal volto…” (Alexandre Dumas)

Posso smettere di fumare quando voglio” “Posso decidere di chiudere la relazione in qualsiasi momento” “Posso iniziare a lavorare quando voglio””Sò bene quello che faccio” ” Ti sto  addosso, perchè non sei in grado di badare a te stessa/o” ….In psicologia è ben nota la nostra capacità di mentire a se stessi. A tal proposito Jung parlava del “cestino interiore”, indicando quella parte della mente destinata a conservare i pensieri che rifiutiamo di accettare, o che preferiamo nascondere a noi stessi, quasi sempre senza rendercene conto.

Leggi tuttoIl meccanismo inconscio dell’autoinganno quotidiano

8 cose da non dire a chi sta soffrendo per la fine di una relazione

Amare è così breve, e dimenticare così lungo. (Pablo Neruda)

Separarsi dalla persona che ami ancora lascia un vuoto immenso! Senti un dolore profondo e lacerante che ti toglie il respiro e la voglia di vivere. Affrontare il fatto che una persona che amavi non è più al tuo fianco è una delle esperienze più difficili da superare.

Leggi tutto8 cose da non dire a chi sta soffrendo per la fine di una relazione

Come cambia la personalità quando una relazione finisce

“Io ho bisogno che qualcuno abbia bisogno di me, ecco cosa. Ho bisogno di qualcuno per cui essere indispensabile. Di una persona che si divori tutto il mio tempo libero, il mio ego, la mia attenzione. Qualcuno che dipenda da me. Una dipendenza reciproca. Come una medicina, che può farti bene e male al tempo stesso.”

“È nella separazione che si sente e si capisce la forza con cui si ama” – Fëdor Dostoevskij

Qualsiasi relazione sentimentale può finire; nessun amore è eterno! Quando la rottura è accettata da entrambe le parti e ci si lascia di comune accordo, le ripercussioni sono minime.

Leggi tuttoCome cambia la personalità quando una relazione finisce

Monopolizzare la vita quotidiana in coppia; il partner dominante

“Le persone immature che cadono in amore distruggono a vicenda la propria libertà, creano un legame, una prigione.” Osho

Si dice che, nelle coppie, sia normale che una persona tenda a dominare l’altra psicologicamente. Forse, ma quando il rapporto è troppo sbilanciato, la vita quotidiana diventa opprimente e fonte di angoscia. Eppure, consapevolmente o meno, sono molte le persone che tendono ad assumere un atteggiamento prevaricante sul partner. Ovviamente, il partner dominante non ha sesso; può essere sia l’uomo che la donna a dominare sul partner.

Leggi tuttoMonopolizzare la vita quotidiana in coppia; il partner dominante