Annalisa Barbier

“Nessuno mi ama come vorrei” la trappola della deprivazione emotiva

Quando nell’infanzia di un bambino vengono a mancare aspetti fondamentali quali la protezione, il senso di sicurezza, il rispetto, l’accudimento amorevole, il riconoscimento empatico e la guida, il bambino tenderà a creare una sorta di “reazione protettiva” al dolore provocato da tale mancanza.

Leggi tutto“Nessuno mi ama come vorrei” la trappola della deprivazione emotiva

Il tuo è un amore sano o malato? 17 indicatori per capirlo

Illustrazione di Carolina Buzio

Potremmo definire la Dipendenza Affettiva (DA) come una forma insana di relazione con l’altro, in cui il dipendente si pone in una condizione di sottomissione, accettazione incondizionata e continuo prodigarsi verso l’altra persona;

Lo scopo è quello di garantirsene l’approvazione e la presenza, perdendo volutamente di vista i propri bisogni e desideri profondi in questo processo di graduale spostamento dell’attenzione sull’altro.

Leggi tuttoIl tuo è un amore sano o malato? 17 indicatori per capirlo

L’altra faccia del Narcisista

narcisista

Il disturbo narcisistico di personalità (DNP) si caratterizza per alcuni aspetti specifici quali la tendenza alla strumentalizzazione dei rapporti interpersonali, comunicazione manipolativa, una certa aggressività più o meno manifesta, arroganza e presunzione, sentimento di superiorità, sopravvalutazione delle proprie capacità e tendenza a dare la colpa agli altri in caso di fallimento o quando le cose non vanno come si vorrebbe.

Leggi tuttoL’altra faccia del Narcisista

Attaccamento e coppia: amiamo come siamo stati amati

La relazione primaria madre-bambino rappresenta il prototipo delle future relazioni d’amore. La relazione con le figure genitoriali dell’infanzia condiziona e determina il nostro modello di attaccamento, ossia il modo in cui ci predisponiamo a livello cognitivo, emotivo e comportamentale, a vivere tutte le relazioni future, comprese quelle di coppia.

Leggi tuttoAttaccamento e coppia: amiamo come siamo stati amati

18 (+1) consigli per uscire da un amore distruttivo

Spesso, quando si rimane all’interno di una relazione sentimentale caratterizzata da disparità di impegno e sentimento o da partner manipolativi e irrispettosi quando non francamente violenti e infedeli, le ragioni sono legate ad un insufficiente senso di autostima ed amore di sé, o al timore di essere abbandonati e rimanere soli, oppure al senso di sfida che ci si impone quando, rispetto ad un partner problematico (affetto da dipendenze, violento o incapace di amare), si dice a se stessi: “lo/la cambierò, io ce la farò, riuscirò a guarirlo/a” eccetera.

Leggi tutto18 (+1) consigli per uscire da un amore distruttivo